Tiscali

Recensione Trackmania

Alessandro CossuDi Alessandro Cossu (6 ottobre 2004)
DATEMI UN PO'DI SPAZIO E UN AUTO, AL RESTO PENSO IO!
Trackmania - Immagine 1
Eccomi in piena acrobazia!
Un estate carica di attesa, per quello che riguarda il genere delle corse d'auto, quella che stiamo vivendo. Mashed, simpatico titolo Empire, al momento in cui leggete queste righe, sarà già nei negozi, insieme a TOCA Race Driver 2. Nel frattempo, l'attesa si fa spasmodica per FlatOut, che si ripromette di ridefinire il genere e non dimentichiamoci GTR, targato Simbin. Anche Nadeo vuole dire la sua, patrocinando i programmatori della Digital Jesters, con questo TM, in uscita a Settembre ma già disponibile grazie al mercato di importazione parallela. Oggi Gamesurf vi offre un ricco sguardo del titolo in questione; la versione provata da noi è in Inglese, ma è dato quasi per sicuro che, grazie all'ala protettrice della Koch Media, il gioco sarà totalmente localizzato nella lingua del BelPaese. TrackMania non è assolutamente una simulazione, non ne ha le velleità ne lo spirito; si presenta come un gioco di guida assolutamente arcade e noi, novelli avventurieri, saremo chiamati a completare percorsi al limite dell'impossibile, zeppi di salti ciechi, curve a gomito, dossi, strapiombi, salti degni di SuperCar, giri della morte ed altre amenità. Diciamo che, in linea di massima, il titolo su cui metteremo le zampe (e la selleria in pelle) è una versione migliorata, riveduta e corretta ma di chiara inspirazione ad un titolo del 2001, di quello Stunt Gp che tanto successo ottenne in quell'anno (i più nostalgici troveranno riferimenti e richiami a StuntCar Racer per C64, classe 1989 il cui concept è alla base di TM). Ma questa volta non piloteremo piccole vetture radiocomandante, ma automobili e jeep dai colori sgargianti; tuttavia, prima di parlare delle auto, meglio eseguire una disamina sulle varie modalità di gioco che avremo a disposizione nel corso delle nostre scorribande. La prima, Race, è la più classica in assoluto. Dopo aver scelto la nostra vettura e il nostro avatar, saremo chiamati a compiere un dato percorso nel minor tempo possibile, in modo da poter sbloccare le piste successive. Al termine della gara, in base al tempo impiegato, saremo premiati con una medaglia – oro, argento o bronzo – ma allo stato attuale non è chiaro come queste premiazioni possano influenzare il gameplay in qualche modo...ne se effettivamente lo faranno, riducendosi ad un puro guizzo estetico che premia il morale.
Trackmania - Immagine 2
Un salto alla Bo & Luke!
Trackmania - Immagine 3
Primo giro,primo record!
Trackmania - Immagine 4
Su due ruote come K.I.T.T.
La seconda, Puzzle, rappresenterà il vero colpo di genio e mostrerà la grande duttilità di questo titolo. Scegliendo la gara Puzzle, ci verrà mostrata una sorta di mappa con una rappresentazione tridimensionale della pista da percorrere, ma incompleta. Con i “pezzi” di pista disponibili, saremo chiamati a riempire i buchi nel percorso, inserendo rettilinei, curve, dossi, salti scegliendo fra tutto quello che è disponibile per quel determinato percorso. Ovviamente, i pezzi disponibili non saranno illimitati e dovremo compiere con estrema attenzione le nostre scelte. A quel punto, potremo ingaggiare la corsa e, se ci qualificheremo, potremo sbloccare il puzzle successivo, più grande, più difficile e con sempre più parti di pista da inserire. Sulla terza modalità, invece, ovvero Survival, c'e' poco da dire: adattissima sia al singolo che al multigiocatore, in questa sezione saremo chiamati a vincere lunghissime gare arrivando sempre primi; l'ultimo del gruppo di partenza che arriva, sarà eliminato e si riparte su un'altra pista, fino a quando, proprio come in Highlander, ne rimarrà soltanto uno!
Come detto, TM non è solo corse sfrenate nelle locazioni più disparate ma rappresenta piuttosto quella categoria di giochi che vantano un potentissimo editor, con la fantasia come limite ultimo alla creazione. Le varie parti di pista disponibili si sbloccheranno però in base ai nostri successi, quindi, in qualche misura, saremo obbligati a terminare i percorsi al primo posto, in modo da ottenere nuovi pezzi per le nostre creazioni. Dopo esserci goduti i nostri “lavori” in singolo, cosa c'e' di meglio di mostrare in rete le nostre opere d'arte? Sarà garantito infatti un ottimo supporto multigiocatore e, poiché anche nel resto d'Europa e in America il gioco è già disponibile, sarà piuttosto facile trovare (anche collegandosi con la versione demo) giocatori impegnati in folli corse su impossibili tracciati.
Trackmania - Immagine 5
Scozia?Irlanda...?
Trackmania - Immagine 6
Notevoli le tracce dei pneumatici
Trackmania - Immagine 7
Sono ancora in testa
12
0 commenti