Tiscali
Non perderti la diretta la diretta

Recensione Thronebreaker: The Witcher Tales

Scarta un asso per il tuo Witcher!
Fabio Fundoni Di Fabio Fundoni(4 febbraio 2020)

L’universo di The Witcher è sempre più conosciuto al grande pubblico, grazie non solo all’ottima saga letteraria e all’altrettanto piacevole serie di videogame, ma anche alla recente messa in onda su Netflix di una serie TV dedicata alle avventure di Gerald di Rivia e di tutto quello che lo circonda. In un clima che ha riscoperto la passione per le avventure del Lupo Bianco, arriva su Switch, la console portatile/casalinga di Nintendo, Thronebreaker: The Witcher Tales. Il gioco non vede Geralt tra i protagonisti, ma segue le avventure di Meve, la regina dei regni gemelli, Lyvia e Rivia, impegnata in una avventura dove lotta e comando metteranno a dura prova le sue doti di condottiera e sovrana.

Niente battaglie in tempo reale, perché tolta l’esplorazione  con visuale isometrica, il vero gioco si svolge nelle schermate di dialogo dove dovrete compiere decisioni anche difficili, in alcuni enigmi da risolvere e nelle battaglie da combattere a colpi di Gwent, il gioco di carte reso famoso da The Witcher 3 al punto da avere un episodio tutto per se. Thronebreaker invece è un ibrido, perché tolto che avremo la fase esplorativa e quella ruolistica, il Gwent è proposto in una versione un po’ di versa da quella classica. Ad ogni modo si tratterà di gestire un mazzo di carte, ognuna con un valore di vitalità e abilità speciali. Durante ogni scontro (ben inserito nella narrazione) dovremo posizionarne tre su un campo diviso a metà, tra truppe di prima linea e di seconda. Arrivati alla fine dei turni, messe le carte dii giocatore e avendo utilizzato mosse e abilità speciali eventuali, il gioco premierà chi avrà più punti vitali. Chi vincerà la sfida al meglio dei tre round, porterà a casa la vittoria!

Cosa ha funzionato...

Thronebreaker non è un titolo perfetto, ma già ci aveva divertito su PC , PS4 e Xbox One. Su Switch, però, ci è piaciuto ancora di più. Il gioco è lo stesso, non ci sono novità, ma averne una edizione che possiamo giocare sia in casa che a passeggio moltiplica le possibilità di divertirsi. La grafica, per quanto bella e ben disegnata, non è così elaborata da mettere in difficoltà la console Nintendo, quindi il porting non soffre di alcun problema. Thronebreaker, poi, sembra essere nato per essere giocato in modalità portatile. Una vera gioia per gli occhi e le orecchie, grazie a buone musiche e a un doppiaggio italiano da applausi. Guidare Meve è soddisfacente e ci si trova a compiere scelte importanti per lo svolgimento della trama che ci faranno sentire il peso del comando. Il Gwent poi è un mix di strategia e azzardo, dove la grande quantità di carte utilizzabili rende enormi le possibilità di customizzazione del proprio mazzo. Certo, l’intelligenza artificiale avversaria non è propriamente eccelsa, vi consigliamo quindi di alzare il livello di difficoltà al massimo per godere di una buona sfida che, unita alla bella atmosfera, rende l’esperienza di gioco davvero gradevole

...e cosa no

Appunto, l’intelligenza artificiale poteva essere gestita al meglio. Nel Gwent il giocatore aggressivo e con più soluzioni di attacco sembra avere sembra una marcia in più rispetto a quello riflessivo e attento ai possibili risvolti strategici. Insomma, un sistema ben congeniato che manca di una limatura finale per essere completo. Allo stesso modo, in alcune situazioni, la narrazione e la trama sembrano scappare di mano agli sviluppatori, andando a togliere qualche punto al quadro generale. La grafica poi non sarà degna di un tripla A, ma si sposa comunque alla perfezione con le misure del progetto. 

Thronebreaker: The Witcher Tales
Thronebreaker: The Witcher Tales - Immagine 222193
Thronebreaker: The Witcher Tales - Immagine 222189
Thronebreaker: The Witcher Tales - Immagine 222185
Thronebreaker: The Witcher Tales - Immagine 222181
Thronebreaker: The Witcher Tales - Immagine 222177
Thronebreaker: The Witcher Tales - Immagine 222173
Thronebreaker: The Witcher Tales - Immagine 222169
Thronebreaker: The Witcher Tales - Immagine 222165
Thronebreaker: The Witcher Tales - Immagine 222161
Thronebreaker: The Witcher Tales - Immagine 222157

8,5
Thronebreaker: The Witcher Tales incontra la portabilità di Switch e trova la sua forma ideale, divertendo sia alla tv che in giro per la città o ovunque vorremo. La vera sfida la troviamo al massimo livello di difficoltà, ma anche partendo da quello intermedio ci possiamo divertire in un titolo che mischia una buona trama, un interessante comparto tecnico e un gameplay stuzzicante. Se non lo avete ancora giocato e siete in dubbio sulla versione da prendere, noi vi consigliamo di puntare su questa! Poco meno di 20 euro per portavi a casa Thronebreaker: The Witcher Tales, un gioco che vi terrà impegnati sulle trenta ore circa. Dona ‘sti 20 euro al tuo Witcher, o valle abbondante!

Thronebreaker: The Witcher Tales

Disponibile per: Switch , PC, PS4, Xbox One
Thronebreaker: The Witcher Tales Switch Cover
Empire
Locke & Key

5

Locke & Key

La magia è la chiave del nuovo teen drama targato Netflix

Luna Nera

4

Luna Nera

Streghe e cacciatori in un (mediocre) fantasy tutto italiano

A Discovery of Witches

3

A Discovery of Witches

Anticipazioni e informazioni sulla nuova serie in onda su Sky

Star Trek: Picard

4

Star Trek: Picard

Il ritorno inaspettato di Patrick Stewart in uniforme

Empire
Journey to the Savage Planet

7

Journey to the Savage Planet

La colonizzazione non è mai stata così divertente

Warcraft Reforged

7

Warcraft Reforged

Il passo falso di Blizzard Entertainment

Thronebreaker: The Witcher Tales

6

Thronebreaker: The Witcher Tales

Scarta un asso per il tuo Witcher!

Ash of Gods: Redemption

3

Ash of Gods: Redemption

Buka Entertainment e Ravenscourt hanno dato vita ad un nuova stirpe di RPG a turni