Tiscali

Recensione PokÚPark Wii: la grande avventura di Pikachu

Pikachu debutta da protagonista sul Wii in un'avventura dedicata ai giocatori pi¨ giovani.
Paolo Mulas Di Paolo Mulas(29 luglio 2010)
Non sarÓ certo quello dotato degli attacchi pi¨ forti o della maggior resistenza, ma ci˛ non ha impedito a Pikachu di diventare il pi¨ famoso ed amato tra tutti i 493 pokÚmon, ergendosi a simbolo stesso dei pocket monster, e travalicando ben presto i confini del videogioco e della serie animata per diventare testimonial di prodotti di ogni tipo, tanto Ŕ che la Nippon Airways ha deciso di utilizzare la sua effige per decorare alcuni dei suoi aerei.

Per ritornare in ambito videoludico Pikachu ha avuto pi¨ volte modo di distinguersi dagli altri suoi “colleghi” pokÚmon presenziando come personaggio giocabile a tutti gli episodi di Super Smash Bros, e divenendo anche protagonista assoluto sul Nintendo 64 con Hey You Pikachu, titolo che sfortunatamente non ha mai raggiunto l'Europa. Con PokÚPark Wii: la grande avventura di Pikachu, il simpatico roditore giallo torna primo attore in una avventura appositamente dedicata ai giocatori pi¨ giovani.
PokÚPark Wii: la grande avventura di Pikachu - Immagine 1
Qualche scossa ben assestata ed un paio di schivate manderanno al tappetto anche gli avversari pi¨ grossi.
PokÚPark Wii: la grande avventura di Pikachu - Immagine 2
La mappa ci aiuterÓ a muoverci agevolmente nel PokÚPark.
PokÚPark Wii: la grande avventura di Pikachu - Immagine 3
Ogni tanto Pikachu dovrÓ sbrigare qualche piccolo "lavoretto".
Nel PokÚPark non si respira pi¨ l'atmosfera di una volta, i continui dissidi tra i vari mastri zona hanno portato alla chiusura dei cancelli isolando le diverse aree, ed inoltre a tutti i pokÚmon Ŕ stata tolta la possibilitÓ di godere delle attrattive del parco. Il pi¨ preoccupato della situazione Ŕ Mew, abitante dell'Oasi Celeste, una leggendaria isola (di cui molti negavano l'esistenza) che rimaneva sospesa proprio sopra il PokÚPark grazie alla potenza di un cristallo alimentato dalla felicitÓ e dall'amicizia, due sentimenti che sembrano andati ormai scemando tra i pokÚmon. Il cristallo Ŕ andato distrutto in 14 pezzi, e se nei panni del “prescelto” Pikachu non riusciremo a recuperarne tutti i frammenti, l'isola precipiterÓ nel parco con conseguenze disastrose.

Il titolo si apre con un breve tutorial, utile per farci rapidamente apprendere i (pochi) comandi: il sistema di controllo si avvale delá solo Wii Remote da impugnare in orizzontale, e sporadicamente da puntare verso lo schermo per poter osservare con pi¨ attenzione l'ambiente circostante. La formula di gioco Ŕ quanto di pi¨ semplice ci si possa aspettare, bisogna andare in giro per il parco cercando di stringere amicizia con i numerosi pokÚmon presenti, e per far ci˛ dovremo sfidarli e batterli in diversi facili giochi.
PokÚPark Wii: la grande avventura di Pikachu - Immagine 4
Le sfide faranno un uso massico degli accelerometri del Wii Mote.
PokÚPark Wii: la grande avventura di Pikachu - Immagine 5
Agitate il Wii Mote per poter tagliare per primi il traguardo.
PokÚPark Wii: la grande avventura di Pikachu - Immagine 6
Vincete ogni sfida per recurare tutti i frammenti del cristallo.
Per esempio nell'”acchiapparello” dovremo raggiungere in una corsa il nostro avversario entro un tempo limite, nel “nascondino”, sempre facendo attenzione ai secondi a disposizione, saremo impegnati nel ritrovare il pokÚmon mimetizzato nei paraggi, in altre occasioni saremo chiamati a rispondere correttamente a dei quiz oppure áimpegnarci in un combattimento. In questo caso vincerÓ chi manderÓ per primo k.o. l'avversario: potremo lanciargli contro il famoso fulmine elettrico di Pikachu o ancora pi¨ semplicemente colpirlo con uno “sprint”. Anche il nostro rivale dal canto suo non lesinerÓ gli attacchi, che potremo comunque evitare agevolmente schivando verso sinistra e destra.

La varietÓ in tal senso non Ŕ certo uno dei punti di forza del titolo, al decimo “inseguimento” o all'ennesimo combattimento si reclamerÓ a gran voce qualche diversivo in grado di spezzare la monotonia generale. Pi¨ curati i minigiochi principali, delle sfide di abilitÓ dove potremo scegliere di utilizzare uno qualsiasi dei Pokemon divenuti nostri amici, e che sfruttano maggiormente gli accelerometri del Wii Remote: gare di corsa, sfide di volo, competizioni acquatiche, e cosý via per un totale di 14 prove che metteranno in palio altrettanti frammenti del prisma di cristallo.

Anche se il gioco prova ad introdurre una qualche componente ruolistica (sarÓ difatti possibile migliorare le abilitÓ di Pikachu), questa appare comunque piuttosto limitata e non sortisce effetti rilevanti nell'economia del gameplay. La vera attrattiva del gioco Ŕ legata invece alla trascinante “mania” collezionistica che i pokŔmon generano fin dal loro debutto: in questo caso il motto “gotta catch'em all” (acchiappali tutti), pu˛ tranquillamente adattarsi alla volontÓ di riempire ancora una volta il pokÚdex stringendo amicizia con i 193 pokÚmon qui presenti. Non tutti si potranno incontrare fin dall'inizio, in alcuni casi dovremo svolgere alcuni piccoli lavoretti (chiamarli enigmi sarebbe esagerato), o scatenare alcuni particolari eventi per poter arricchire la fauna del parco.

Tecnicamente il titolo appare discretamente curato, l'aspetto visivo morbido e variamente colorato Ŕ decisamente apprezzabile, cosý come i modelli poligonali dei vari pocketá monster: era lecito attendersi qualcosa in pi¨ sul versante delle animazioni (alcuni movimenti sembrano piuttosto rigidi), e per la gestione della telecamera, non sempre agevole. Positivo il comparto sonoro, soprattutto per via di brani piuttosto adatti alla pacifica atmosfera del titolo e mai invasivi.
Come abbiamoá sottolineato in precedenza “La grande avventura di Pikachu” Ŕ un titolo adatto quasi esclusivamente ai giocatori pi¨ piccoli, che sicuramente si lasceranno catturare dall'atmosfera fiabescaá e dalla semplicitÓ delle meccaniche:á ci˛ per˛ non toglie che il gioco poteva essere comunque maggiormente diversificato ed arricchito magari con una modalitÓ multigiocatore.
6
Pikachu debutta da protagonista sul Wii in un titolo quasi esclusivamente adatto ai giocatori pi¨ piccoli: questi si faranno sicuramente attrarre dall'atmosfera fiabesca del titolo e dalla semplicitÓ delle meccaniche, ma ci˛ non toglie che il gioco poteva essere comunque maggiormente diversificato, curato, e soprattutto arricchito con qualche modalitÓ supplementare.
voto grafica6,5
voto sonoro7
voto gameplay6
voto durata6,5