Tiscali
Non perderti la diretta la diretta

Recensione Nin2-Jump

Essere ninja senza spendere un capitale!
Massimiliano Balistreri Di Massimiliano Balistreri(26 maggio 2011)
Una buona parte dei nostri lettori conosceranno senz'altro Cave, lo sviluppatore dietro all'XBLA oggetto della nostra recensione. Per coloro che non la conoscessero sappiate che Cave è una software house nipponica decisamente attiva nel genere shoot'em'up, famosa per aver sviluppato in Giappone, soprattutto su Xbox 360 oltre che per la sala, titoloni del calibro di Espgaluda, Death Smiles e DoDonPachi, tra gli altri.
Nin2-Jump - Immagine 1
La schermata dei titoli da subito un'idea dello stile del gioco
Nin2-Jump - Immagine 2
Ogni boss andrà affrontato secondo uno schema
Nin2-Jump - Immagine 3
Tempesta di colori variopinti!
Nin2-Jump si discosta decisamente da questa tradizione sparacchina e rappresenta un tentativo di Cave di esplorare un genere decisamente diverso dal solito con risultati, come vedremo, comunque apprezzabili, anche se migliorabili. Il gioco narra le gesta di un sagace ninja di nome NIN-JA (la mamma senz'altro aveva le idee chiare per il futuro del pargolo), impegnato nel salvataggio della principessa Sakura, rapita dal terribile e malvagio ninja Nakamura. Senz'altro una trama poco originale per un titolo che fortunatamente riesce ad esserlo decisamente di più, se non altro per quanto riguarda il comparto grafico ed il mix tra elementi platform e puzzle messi in campo per l'occasione.

Nin2-Jump si differenzia infatti rispetto ad altri titoli di genere analogo per un approccio stilistico davvero molto particolare. Gli stage sono presentati come dei veri e propri palchi, sui quali l'immagine viene in un certo qualmodo proiettata su una sorta di schermo semi-trasparente. Questa tecnica rende il protagonista, da voi controllato, nonchè gli altri oggetti in movimento vere e proprie ombre di marionette stilizzate , i cui movimenti tendono ad adeguarsi in tutto e per tutto a questa particolare natura. Non mancherà una folta platea di ragazzini giapponesi che, con continui commenti che variano dall'estasiato al contrariato, costituiranno uno sfondo piuttosto piacevole a tutte le vostre gesta. Questa particolare resa grafica, impreziosita da sfondi pittoreschi, ottime animazioni e spargimenti di sangue nel sottolineare ogni vostra dipartita dalla scena, riesce alla perfezione a donare al gioco uno stile molto personale, capace di renderlo unico nel suo genere.
Nin2-Jump - Immagine 4
Il nostro ninja ha a volte ha un aspetto demoniaco
Nin2-Jump - Immagine 5
Le pergamene ci attendono
Nin2-Jump - Immagine 6
Il nostro pubblico ci incita a dovere
Purtroppo constatiamo che gli sviluppatori non hanno indirizzato altrettanti sforzi e fantasia nel comparto del gameplay, cercando di tirar fuori dal cilindro un concept tanto originale da fare il paio con il comparto visivo. Il gioco sostanzialmente si riduce ad un canonico platform game con elementi puzzle, costituito da una cinquantina di ministage, all'interno dei quali dovrete raccogliere un numero sufficiente di pergamene per poter aprire il portale che vi condurrà al livello successivo. La vostra bravura si misurerà tutta nel completare gli stage nel minor tempo possibile, in modo da entrare nelle apposite classifiche online. Man mano che proseguirete nei livelli troverete ogni sorta di ostacoli, trappole e meccanismi arzigogolati volti a rendervi difficile il compito. Ogni 10 stage affronterete il canonico boss, sconfitto il quale avrete accesso ad abilità aggiuntive che, se da un lato vi renderanno ancor più potente, dall'altro giustificheranno, com'è giusto che sia, una difficoltà ancora maggiore nell'affrontare i livelli successivi.

Purtroppo i 50 mini-livelli presenti finiscono abbastanza in fretta e una volta scoperto il modo in cui portarli a termine rigiocarli risulterà fin troppo semplice e scontato. Certamente l'incentivo potrebbe essere quello di riuscire a completarli nel minor tempo possibile, e confrontarsi quindi coi propri amici online, però ci sembra un mordente un pochino scarso per estendere la fruibilità del titolo oltre la manciata di ore. Certamente il costo di 400 MP non illudeva troppo sulla longevità del titolo, anche se la presenza dell'opzione per i contenuti scaricabili ci fa ben sperare che Cave possa dare supporto ai propri clienti proponendo in futuro nuovi livelli e/o modalità di gioco.
Nin2-Jump - Immagine 7
Portare a termine un livello con gran tempo è sempre una soddisfazione
Nin2-Jump - Immagine 8
Il boss sta per cedere, insistiamo!
7
Nin2-Jump è davvero un gioco carino, forte di uno stile molto personale ed assolutamente piacevole. La curva di difficoltà risulta abbastanza ben bilanciata, anche se il titolo risulta un pò penalizzato dalla scarsa longevità, visto il numero esiguo di livelli (e la rapidità con cui vi sarà possibile portarli a termine). Rimane comunque un'esperimento molto intrigante da cui speriamo Cave possa imparare per proporre al proprio pubblico qualcosa di alternativo ai soliti, seppur ottimi, shooter.
voto grafica8,5
voto sonoro6,5
voto gameplay7
voto durata6