Tiscali
Non perderti la diretta la diretta

Recensione Just Dance 2014

Il maltempo vi costringe in casa? Scatenatevi tra le quattro mura con Just Dance 2014
Paolo Mulas Di Paolo Mulas(18 ottobre 2013)
Il fenomeno Just Dance sembra non conoscere battute d'arresto. Tra seguiti e spin off la serie ballerina di Ubiosft ha fatto scatenare milioni di giocatori al ritmo di alcuni dei successi musicali più famosi di tutti i tempi. Dopo aver accompagnato il lancio del Wii U nello scorso autunno con Just Dance 4, a distanza di un anno è tempo nuovamente di scendere in pista con Just Dance 2014. L'introduzione dell'annata nel titolo è un chiaro segnale dell'intenzione di Ubisoft di continuare a rilasciare nuovi episodi a cadenza annuale, senza magari introdurre particolari novità nella formula, che vede infatti anche questo 2014 ripercorrere la sicura via dei suoi predecessori.
Ci troviamo dinanzi ad un titolo difficile da giudicare secondo i canoni classici della critica videoludica, essendo un gioco dove l'aspetto tecnico può passare in secondo piano, ed il divertimento trova il suo fulcro nel giocatore stesso, o ancora meglio, nei giocatori.
Just Dance 2014 è infatti il classico titolo da tirar fuori durante le serate in casa con gli amici, e può essere un utile viatico per ravvivare una festa un po' scialba o per svegliare dal torpore anche i più misantropi del gruppo. Per poter prender parte da protagonisti al party di Just Dance 2014 bisogna obbligatoriamente utilizzare il Wii Remote (anche nella sua variante plus), perché col “telecomando” saldamente impugnato con la mano destra bisogna cercare di replicare (come se ci trovassimo di fronte ad uno specchio) le movenze del ballerino virtuale inquadrato nello schermo.

Più facile a dirsi che a farsi, dato il ritmo serrato di molti brani, inoltre a seconda delle canzoni (suddivise comunque per gradi di difficoltà) le coreografie potranno essere più o meno complicate e sfiancanti. Oltre al proprio avatar di cui dovremo ripetere pedissequamente le movenze, nel lato inferiore dello schermo avremo modo di visualizzare anche i successivi passi da compiere. I giocatori più bravi potranno dunque memorizzarli per non farci cogliere impreparati e farsi coinvolgere ancor di più dal gioco.Ripetendo in parte quanto già evidenziato nelle precedenti recensioni dei titoli della serie, la rilevazione dei movimenti del Wii Remote (che poi è alla base del punteggio del gioco) appare talvolta poca precisa, con la Cpu che sembra premiare più il ritmo tenuto dal giocatore che l'esecuzione corretta dei movimenti.

Un problema che può generare qualche fastidio sopratutto dinanzi a delle performance apparentemente perfette, anche perché Just Dance 2014 premia il giocatore in base ai punteggi, permettendogli di sbloccare contenuti aggiuntivi, tra cui canzoni e nuove modalità. Tra queste spicca ancora una volta il gradito ritorno di Just Sweat, interessante incrocio tra i rhytm game e Wii Fit ed i suoi epigoni. Seppur non possa certo vantare la ricchezza di opzioni dei giochi di fitness tradizionali, risulta comunque una feature interessante, utile per scoprire il numero (ovviamente indicativo) delle calorie bruciate in ogni sessione, e che permette dunque di prender parte a dei veri e propri allenamenti.
Just Dance 2014 - Immagine 2
Un classico del multiplayer? Just Dance 2014 ha tutte le carte in regola per allietare le nostre serate in compagnia.
Just Dance 2014 - Immagine 3
Seguite come uno specchio i movimenti del ballerino virtuale, senza dimenticare di dare però uno sguardo ai suggerimenti in fono allo schermo.
Just Dance 2014 - Immagine 4
I giocatori più pigri potranno cambiare le coreografie sul GamePad o usarlo come schermo e microfono karaoke.
Just Dance 2014 - Immagine 5
Attenzione, i giocatori più esperti non faticheranno a riconoscere che alcuni brani sono in realtà delle cover.
Riprendendo il tema del multiplayer, è d'obbligo evidenziare ancora una volta come il titolo di Ubisoft offra il meglio di sé fruito in compagnia. In tal senso è apprezzabile lo sforzo degli sviluppatori di differenziare le coreografie in alcuni brani in relazione al numero dei giocatori, permettendo così una maggiore personalizzazione nei ruoli, ed un più alto tasso di coinvolgimento. Nonostante la sua natura fortemente multipiattaforma Just Dance 2014 sfrutta in maniera interessante anche alcune peculiarità del Wii U, cercando inoltre di renderci partecipi anche i giocatori non impegnati nel ballo. Col Gamepad sarà infatti possibile interpretare il ruolo di coreografo per scegliere e cambiare in diretta i passi che dovranno essere eseguiti dai giocatori. Inoltre, caratteristica forse più interessante, si potrà attivare anche una modalità karaoke per cantare il microfono integrato nel controller.

Nello schermo del pad scorreranno i testi delle canzoni e cantando si potranno racimolare punti extra. Anche in questo caso il gioco pare però premiare più il ritmo che la corretta intonazione o la pronuncia delle parole. Rimanendo in tema di utilizzi alternativi del GamePad, il controller del Wii U potrà anche essere utilizzato per filmare e condividere i propri video nella rete, con effetti grafici davvero divertenti attivati poi in automatico. Dato che però la telecamera è posta soltanto nella parte anteriore del pad, la gestione dell'inquadratura non risulta certo comoda e per una migliore “regia” si potrà far riferimento ad un piccolo riquadro che apparirà nello schermo televisivo. L'online non sarà utilizzato soltando per ridere di improbabili emuli di Tony Manero, ma altresì anche per sfidare i fantasmi dei propri amici, e per concorrere fino all'ultimo record a delle sfide di portata mondiale. Non ci stancheremo mai di ricordare che a far la differenza in un rhytm game è data sopratutto dai brani disponibili.

Il gioco non delude sotto il profilo quantitativo e della varietà, presentando oltre 40 canzoni da hit sempreverdi come I Will Survive (di Gloria Gaynor), 99 Luftballons, Y.M.C.A. (Village People), In The Summertime, fino a canzoni decisamente più recenti come Get Lucky dei Daft Punk o Gentleman di PSY. Si è scelto per ovvi motivi di puntare sui generi più popolari, andando ad abbracciare alcuni dei brani più famosi degli ultimi decenni, anche se come spesso si tende a soffrire un po' di recentismo. E' chiaro si possono generare mille lamentele in merito rispetto all'assenza o la presenza di determinati brani, bisogna però considerare che in casa Ubisoft hanno comunque voluto diversifacare la track list rispetto ai precedenti episodi e che sicuramente ci sarà spazio per qualche illustre assente nel negozio virtuale di Ubisoft. Per quanto comunque ci si possa ritenere soddisfatti dal comparto audio del titolo, i giocatori dall'orecchio musicale più sensibile si accorgeranno che alcuni di questi brani sono però in realtà soltanto delle cover.
Gli anni stanno passando velocemente anche per la serie di Just Dance, che con l'edizione 2014 che continua sul solco dei suoi predecessori, presentandosi come un titolo curato, immediato e divertente che sicuramente non deluderà chi sul Wii U è alla ricerca di un rhytm game per passare qualche spensierata serata in compagnia.
Just Dance 2014 - Immagine 6
Diciamoci la verità, a meno che non siate dei ballerini incalliti Just Dance 2014 da soli stanca nel medio termine.
7
Ad un anno di distanza è tempo nuovamente di ballare sul Wii U con Just Dance 2014. Il titolo di Ubisoft riprende la formula dei suoi predecessori, trascinandosi pregi (grande immediatezza e semplicità) e difetti (precisione tun po' traballante) dei suoi predecessori. L'edizione 2014 sfrutta però meglio le caratteristiche della console Nintendo, ed il risultato finale è quello del classico titolo che può fare la differenza in una serata in compagnia di amici, meglio se non videogiocatori.
voto grafica6,5
voto sonoro7
voto gameplay7
voto durata6,5

Just Dance 2014

Disponibile per: Xbox One, Wii U , PS3, PS4, Wii, Xbox 360
Just Dance 2014 Wii U Cover
  • Piattaforma: Wii U
  • Produzione: Ubisoft
  • Sviluppo: UbiSoft
  • Genere: Musicale
  • Multiplayer Locale: Presente
  • Multiplayer Online: Presente
  • PEGI: +12
  • Data di uscita: 22 novembre 2013
Empire
Locke & Key

5

Locke & Key

La magia è la chiave del nuovo teen drama targato Netflix

Luna Nera

4

Luna Nera

Streghe e cacciatori in un (mediocre) fantasy tutto italiano

A Discovery of Witches

3

A Discovery of Witches

Anticipazioni e informazioni sulla nuova serie in onda su Sky

Star Trek: Picard

4

Star Trek: Picard

Il ritorno inaspettato di Patrick Stewart in uniforme

The New Pope

2

The New Pope

I primi intrecci che coinvolgeranno il papato della nuova serie di Sorrentino

Empire
Journey to the Savage Planet

7

Journey to the Savage Planet

La colonizzazione non è mai stata così divertente

Warcraft Reforged

7

Warcraft Reforged

Il passo falso di Blizzard Entertainment

Thronebreaker: The Witcher Tales

6

Thronebreaker: The Witcher Tales

Scarta un asso per il tuo Witcher!

Ash of Gods: Redemption

3

Ash of Gods: Redemption

Buka Entertainment e Ravenscourt hanno dato vita ad un nuova stirpe di RPG a turni