Tiscali
Non perderti la diretta la diretta

PewDiePie difende YouTube Red

La colpa è di chi blocca gli Ad

Di Tommaso Alisonno (30 ottobre 2015 - 13:26)
PewDiePie difende YouTube Red

Recentemente YouTube ha varato un servizio a pagamento intitolato Red che offre i contenuti del celebre servizio di broadcasting in un circuito scevro dai vari messaggi pubblicitari [=Ad] che invece compaiono sul canale tradizionale, con in più show originali, librerie di musica e video, possibilità di scaricare i filmati e altro ancora. Un vero e proprio servizio "premium" contro cui si sono schierate non poche voci, le quali accusano Google di cercare di monetizzare qualcosa che nella sua filosofia è sempre stato "free".


Fuori dal coro è però la voce di PewDiePie, lo YouTuber più seguito del mondo, che sul suo blog fa un'analisi della situazione e difende la decisione di Google. Secondo lui, infatti, la presenza di un canale a pagamento l'unica arma che rimasta alla società per continuare a tenere in attivo un canale che, Ad o non Ad, attualmente è in perdita.


Il motivo è molto semplice: circa il 40% degli utenti del "Tubo" utilizza appositi software o estensioni di browser in grado di "filtrare" gli Ad in modo da raggiungere il video senza interruzioni.


PewDiePie non dice esplicitamente di non utilizzare questi software, ma accusa comunque chi ne fa uso di essere causa dell'esigenza di Google di trovare un'altra forma di guadagno legata al tubo: "Utilizzare un ad-blocker non vi rende più furbi o al di sopra del sistema" afferma lo YouTuber, facendo capire che se tutti guardassero gli Ad quando accedono al Tubo, questo non avrebbe bisogno di monetizzare altrove.


Un po' come dire "Pagare tutti per pagare meno".


Empire
Empire
Un Amico Straordinario
Un Amico Straordinario

Una stravagante, a tratti surreale, condanna alla rabbia

Birds of Prey  (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)

3

Birds of Prey (e la fantasmagorica rinascita di Harley Quinn)

Vi raccontiamo l'emancipazione di Harley Quinn

Dolittle

2

Dolittle

Il regno animale prende la parola.

1917
1917

Realtà o finzione? La storia e la fantasia degli autori si mescolano per raccontare una vicenda di grande umanità.

1917
1917

Il film di Sam Mendes sulla Grande Guerra lascia tutti a bocca aperta e fissa nuovi paradigmi per il cinema di genere che verrà.