Tiscali

Paramount non crede nel sequel di World War Z, ma nel frattempo...

Nomi importanti si muovono attorno al film

Di Fabrizio Cirillo (8 febbraio 2017 - 11:22)
Paramount non crede nel sequel di World War Z, ma nel frattempo...

Con l'aggiornamento del calendario 2017 rilasciato alla stampa, abbiamo appreso che per Paramount Pictures il sequel di World War Z (rinviato a data da destinarsi) non rappresenta certo una priorità, al pari di Venerdì 13.

Ovviamente non è dato sapere se la casa abbia deciso di rimandare o addirittura annullare definitivamente il progetto, ma quel che è certo è che attorno alla pellicola continuano a muoversi nomi di una certa rilevanza.

Stando a quanto riportato da THR, David Fincher si sarebbe infatti proposto per la regia del film, ricevendo come risposta da parte di Paramount un laconico "ci penseremo".

Secondo alcuni rumors, nel tentativo di salvare la pellicola Brad Pitt avrebbe di fatto deciso di puntare tutto su Fincher, conosciuto ai tempi di Se7en e convinto della possibilità di fare un ottimo sequel anche disponendo di un budget ridotto.

Se tutto andrà come si spera, dopo Se7en ed Il curioso caso di Benjiamin Button, Brad Pitt e David Fincher potrebbero lavorare di nuovo assieme.