Tiscali

Divorzio tra Rockstar e Team Bondi

A Team Bondi tocca trovare un altro publisher

Di Davide Ottagono (5 luglio 2011 - 12:14)
L.A. Noire

Il rapporto tra Rockstar e Team Bondi (freschi freschi di LA Noir) sembra essersi incrinato per sempre, stando alle parole di un ex-membro del team.




"E' ormai conosciuto che le condizioni lavorative erano pessime", ha infatti detto questa persona. "Quello di cui non si è parlato, invece, è del rapporto tra Rockstar e Team Bondi"




"Ho capito che Rockstar ormai ci ripudiava, e sono stati abbastanza chiari sul fatto che non pubblicheranno mai più un nostro prodotto. Team Bondi dovrà trovare un altro publisher per il loro prossimo titolo. Brendan tratta LA Noir come un successo grazie alle sue idee, ma io penso che sia stata proprio Rockstar a salvare il progetto"




"Sono loro che hanno investito in LA Noir, e il loro marketing è stato fantastico. Senza il loro supporto, Team Bondi sarebbe scomparso tanti anni fa"




"Rockstar stessa ci ha aiutato nello sviluppo. Negli ultimi due anni, hanno persino corretto tanti errori del gioco"




"Si parla anche di aiuto nella programmazione, nelle animazioni, nella grafica e così via. I problemi di Rockstar verso il team derivavano dalla direzione male gestita. Rockstar voleva renderci una vera e propria filiale, ma più lavoravano con noi più si rendevano conto fosse una cattiva idea"