Non perderti la diretta la diretta
Pagina 30 di 35 PrimaPrima ... 202829303132 ... UltimaUltima
Risultati da 291 a 300 di 348

Discussione: Another Dragon Ball

  1. #291
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Oggi sono proprio in vena! XD Via al nuovo episodio!

    Episodio 11 La leggenda degli esorcisti

    Goten era finalmente rientrato con la cura per Trunks, e aveva portato con sé il nuovo amico Oslen, personaggio che inquietò alquanto Kyra, che come vera demone dell’omonima dimensione aveva subito riconosciuto il potere dell’aura sacra di esorcista
    Tuttavia, la sua quasi completa umanizzazione la proteggeva e ciò avrebbe evitato discorsi troppo complicati che non voleva fare! Si mise invece all’opera per preparare il rimedio per il suo salvatore
    “E cosi questo ragazzo avrebbe affrontato un altro demone incendiario! Questi segni non lasciano dubbi. E ciò mi preoccupa davvero! I demoni furono banditi da questa dimensione millenni or sono! Gli ultimi erano Garlick Jr. e i sui seguaci…”- commentò l’esorcista intento a studiare i segni sulla schiena del saiyan, “Anch’io sono sorpreso! Non capita di incontrare avversari del genere tutti i giorni, tant’è che l’unico demone che abbia mai visto è stato Darbula! Ma esattamente cosa vogliono questi demoni e che ci fanno qui?”- domandò Goten sedendosi di fianco al letto
    *Hm… strano! Sembra che qualcosa abbia ridotto l’ustione! Un potere sovrannaturale direi…*- constatò Oslen osservano con maggior perizia, “Ehm… signore, scusi… dico a lei…” – “Hm?!”- si voltò verso il suo interlocutore –“Scusami figliolo! Comunque ciò che vogliono i demoni è una cosa sola ovviamente: conquistare anche il mondo della luce e precipitarlo nel loro dominio di tenebra! Da sempre in contrasto con le forze del bene esistono quelle del male, e come esiste un universo della luce ve ne è anche uno di tenebra, ovvero la dimensione demoniaca da cui provengono tutti questi mostri! Molte volte questi due mondi sono entrati in conflitto tra loro e ciò ha portato a grandi guerre e sciagure! A contrastarli si sono alzati tutti i più grandi guerrieri della storia e a loro sostegno vi eravamo noi, gli esorcisti! Non dotati di grande forza, ma dell’aura sacra, il grande potere capace di allontanare i demoni! Io sono l’ultimo rimasto!” – “Capisco! Be è una vera fortuna che sia capitato nel posto e nel momento propizio per aiutarmi!” – “Non è stato un caso! Da alcuni anni oramai iniziavo ad avvertire un’oscura presenza su questo mondo! E non avevo mai percepito qualcosa si simile nella mia lunga vita! E, nonostante io sembri relativamente giovane, ho in realtà più di 400 anni!” – “COSA?!”- Goten rimase di stucco a quell’affermazione, “Be un’esorcista di alto livello può rallentare l’invecchiamento! Io riesco ad invecchiare di un solo anno ogni dieci…” – “Wo… Wow! Alla faccia della longevità saiyan! Però, in tutti questi anni perché non si è mai rivelato? Il suo aiuto sarebbe stato prezioso per proteggere l’umanità!” – “L’aura sacra funziona solo ed esclusivamente contro i demoni! Mostri quali i saiyan malvagi, Cell e Freezer ne sarebbero risultati immuni, mentre Majin Bu era decisamente fuori dalla mia portata! Cosi come Darbula, sebbene forse con lui avrei quantomeno potuto contribuire… ma in quel lustro stavo rigenerando il mio spirito nell’isolamento, se fossi intervenuto avrei potuto fare ben poco! L’unica occasione che avevo per intervenire e salvare il mio pianeta è stato l’attacco di Garlick Jr., ma durante entrambe le sue azioni di conquista la protezione del luogo a cui sono più legato mi ha trattenuto!” – “Il luogo… a cui è più legato?” – “Si… io sono nato in uno sperduto villaggio del gelido nord! Quando Garlick Jr. ottenne l’immortalità e ridestò l’esercito del padre, la maggior parte di quei demoni fu inviata verso quel luogo, poiché il loro signore aveva raccolto informazioni su di me prima di rivelarsi! In quel momento i suoi poteri oscuri erano enormi e aveva scagliato un incantesimo sull’intero pianeta per ridestare i suoi servi, tale incantesimo indebolì inoltre la mia forza spirituale, avrei potuto spazzarli via tutti in breve, invece potei solo proteggere il mio villaggio! La seconda volta poi fu altrettanto astuto, usando la polvere magica mi obbligò a mantenere una barriera di protezione affinché anche i miei cari non venissero plagiati…” – “Wow! Dai racconti che mi hanno fatto, Garlick Jr. era spesso passato quasi per uno stupido per come è stato sconfitto! Invece aveva sempre rivolto la sua attenzione ad ostacolare voi!” – “Già! La mia aura sacra era ben più minacciosa di quanto non lo fossero Goku, Junior e Gohan messi assieme a quei tempi; ma il suo sottovalutarli è stato un grave errore!”- si sollevò –“Comunque, questa volta siamo davanti a ben altre minacce e ben più gravi credo!”- si bloccò per qualche istante, “Accidenti! Pare che i nostri nemici abbiano fatto un’altra mossa, attaccando un luogo sacro! Presto, se hai un cellulare, chiama tuo fratello!” – “Eh?! Cosa?! Mi-mio fratello?! E perché mai?” – “Percepisco una minaccia al palazzo del supremo! E se non erro anche lui è là!” – “Cosa?!”- si concentrò –“Ma… io non sento nulla!” – “Naturale! C’è una barriera magica che ha avvolto come una nebbia il palazzo divino!” – “Allora i nemici sono giunti persino li! Be non la passeranno liscia! Gohan è almeno 10 volte più potente di me! Se sono tutti a livello di quei 2…” – “No! Pare ci sia qualcuno di più forte e… sono in tanti!” – “Oh no!”- prese il cellulare e provò a chiamare, “Maledizione! Non risponde!”- sbraitò stringendo l’apparecchio talmente forte da romperlo, “Se me ne fossi accorto quando eravamo ancora alle montagne rocciose…” – “No Ci avrei dovuto pensare io! Avevo sentito quel J-Green dire qualcosa su un attacco ad una terra sacra… sono stato un idiota! Signore, se la sente di andare là e combattere ancora?” – “E me lo chiedi? Mi hanno addestrato per questo!” – “Bene!”
    “Ecco! Ho preparato il rimed… ehi! Ma dove andate?”- Kyra era appena uscita dalla cucina ove si era rinchiusa a elaborare la cura per le ferite, quando vide i due sul balcone pronti a partire, “Scusa, ma c’è un emergenza! Non ho tempo di spiegarti! Puoi dirlo tu a Valese quando scende? Dobbiamo scappare ciao!”- salutò e partì come un bolide seguito da Oslen
    “Ehm… ok! Ok… ciao!”- un po’ sconvolta, Kyra si rivolse a Trunks iniziando ad usare il farmaco ricavato dall’albero; “Resisti Trunks… presto sarai di nuovo in forma! Te lo prometto!”
    Lasciata la reggia divina, i demoni umani capeggiati da R-Blue avevano incrociato J-Greed e K-Red, recuperandoli dal vortice in cui stavano vagando
    “COSA?! Un’esorcista! In quest’epoca?! Assurdo! Si sono estinti lo sanno tutti!”- tuonò l’incendiario, “Lo so anch’io cugino! Ma ti posso garantire che i segni dell’aura sacra che mi pervade non sono illusioni!”- asserì serissimo K-Red, “Questo significa che sarà più dura di quanto preventivassimo! Dobbiamo informare la preside! Se c’è un’esorcista il progetto rischia di sfumare! E peggio la stessa sopravvivenza di tutti noi Innesti e dello stesso istituto Belphagor è in pericolo!”- Black era alquanto allarmato dalla rivelazione, “Pfft! Quante sciocchezze! Quel Gohan era più forte di qualunque esorcista mai esistito nell’epoca contemporanea! Ma io l’ho avuto in pugno facilmente! Questo Oslen non varrà certo di più!”- ribatté annoiato Grey
    “Tu non capisci niente!”- urlò Black –“Con un’esorcista corriamo tutti un pericolo inimmaginabile! I loro poter…. Aaah-Haaaa!”- su preso da una fitta improvvisa e si strinse la testa tra le mani, “NON OSARE PARLARMI COSI VERME!”- con voce truce il ragazzo dai capelli ricci teneva le mani sollevate davanti a se e le stringeva sempre più, “Se non vuoi perdere il tuo prezioso cervellino, vedi di stare attento quando ti rivolgi a me!”- ghignò, “BASTA! Grey piantala di fare il bambino viziato! Il fatto di avere delle turbe mentali non ti autorizza a trattare cosi i tuoi compagni!”- lo richiamò l’invisibile White, “Non darmi ordini! Io…” – “GREY! FALLA FINITA!”- lo richiamò anche R-Blue –“Non puoi trattare cosi il nostro punto forte! Black ha rischiato tutto per darci i mezzi per vincere!” – “E cosa avete ottenuto dai suoi piani? Null’altro che umiliazioni!” – “Ma almeno il nostro vero obbiettivo, il sudario di Ramon, ce lo siamo presi! E se tu non hai incontrato ostacoli è perché Black ha elaborato un diversivo perfetto!” – “Tsk! Come se avessi bisogno della vostra protezione! Sono stato io a salvarvi da Gohan, o ve lo siete scordati?” – “Se non la smetti giuro che mi arrabbio!”- concluse White, “E… va bene!”- lasciò Black.
    “Tsk! E adesso andiamo a fare rapporto! Pink… cura Black! Chissà quali danni gli ha provocato questa scaramuccia!”
    I due difensori della Terra volarono alla massima velocità e in breve giunsero al Palazzo del Supremo, ma troppo tardi per essere di aiuto.
    “Non posso credere che quei vermi abbiano potuto fare tutto questi”- ringhiò Goten vedendo il fratello a letto esausto dopo la battaglia, “La colpa è soprattutto mia che gliel’ho permesso! Se in questi anni mi fossi allenato ora per tirare fuori tutta la potenza del guerriero mistico che ho avuto da Kaioshin il sommo non dovrei aspettare quando i miei cari sono in pericolo!”- sospirò il maggiore dei fratelli Son, mettendosi seduto
    “Hai fatto tutto il possibile papà! Per fortuna non ci sono state vittime! Anche Bisch si è salvato!”- disse Pan tirando un sospiro di sollievo, mentre accudiva il ragazzo steso su un letto li vicino. “È un vero miracolo che abbia padroneggiato il volo tanto abilmente da rifugiarsi dentro una delle finestre del palazzo prima che la bomba esplodesse!”- commentò Videl porgendo da bere alla figlia, “Quando una persona è in pericolo tira fuori tutte le sue risorse! Eheheh!”- commentò Pan

  2. #292
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    “Siamo nei guai!”- disse Oslen sopraggiungendo con Popo, “Che è successo adesso?”- domandò Goten alzandosi, “Popo mi ha appena riferito che mancano all’appello due oggetti piuttosto pericolosi!” – “Che?!” – “Si Gohan, mentre tu combattevi, altri 2 demoni umani, uno dei quali invisibile, si sono introdotti nel palazzo e hanno rubato qualcosa! Prima da una cripta segreta l’anfora della polvere magica…” – “U… un momento! Non intenderai… quella che usò Garlick Jr. per plagiare l’umanità?!”- il solo ricordo di quell’avventura lo fece sudare freddo, “Proprio quella!”- confermò Oslen –“ Ma è il meno peggio!” – “Co-come sarebbe? Che c’è di peggio del furto di un oggetto che potrebbe mutarci tutti in demoni?”- commentò Goten sgomento, “Hanno sottratto qualcosa di ben più importante e pericoloso se usato in certi modi…”- spiegò l’esorcista con espressione seriamente turbata, “Sarebbe?”- domandò Videl, “Il sudario di Ramon!”, il silenzio piombò sulla sala, poiché a parte Oslen e l’assistente divino nessun altro sapeva nulla di quella reliquia
    “Lasciate che vi racconti! Come sapete è da ben 2 generazioni che sul trono di divinità della Terra siedono degli alieni di Namecc, fondamentalmente per via della loro magia con cui creano le sfere… ebbene prima di loro vi era un terrestre, come naturale che sia! Questi era Ramon che oltre ad essere un grande supremo era anche il massimo esponente degli esorcisti dell’era moderna!” – “COSA?!”- la notizia aveva chiaramente sconvolto tutti i presenti, “Si! Egli fu il mio maestro! Era un esorcista dall’aura sacra talmente vasta che, per farvi un esempio, avrebbe potuto competere e forse persino battere Majin Bu dopo che aveva assorbito voi 2 (indicando Gohan e Goten), Junior e Trunks!” – “A… accidenti! Un essere tale avrebbe dato sicuramente distrutto pure Baby col pieno controllo del corpo di Vegeta! Incredibile!”- fu il commento di Gohan, l‘unico che aveva mantenuto abbastanza lucidità mentale, “Si, anche se purtroppo per noi l’aura sacra funziona solo sui demoni come ho già spiegato a tuo fratello! Comunque, il mio maestro fu un grandioso esorcista e all’età di 200 anni circa venne scelto come nuovo supremo, regnò per quasi 8 secoli prima di essere costretto a scegliere il suo successore! Come ultimo atto di grandiosità egli, prima di spiare, annientò Garlick ed il suo esercito!” – “COSA?! Vu - vuoi dire che pur morente fu in grado di distruggere un intero esercito di demoni?”- esclamò Goten, “Esatto! Inoltre tenete presente che Garlick era molto più potente del figlio, almeno prima che subisse l’influsso del pianeta demoniaco! Diciamo che vantava comunque una forza capace di distruggere facilmente Vegeta, Napa e Radish e i loro saibaim, durante l’attacco alla Terra!” – “Glom… e un essere cosi potente con tutto il suo esercito fu sconfitto da Ramon con l’ultimo soffio di vita! Quel supremo doveva essere qualcosa di mostruoso!”- biascicò Pan, “Ehi! Porta rispetto!”- lo richiamò Popo, “Mi scusi! Comunque, che centra il suo sudario?” –“Quando morì il suo corpo venne avvolto nel sacro sudario, come tutti i supremi, mentre il suo spirito finì nella zona Inviolabile di questo palazzo! Tuttavia il fatto che sia stato trafugato e che tra i nostri nemici vi siano anche demoni con poteri dell’arte Necromantica mi mette in allarme!” – “Aspetta… non vorrai dire…” – “Si! Temo vogliano richiamare la sua anima e trasformare la sua aura sacra in forza demoniaca!” – “No! Sarebbe tremendo! Se un demone ottenesse un potere come quello, nemmeno io, Vegeta o Ub potremmo mai sconfiggerlo!”- asserì Gohan, “Infatti! Tuttavia è un’operazione complicata! Le anime dei supremi sono prigioniere della Zona Inviolabile per opera di una maledizione lanciata da un essere potentissimo! E non mi è giunta voce di demoni cosi potenti, se non nei tempi dell’antichità ma che oggi sicuramente non esistono più! Per farvi comprendere, Gohan, tu hai affrontato Zharkus e hai un’idea della sua reale forza no?” – “E come fa a… be comunque si! So approssimare quale fosse la sua reale potenza, sebbene non l’abbia mai sfoggiata quando ci ha minacciato! E se per spezzare la maledizione occorre tanta forza stiamo tranquilli non esiste nessuno tanto potente in tutto l’universo! Però…”- sembrò turbato, “Che cos’hai papà?”, “Tra i demoni vi era un certo G-Black! Un vero genio, lo stratega del gruppo e… uno come lui non può aver fatto tutto questo senza certezze! È impossibile!” – “Anch’io non sottovaluto i nostri nemici! Ramon mi ha insegnato che i demoni sono astuti e pericolosi! Quindi non possiamo permetterci esitazioni!”- tirò fuori qualcosa da una tasca, “Ho ritrovato questo dopo la battaglia con J e K all’albero di Iziskus! Forse è un indizio!”- disse mostrando il fazzoletto che portava l’incendiario rosso; “Ehi! Un momento… ma quel segno! Gohan, guarda!”- Videl prese il panno e mostrò al marito la stella che vi era raffigurata, “Ma… questo simbolo! I colori… l’istituto Belphagor! È assurdo!”

  3. #293
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    Ok. Finalmente inizia a essere chiaro cosa vogliono fare quegli studenti! Hehe! E così viene svelato un retroscena sul vecchio dio della Terra! Davvero notevole! Ora aspettiamo a vedere che succede.

  4. #294
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Episodio 12 L’istituto Belphagor

    “Cosa sarebbe?”- domandò Oslen accigliandosi nel sentire le parole di Gohan, “Ehm… è una scuola! Piuttosto antica a quanto ne so! La sede principale è nel palazzo che secoli addietro amministrò la provincia ove oggi sorge Satan City! È diventata molto famosa per via degli eccelsi risultati conseguiti da tutti i suoi studenti! E chiunque entri in questa scuola ha un futuro assicurato nella professione che si è scelto! Io stesso sono rimasto sorpreso, sapete sono piuttosto famoso tra i ricercatori oramai e alcuni anni il rettore di quella scuola mi chiese di tenere alcune lezioni! Per questo sono rimasto stupito nel pensare che possa avere qualcosa a che fare con tutto ciò… io ho visitato tutte le sedi del pianeta, anche quella principale! Ho visto le miriadi di studenti e mi sarei accorto se ci fosse stato anche solo un accenno a minacce demoniache.” – “Non dubito nelle tue doti ragazzo, ma vedi i demoni sono diventati dannatamente abili a mascherarsi e nascondersi tra gi umani! Dopo la fine di Garlik e del suo esercito, alcuni sopravvissuti dovettero per forza di cose celarsi per non essere sterminati! E tu capisci che in secoli si impara bene a nascondersi da occhi indiscreti e, come si dice, il modo migliore per non farsi notare è esibirsi sotto gli occhi di tutti!”, alche Goten prese la parola, “Crede che stiano usando la scuola come copertura per reclutare novi demoni tra gli umani?” – “Difficile dirlo! Tramutare un umano in demone, e non solo possederlo col potere oscuro come fa la polvere magica, è molto complicato e credo richiederebbe un chirurgo demoniaco! Ovvero un essere specializzato nell’impiantare, modificare o togliere determinati poteri dagli individui! Ma non credo possa essercene uno capace di plasmare addirittura una piccola armata come quella che abbiamo affrontato! Anche se avesse avuto secoli… dovrebbe trattarsi di un demone ad un livello paragonabile a quello di Darbula se non superiore! E dopo l’epurazione che il divino Ramon eseguì non è possibile pensare che un simile essere sia ancora vivo” – “Ma dato che la presenza di questi demoni umani è piuttosto evidente ci conviene non abbassare la guardia!”- concluse Gohan –“Senta, mi è stato chiesto di tenere una nuova lezione tra alcuni giorni! Potremmo approfittarne per fare un’indagine sul posto! Mi servono giusto alcuni assistenti e facchini…” – “Oh no! Che barba! Si torna a scuola!”- scherzò Goten, “Eheheh! Fratellino, in fondo l’istituto fece un’offerta anche a te! La borsa di studio per lo sport… ma devo dire che è stato un bene che tu abbia rifiutato!” – “Eh si! Non mi sarei mai voluti ritrovare a essere 1/3 demone, 1/3 saiyan e 1/3 umano! Sono già stato 1/3 Tsufuru ai tempi di Baby e preferisco passare il turno per altre possessioni…” –“Oh be zio Goten, non è che quanto ti arrabbi tu sia poi cosi distante da un demone! Solo che i demoni sono più carini e forti di te!” – “Ehi! Piccola peste se ti prendo..”
    *Invidio questi ragazzi! Nonostante la minaccia incombente riescono ad essere cosi spensierati… se anch’io avessi avuto il loro spirito… me lo diceva anche Ramon che mi sarei rovinato il piacere di vivere se non l’avessi smesso con l’ossessionarmi al mio compito! Aaah! Mi pento delle mie scelte, ma è troppo tardi per tornare indietro…*
    In quel mentre il gruppetto di demoni rientrava alla propria base operativa, situata in una montagna poco distante da Orange City e all’istituto. Ad attenderli vi era la direttrice in persona, ansiosa di avere buone notizie; tuttavia il rapporto di J-Green e K-Red furono tutt’altro che piacevoli
    “La ricomparsa degli esorcisti potrebbe costituire un ostacolo!”- concluse –“Dobbiamo assolutamente eliminare questo nuovo nemico, se è come sospetto potrebbe essere più pericoloso dei saiyan stessi!” – “Io ho i miei seri dubbi al riguardo!”- commentò annoiato Grey sedendosi sul tavolo al centro della sala, “Non è il caso di commettere imprudenze! Temo che quel tale possa essere l’allievo di Ramon, quindi potrebbe conoscere troppe cose!”- lo riprese la donna, “D’accordo! Lo ammazzerò io!”- affermò con non curanza il ragazzo giocherellando con una ciocca di capelli
    *Presuntuoso!*- pensò Red; “Comunque, dove sono gli oggetti?”- chiese rivolgendosi a Blue, “Ehm…”- il giovane fissò Grey, “Ah si..”- quindi ad un cenno della mano li fece apparire accanto a sé; “Fantastico! Ora non resta che aspettare il ritorno dell’altro gruppo!” – “Se posso permettermi…”- s’intromise Purple –“Ma davvero ha dato il comando di quella missione a Magenta-T? Potrebbe rivelarsi un azzardo!”- la donna fissò la giovane con aria corrucciata –“So che tra voi non corre buon sangue. E si, Magenta è alquanto bizzarra, ma non ho motivi per dubitare della sua efficienza! E se io decido di affidarle un incarico, dubito voi possiate criticarmi!” – “Si, mi scusi…”
    Nel frattempo, Magenta-T col suo gruppo, circa una decina di andro-demoni, era all’opera per procurare alla direttrice un altro reperto! Erano in una sperduta regione montuosa, devastata decenni orsono da un tremendo cataclisma innaturale che aveva distrutto la montagna su cui sorgeva il tetro palazzo di un nobile e temuto demone. Ora in quella regione non vi erano altri insediamenti demoniaci, tuttavia la direttrice era convinta che tra le macerie di quel luogo si trovasse ancora l’oggetto di cui aveva bisogno per il suo piano
    “Che barba! Guarda tu se mi tocca un simile incarico degno giusto di qualche scimmia ammaestrata!”- si lamentò la leader dei demoni, era una giovane sui diciott’anni come gli altri demoni affrontati da Gohan e Goten; indossava un vestito piuttosto attillato di color magenta, con delle bizzarre decorazioni in rilievo dorate che formavano delle spirali, due all’altezza dei seni (messi in evidenza dal decolté, sebbene non fossero particolarmente grandi), una a livello dell’ombelico e una sulla schiena, anche i guanti bianchi presentavano le stesse decorazioni. Aveva una bizzarra acconciatura arricciata del color del mare, come gli occhi
    “Non lamentarti! Almeno la direttrice ha riconosciuto le tue doti dandoti il comando…”- la richiamò una voce femminile, anche se l’interlocutore non si era ancora palesato; “Whah!”- sussultò ella, per poi calmarsi, “Senti, Lilla-C, potresti darmi un preavviso prima? Essendo influenzata dai poteri di White sei invisibile e mi prendi di soppiatto… e io odio certe cose!”- si lagnò ella, “Oh santo cielo…”-
    D’un tratto furono richiamate da uno degli andro-demoni che portò loro ciò che cercavano. “Oh si! È proprio un frammento di quella gemma! Fantastico! Non pensavo che avremmo mai trovato qualcosa in questo postaccio! Invece la direttrice aveva ragione! Uhuhuh!”- esultò ella manco fosse allo stadio; *Ma perché io dovevo essere assegnata a lei? Avrei preferito lavorare per quel fiqo di R-Blue, o con suo cugino K-Red… sono sempre sfortunata!*
    “Bene! Alziamo i tacchi! Mi sono rotta di questa desolazione! Voglio tornare alla civiltà, farmi un bagno e dormire per 9-10 ore filate! Me lo sono meritato dopo tutta questa fatica!” - *Ma quale fatica se hanno fatto tutti gli andro-demoni?*- quindi per non perdere altro tempo ad ascoltare i vaniloqui del superiore, Lilla-C generò una sfera energetica giallastra che avvolse tutti i presenti sollevandosi e dirigendosi verso la base
    Qualche giorno dopo; Gohan e Videl, accompagnati da Goten e Oslen che si fingevano facchini; erano davanti ai cancelli della sede centrale dell’Istituto Belphagor pronti ad indagare
    “Hm… si! Avverto un’aura strana! Ma per ora nulla di differente da, che so, un cimitero maledetto…”- fu il commento dell’esorcista; “Se davvero sono qui, si stanno proteggendo bene!” – “Comunque noi li scopriremo!”- asserì convinto Goten; “Ricapitoliamo: Mentre io e Videl teniamo la conferenza voi andate a cercare qualche traccia di potere demoniaco! Stiamo attenti…” – “Tranquillo fratellone! Non ci faremo notare!”- disse per poi sollevare con estrema naturalezza una cassa alta almeno 5 metri dal peso approssimativo di un paio di tonnellate, facendo sì che tutti gli studenti lo guardassero
    “…”- ci manco poco che i 3 compagni non cadessero a gambe all’aria
    “Ehi avete visto! Che forte!” – “Si, si! Dev’essere un campione di sollevamento pesi!” – “Ed è anche dannatamente carino!” – “Voglio un appuntamento!”- questi i commenti dei giovani studenti e studentesse
    “Ehm… eheheh!”- rosso in volto il minore dei fratelli Son si sbrigò a portare la cassa nell’atrio dell’edificio
    “Bentornato Son Gohan! È sempre un piacere averla qui per le sue lezioni!”- disse un uomo sui sessant’anni vestito elegantemente, “Il piacere è mio rettore!”- sorrise il moro stringendogli la mano, “Abbiamo fatto il pienone nell’aula magna! Parlerà a qualche migliaio di studenti, si sente pronto?” – “Prontissimo! Non si preoccupi! Sono abituato a parlare ad un folto pubblico!”, quindi i due studiosi seguirono l’uomo verso la sala adibita per la conferenza
    “Bene! Entriamo in azione!”- disse Goten togliendosi gli indumenti da facchino e rivelando una tuta arancio simile a quella indossata un tempo dal padre, anche se si differenziava per lasciare scoperti alcuni punti “giusti” del corpo per il piacere del gentilsesso. “Questo vestito… non mi pare molto… mah! Lasciamo perdere!”- disse l’esorcista togliendosi a sua volta la divisa da facchino, quindi i due si divisero per indagare

  5. #295
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    “Se ne sono andati!”- sussurrò una voce femminile dalla cassa che Goten aveva portato nell’istituto, “Bene! Non c’è nessuno! Usciamo!”, dall’interno venne aperto il coperchio e ne uscirono Pan e Bisch
    “Pa-Pan… mi spieghi cosa ci siamo venuti a fare qui?”- domandò il ragazzino leggermente intimorito –“Tuo padre ti ha severamente vietato di venire con loro!” – “Dai andiamo!”- disse ella trascinandolo –“E-Ehi! Mi stai ascoltando!” – “Dai! Non vorrai perderti quest’avventura! Io voglio diventare come mio nonno e non posso perdere quest’occasione!” – “Ma… ma è pericoloso! E poi, se qui ci sono altri mostri, io ti sarei solo d’impiccio!” – “Tranquillo, oramai ho preso una certa dimestichezza con la trasformazione! E ti garantisco che non sarò più cosi avventata come contro quelle due demoni!”- lo rassicurò –“Non potrei tollerare di rivivere il dramma di quando ti ho visto sparire in quell’esplosione!”- sussurrò con tono quasi impercettibile, “Eh?!” – “Ehm… No! Niente! Andiamo!”
    “Pare che abbiamo ospiti mio caro!”- rise la direttrice che dal suo studio osservava tramite i monitor la presenza dei 4 intrusi, “E sono tutti interessanti!”- commentò un figuro nella penombra –“Potrebbero giocare a nostro favore! Lasciami sperimentare su di loro!” – “Uhuhuh! Sempre dedito ai tuoi propositi? Be d’accordo! Ma cerca di non disturbare i miei allievi!” – “Uhuh! Si! Tranquilla!”- e si dileguò

  6. #296
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    Goten si trova di fronte alla sfida più temuta: tornare in una scuola!

    Paaaaaan!!!! Ma dovevi proprio portarti dietro il povero Bisch? Fossi andata da sola avresti avuto tutta la mia approvazione, ma perchè mettere nei guai quel povero ragazzo!?

    Comunque c'è del tenero perlomeno!

  7. #297
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Episodio 13 Indagine sul campo

    Davanti ad un foltissimo pubblico di giovani di età compresa tra i 17-18 a 35-36 anni, Gohan stava esponendo i frutti dei suoi ultimi studi, parlando anche del recente successo sul piano di colonizzazione di Neo-Plant, rispondendo anche alle domande…
    Intanto, dall’alto, Oslen stava esaminando che tra i presenti non vi fossero demoni. *Hm… niente! Oramai avrei dovuto trovarli se fossero stati qui! Significa che i demoni si tengono ben alla larga dal pubblico; ma non importa ove si nascondono! Non mi sfuggiranno!*- e con questo pensiero uscì alla ricerca di tracce
    Nel frattempo, Goten girovagava per l’istituto. Esso questi demoni capaci di celarsi magistralmente tra i comuni umani (per via dell’aspetto e dell’aura) Oslen aveva provveduto a fornirgli un manufatto tipico degli esorcisti; una sorta di piccola moneta in pietra rossa che, alla presenza di un demone (anche mascherato), avrebbe mutato colore in viola; ma nonostante avesse percorso almeno qualche chilometro tra tutti quei corridoi e aule non parevano esserci demoni, solo alcuni studenti ritardatari, alcuni furbacchioni che stavano evitando di sorbirsi il sermone di Gohan, bidelli e insegnati intenti a correggere compiti
    “Cavoli! Oramai avrò percorso mille miglia in questo posto! E ancora nessuna traccia! È mai possibile che questa moneta non funzioni? Oppure non ci sono demoni…”- commentò demoralizzato, fermandosi in un punto snack e prendendo un pacchetto di patatine dalla macchinetta, “Pancia mia fatti capanna!”- disse iniziando a divorare il contenuto del pacchetto –“Che fame ragazzi! Stamane non ho mangiato nulla per tenermi leggero e adesso divorerei un T-Rex!”- continuò ad ingurgitare le patatine, poi prese anche una lattina di aranciata. “Bene! Adesso va un po’ meglio!”- concluse schiacciando la lattina svuotata e lanciandola nel cestino ad una ventina di metri da lui, “Canestro!”- esultò; “Questo mi ricorda i bei tempi in cui con gli amici a scuola si facevano gare… e io vincevo sempre! Eheheh!”
    “Ooh! Ma è davvero carino!”- commentò Magenta-T osservando Goten da uno schermo, “La prego signore, lasci a me quel ragazzo!”- disse rivolgendosi al misterioso individuo sempre celato dall’ombra, “Va bene! Ti lascerò giocarci un po’, ma ricorda che lo voglio intero e funzionale! Intendo studiare bene questi saiyan…”- rispose l’uomo che quindi fece un cenno ai cugini incendiari K-Red e R-Blue, “Sistemate l’esorcista! Lui non m’interessa particolarmente, quindi se anche vi scappasse di ucciderlo non importa…” – “Ottimo!”- sorrise sadicamente i due; “Mi scusi signora, ma riguardo a Gohan e la donna che è con lui?”- domandò Brown, “Meglio non sottovalutarlo! Parlo per esperienza…”- aggiunse G-Black; “Uhuhuh! Ancora a preoccuparvi per quello? Pfft! Patetici, me ne occuperò io…”- si propose Grey; “Preferirei evitarsi rischi, ma in effetti tu puoi eliminarlo con più semplicità di tutti. D’accordo, hai il mio permesso di affrontarli, ma prima lascia ai nostri esordienti il piacere di giocare con loro!” – “Bene! Ma che non ci mettano troppo o li ammazzo tutti…”- sorrise, “La prego, mi lasci vendicarmi della moccio setta e del suo amico!”- si propose P-Yellow, “Temo sia fuori dalla tua portata, ma se ti affiancasse Purple, coi suoi poteri…” – “Tsk! Mi tocca nuovamente di salvarti da quella ragazzina! È patetico!”- le due si guardarono in cagnesco, ma procedettero con la missione
    “Ehi! Ma che succede?”- Goten stava passando per un corridoio, quando vide dalla finestra che nel parco della scuola vi era un gruppetto di ragazzi che infastidivano una giovane dai ricci blu.
    “Ho detto di no! Smettila di tirarmi!”- si lamentò la giovane allontanando un tipo robusto dai cortissimi capelli castani ed occhi neri; “Eddai; andiamo a quel party! Non mi va di sentire i discorsi di quel secchione!” – “Va un po’ dove ti pare! Non mi pare di essere la tua fidanzata, quindi non farti problemi…” – “Ehi! Ma tu sei la mia ragazza!”- disse riafferrandola, “Lasciami o mi metto a urlare!” – “Uhuh! Fa pure, non c’è nessuno! E noi siamo in 5!”, “C’è qualche problema signorina?”- domandò Goten avvicinandosi, “Si! Aiut… Hmpffff!”- il ragazzo le tappò la bocca, “No! E ora sparisci pidocchio!”- rispose un tale in canottiera e jeans con una lunga coda di cavallo che gli arrivava al bacino, “A me invece pare proprio di si…”- commentò il saiyan; “Questo cerca rogne! Ragazzi sistematelo!”- ordinò quello che tratteneva la ragazza e i 4 complici circondarono Goten; “Ero qui per altri motivi, ma non posso certo permettere che un branco di idioti faccia del male ad una ragazza!”- commentò il figlio di Goku, “Idioti a chi?!”- gli si lanciarono addosso, ma con estrema rapidità il mezzosangue li stese tutti con un colpo a testa
    “Eh?! Uhn… e… ehi amico… parliamone!”- spaventato, il capobanda, iniziò ad indietreggiare trattenendo però la giovane; “Lasciala!” – “Ma… ma è la mia ragazza! Questi non sono fatti tuoi!” – “Oh, io dico di si! Il sottoscritto non lascia mai una fanciulla nei guai!”- ribatté il saiyan avanzando, “Fermati o io…”- ma Goten lo aveva già colpito mettendolo KO; “Bene! Ora è al sicuro! Se vuole scusarmi…” – “MIO EROE!”- urlò la donna saltandogli al collo, “Oh… eh?! No! Aspetti…”- il giovane arrossì vistosamente, “Grazie, grazie!”- disse baciandolo sulle guancia, “No! La prego… si fermi! Io…” – “Ooh! Ti prego bel moretto… mi hanno fatto davvero male e credo di non sentirmi benissimo! Per favore, mi accompagneresti al mio alloggio?”- domandò supplichevole, Goten fissò i suoi splendidi occhi color del cielo e rispose –“D’accordo! L’accompagno!”- la prese in braccio –“Dov’è?” – “Che braccia forti che hai…”- Goten arrossì ancora di più –“Comunque, per di là, ad un cento metri svolta a sinistra e poi nell’edificio che ti trovi davanti! Stanza 1-5-3!” – “Bene!”
    Nel frattempo, Pan e Bisch girovagavano a loro volta per l’edificio stando ben attenti a non farsi beccare da Goten o Oslen.
    “Senti Pan, ma esattamente come pensi di trovarli questi mostri? Il tipo che ci sta aiutando ha detto che non è facile distinguerli dalle persone comuni e infatti ha dato a tuo zio un mezzo per smascherarli, ma noi come facciamo?”- domandò timidamente il ragazzo, “Tranquillo Bisch! Ho pensato a tutto io.”- sorrise frugandosi nelle tasche, “Ta-Dah!”- mostrò una moneta come quella usata da Goten, “Ehi! Ma come hai…” – “Be, nonostante sia un portento contro i demoni, quell’Oslen è a sua volta un umano comune, sono riuscita a prendergliene una mentre era distratto!” – “Quindi l’hai rubata…” – “Rubata, diciamo presa in prestito a fin di bene!”- sorrise –“Dai andiamo!”- disse prendendolo e trascinandolo con sé, svoltarono un angolo scontrandosi con qualcuno e cadendo a terra
    “Ehi! Ragazzini! Attenti!”- li richiamò una voce femminile; “Eh…. Ci scus… Ah! Ma tu sei!”- Pan sobbalzò riconoscendo P-Yellow, “Ci si rivede mocciosa! Ma in questa volta non la scamperai!”- disse assalendola, “Sei solo tu quella che finirà male!”- ghignò la giovane diventando Ssj e sbattendola contro una parete con un calcio; “Facile!”- sorrise costatando che l’avversaria era già KO; “Tsk! Proprio una buona a nulla! E va bene… fatti sotto marmocchia!”- davanti a Pan e Bisch apparve quindi Purple
    *Ancora lei… devo stare attenta ai suoi gas!*- si volse a Bisch –“Tu stai indietro! Questa qui è una pericolosa!” – “Ok!”- rispose il biondo indietreggiando
    “La biblioteca! Potrebbe essere, è un classico dopotutto!”; Oslen era davanti all’entrata della biblioteca ed entrò senza indugi iniziando a perlustrare la zona, percorrendo i corridoi forati dagli enormi scaffali su cui erano riposti migliaia di volumi che trattavano di ogni argomento; “Hah!”- esclamò trovando una sezione sull’occultismo ed analizzandola trovò un libro che attirò la sua attenzione. Pareva vecchio di qualche secolo, ma conservato perfettamente, dalla pesante copertina rossa su cui era raffigurato il simbolo del pentacolo rovesciato usato dall’istituto come stemma, solo con l’aggiunta di una testa caprina nel mezzo
    “Belphagor…”- lesse dei caratteri incisi sulla prima pagina, erano una lingua sconosciuta ai mortali, in quanto era l’alfabeto demoniaco. “Ma certo! Il demone signore della vendetta. Come ho fatto a non pensarci prima?! Hanno usato il nome traslitterato dall’alfabeto demoniaco che non conoscevo, ma questa raffigurazione ed i caratteri non possono lasciare dubbi!”- disse convinto e, sequestrato il volume, si diresse verso l’uscita; “Se è come penso siamo davvero in pericolo! Devo avvisare gli altri…” – “Se permetti, noi non siamo d’accordo!”- lo richiamarono due voci, voltandosi l’esorcista vide i cugini Blu e Red pronti a sfidarlo
    “Dannati vigliacchi!”-
    “Ecco! Adesso è comoda?”- domandò Goten sistemando il cuscino alla giovane, “Si ti ringrazio dell’aiuto!” – “Dovere! Ma adesso dovrei… EHI!”- la ragazza lo tirò a sé baciandolo con estrema passione, “Sei davvero bellissimo sai…”- il saiyan era rimasto mezzo intontito, ma cercò di fare mente locale, “La pregoooooooooooooo…”- non fece in tempo a parlare che la ragazza le aveva già infilato una mano nei boxer afferrando saldamente la sua intimità, “Accidenti… sei davvero GRANDE!”- rise, “No… no… per-per favore! Devo…” – “Rilassati carino! Mi prenderò io cura di te!”- rise iniziando a massaggiare la parte interessata; *Uhn… io… i demoni… ooh… quant’è brava!*- la sua mente si stava annebbiando
    “Bene, bene!”- ghignò ella spogliandosi e togliando anche a Goten gli indumenti inferiori, oramai inutile costrizione, “Uhuhuh!”; “Eh?! Uhn… NO! No-non posso! Io… io sono già fidanzato! E non tradirò Valese!”- urlò d’un tratto il saiyan allontanando un po’ bruscamente la giovane, si alzò e fece per rivestirsi

  8. #298
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    “Come… come hai osato?! Nessuno, nessuno può fiutarmi!” – “Mi spiace! Ma io non sono nessuno!” – “Già! Tu… sei morto!”- urlò lanciandogli una potente onda di energia, “Avresti fatti meglio a lasciarti sedurre e poi svenire per il mio trattamento speciale a letto! Ti sarebbe piaciuto di più! Ma hai osato rifiutare… me! Magenta-T! Questo ti costerà caro!”

  9. #299
    Libertà viva nel cuore... L'avatar di Lynd
    Data Registrazione
    Mon Sep 2007
    Località
    Libera di andare dove lo spirito mi trasporta...
    Messaggi
    1,525

    Predefinito

    Wow, sono dei capitoli assolutamente fantastici! Gli scontri al Palazzo del Supremo non si sono conclusi bene per i nostri eroi, che hanno subito una sconfitta piuttosto pesante...Caspita, non mi aspettavo per niente la portentosa trasformazione in super saiyan di Pan! E anche Bisch &#232; stato grande utilizzando magistralmente la tecnica del volo, salvandosi cos&#236; da quella pericolosa deflagrazione! Ah, se non fosse intervenuta Purple e la sua nube velenosa, Pan avrebbe sicuramente disintegrato veramente Yellow! Ahi, povera Videl >_<! Meraviglioso l'aumento del potere di Gohan, anche se alla fine &#232; intervenuto il misterioso Grey, del quale ancora i poteri sono celati...ma sembrano comunque essere letali. E non si &#232; neppure fatto scrupoli a usare la sua tecnica contro Black, lo stratega, che sono lieta di vederlo vivo e vegeto!
    Semplicemente bellissima la leggenda di Ramon, sorprendente la rivelazione dell'et&#224; di Oslen, che &#232; stato allievo diretto proprio del divino antico supremo, esorcista dall'immensa aura sacra e che, nonostante stesse per spirare, ha sconfitto un intero esercito demoniaco!
    Ah, Trunks dovrebbe rimettersi presto adesso che Kyra gli ha finalmente preparato la preziosa cura...
    Mmh, parecchio interessante questo istituto Belphagor...ah, piacerebbe anche a me ascoltare la dissertazione di Gohan! Ma povero Goten XD! Gi&#224; il ritorno ad una scuola dev'essere stato alquanto traumatico, poi &#232; stato subito aggredito da Magenta che voleva...ehm...fare cose particolari ! Oslen ha preso il misterioso e arcano libro, ma ora dovr&#224; vedersela con i due cugini, mentre Pan (che il povero Bisch ha dovuto seguire XD) affronter&#224; Purple!

    Magnifici episodi A_O, sei grande! ^_^
    "L'uomo non vivrà in questo modo in quanto uomo, ma in quanto in lui c'è qualcosa di divino" Aristotele Mia FF: "Al di là delle apparenze". 59° Cap!

  10. #300
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Episodio 13 Desideri

    Alla città dell’Ovest, Trunks si stava riprendendo dalla ferita subita. Nonostante l’uso della medicina ricavata dell’Iziskus i danni provocati dal fuoco demoniaco di R-Blue erano tutt’altro che di facile cura
    Ora stava decisamente meglio comunque, riusciva a stare sveglio e non avvertiva più le fitte alle schiena; tuttavia c’era un’altra cosa a preoccuparlo, difatti se ne restava tutto il tempo a scrutare dalla finestra della sua camera
    “Eccomi Trunks! Pronto per la medicina?”- si udì la voce di Kyra oltre la porta, oramai si prendeva stabilmente cura di lui, d’altronde non aveva luogo dove andare e Bulma le aveva offerto una stanza nella loro enorme abitazione, quindi perché rifiutare? Si era affeziona al figlio di Vegeta da quando l’aveva salvata e d’altronde era l’unica a sapere come preparare la medicina, inoltre la presenza di demoni-umani la preoccupava quindi sperava di poter essere utile ai guerrieri GT
    “Ti ringrazio per le tue premure Kyra! Questa situazioni mi sta davvero stressando, ma la tua presenza allevia anche le pene del mio animo!”- si voltò per vederla entrare, indossava un completo bianco quasi trasparente che le aveva dato Bulma e che su di lei stava d’incanto. Il giovane arrossì un po’, “Sei ancora in pensiero per i tuoi amici?”- domandò affiancandosi a lui e poggiando il vassoio col recipiente ricolmo della verde medicina; “Si! Avrei preferito che mi aspettassero! Vorrei rendermi utile per questa battaglia, pare che corriamo un grave pericolo…” - “Dai! Non pensarci! Mi pare che il tuo amico Goten e suo fratello sappiano il fatto loro e inoltre con loro c’è quel tale, Oslen, mi pare uno che se ne intende! Su, ora togliti la maglia…”- ancora coi suoi pensieri per la testa l’uomo si spogliò e si giro per lasciarle mettere la cura, tornò quindi a fissare la finestra -*Goten sta attento…*
    *Mi piacerebbe rassicuralo, se avessi i miei poteri potrei aiutarli molto di più! Ma per ora devo attendere, se riuscirò ad usare bene le foglie di Iziskus dovrei ricavarne un elisir che mi ridarà qualche dote di chiaroveggenza cosi potrò fermare quest’invasione di incroci! È intollerabile per un vero demone vedere ragazzini umani che giocano coi loro poteri…*- iniziò a spalmare la medicina, quindi sorrise a Trunks e gli chiese –“Sai, non sapevo che i dirigenti d’azienda si mantenessero cosi bene! Hai più fisico tu che un campione di Wrestling”- sghignazzò, “Eh?! Oh, be si… ecco anche se dirigo la società fondata da mio nonno nelle mie vene scorre il sangue di un grande guerriero. Mio padre è uno degli uomini più forti della Terra, anzi della galassia!”- si vantò un po’ –“Anche se io non ho seguito molto le sue orme, so comunque battermi e mi tengo in costante esercizio, anche per affrontare minacce come queste!” – “Wow! Miliardario e paladino della legge, fa molto Bruce Wayne questa storia! Eheheh! Non dirmi che di notte ti trasformi con quella luce dorata ti metti una calzamaglie e vai in giro per il mondo a salvare le fanciulle indifese!”- lo prese un in giro, Trunks si fece rosso come un peperone –“Ehm… dai non scherzare! Mi metti in imbarazzo!” - “Si scusa, eheheh, però ti immagino con la calzamaglia staresti benissimo!”- anche il saiyan sorrise un po’ a quell’idea assurda ricordandosi poi di Gohan e Videl con le loro tutine da Greatsaiyaman; “Cambiando argomento, a proposito di tuo padre, se è questo grande combattente perché non chiediamo a lui di darci una mano? Dov’è? Non l’ho ancora incontrato…” – “Be sarà un po’ difficile, è partito per un viaggio nello spazio! Dice per allenarsi, ma per me è alla ricerca del suo rivale, Goku il padre di Goten e Gohan, che è sparito da qualche tempo. E si è portato dietro l’altro miglior guerriero a nostra disposizione, Ub! Ci fossero stati loro 2 i demoni-umani sarebbe già stati cancellati dalla memoria!”- sorrise, “Caspita devono essere davvero forti! Ma non è bene sottovalutare la minaccia che corriamo!” – “Hai ragione! Per questo voglio rimettermi al più presto! Ti prego solo tu puoi aiutarmi…”- la guardò negli occhi, perdendosi l’uno nelle iridi dell’altro; “Ci-ci proverò! Vedrai, presto sarai al fianco dei tuoi compagni”
    All’istituto Belphagor intanto, buona parte del dormitorio orientale era crollata a causa dell’onda sparata da Magenta-T, che rifiutata da Goten lo ha colpito a tradimento per vendicarsi.
    “Dannato scimmione! Dove sei? Giuro che me la pagherai! Nessuno mi manca di rispetto!”- urlava la donna sorvolando la zona alla ricerca del saiyan, che certamente era sopravvissuto
    “Mamma mia! Mi è capitata una demone pazza e maniaca! Accidenti! La mia solita fortuna!”- bisbigliò il figlio di Chichi, nascosto tra le macerie con l’aura azzerata e nudo come un verme, “Cavolo mi stavo pure eccitando… se fossi caduto nel suo tranello chissà che mi avrebbe fatto!”- rabbrividì immaginando quali torture avrebbe potuto subire durante il rapporto carnale. “Be comunque non è particolarmente forte ho incassato bene anche senza trasformarmi! Per non la sottovaluterò; Gohan ha detto che posso potenziarsi con qualche strano sortilegio, mi conviene restare nascosto e colpirla quando si sarà distratta…”
    “Uhn… ma dov’è? Inizio a perdere la pazienza!”- scrutò ancora sotto di sé, quindi si fermò a rimuginare ghignando alla fine del suo ragionamento. “Be Goten, te la sei voluta, userò su di te il mio potere demoniaco principale! Mi spiace condannarti, ma mi ci vedo costretta; se non sopravvivrai i miei superiori sene faranno una ragione, d’altronde ci sono sempre Gohan e quella bambina pestifera!”
    “Pan?! Ma che…”- il saiyan non fece in tempo nemmeno a realizzare quel che la demone aveva detto che questa iniziò ad emettere una sorta di canto; un suono intenso e acutissimo che solo orecchie ben allenate avrebbero potuto percepire, ma dietro questa già strana melodia, si celava un suono ben più insidioso
    “Che spera di fare? No… Uhn?!”- si accorse che il suo corpo non gli rispondeva più, era tutto teso e sudava senza capirne il perché, sentiva gli ormoni pervaderlo ed eccitarlo e a conferma di ciò le sue intimità erano pronte ad agire; “Cosa sta…?!”- senza volerlo usci allo scoperto e volò sino alla donna fermandosi ad un metro da lei
    Ella si fermò dal suo cantare e lo fissò, “Uhuhuh! Che peccato, pare che tu sia molto attratto dal genere femminile! È una sfortuna che la tua avversaria sia un demone di categoria Syren!” – “Sy-Syren?!”- ripeté paralizzato davanti a lei –“Già! Demoni unicamente femminili capaci di soggiogare tutti i maschi (siano umani, demoni o divinità) che provano attrazione per loro tramite il canto! Non importa quanto siano potenti, né se ciò che provano sia amore o solo libido, l’importante è che se si lasciano ammagliare dal nostro fascino diventano preda del nostro canto! Quindi…”- si avvicinò –“Li baciamo uccidendoli, provando estremo gusto se essi sono fidanzati/sposati/o comunque relazionati con una compagna, cosi possiamo ucciderli insieme!” – “Ma è mostruoso!”- ringhiò il mezzo-sangue tentando di muoversi senza successo, “Uhuhuh! Tutti gli uomini sono dei gran bastardi! E almeno metà delle donne sono come loro, sai, mi sei abbastanza simpatico e quindi ti rivelerò la mia storia, cosi che tu possa capire che i veri mostri sono gli umani!”- la donna dai capelli blu ritornò con la mente indietro di qualche anno
    “Era giovane e sprovveduta, come tutte le semplici donnette umani! Ero fidanzata e avevo delle amiche,una vita semplice e serena… ma scoprì presto come fosse null’altro che un’illusione! Un giorno mentre tornavo dal’istituto coi miei genitori avvenne un incidente, loro morirono sul colpo mentre io mi salvai restando però in bilico tra vita e morte per molto tempo! E proprio in questo periodo scoprì quanto infami siano gli umani, io potevo sentire quello che mi accadeva intorno anche se non dato cenni di ripresa… fu cosi che scoprì che tute le mie amiche erano solo delle ipocrite e false in tutto ciò che credevo di loro! Il mio fidanzato poi non perse tempo a mettersi con la mia migliore amica, vendo proprio a dirmelo mentre ero in coma… che grand’uomo! E lei, la mia migliore amica, era la peggiore di tutte! Difatti mi aveva sempre odiato e invidiava i miei successi in amore e nello studio e, un pomeriggio mentre i medici si erano oramai arresi decidendo di lasciarmi morire, ella venne e mi svelò di essere lei la causa del mio incidente, della morte dei miei genitori, tutto per una stupida rivalità e per portarsi a letto quel fallito del mio ragazzo… Grr… la mia collera è esplosa, avrei voluto ucciderla e qualcuno mi accontentò! Quando i medici spensero le macchine una voce oscura e profonda mi salvò dal buio della morte e mi offrì la vendetta e il potere per realizzarla! Accettai subito e cosi rinacqui come Magenta-T e come prime vittime dei miei nuovi poteri scelsi quella stronza e il mio ex! Non sai quale goduria fu ucciderli assieme! Ahahahah! D’altronde, serviva un sacrificio di sangue per mantenere la mia nuova vita e io sono stata ben lieta di versare il sangue di quegli infami e, dopo di loro, anche tutte le mie amiche e compagni li seguirono! Ahahahah! Tu sarai il prossimo, poiché non sei altro che un’animale come gli altri! Il mio canto svela tutti i porci maschi e io sono ben lieta di eliminarli da questo mondo!”- Goten tramava e teneva la testa china ringhiando e infine liberò una spaventosa quantità di aura e divenne Ssj
    “Cosa?! È… è impossibile! Per quanto tu possa essere forte, non puoi spezzare il mio maleficio! No!”- indietreggiò spaventata, ma Goten la raggiunse subito

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •