Non perderti la diretta la diretta
Pagina 101 di 129 PrimaPrima ... 519199100101102103111 ... UltimaUltima
Risultati da 1,001 a 1,010 di 1290
  1. #1001

    Predefinito

    Ma.. ma è fantastico!!! Aspettando un nuovo episodio.. xD

  2. #1002
    No, non QUEL GT L'avatar di GT!
    Data Registrazione
    Tue Jun 2005
    Località
    Solaio della Kame house
    Messaggi
    7,100

    Predefinito

    Questo cambio di carte in tavola è inaspettato, tuttavia è...fico!

    Ora, c'è una cosa che mi preoccupa...ci si atterrà al contratto stipulato?
    Dopotutto, chi firmerebbe un contratto in cambio della salvezza dei propri compagni , pur sapendo che una volta firmato dimenticherà tutto?
    Con questo presupposto, Baldaar potrebbe anche imbrogliare e non garantire l'incolumità di Zeneyu e Kaiohshin. I demoni, si sa, sono molto propensi al tradimento e al doppio gioco...
    Nolite te bastardes carborundorum

    MY GALLERY

  3. #1003
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Bellissimo Finalmente la situazione è giunta alla svolta1
    ora Darbula tornerà ad essere un demone, a quanto pare molto rispettato dal figlio!
    Cosi per la perdita di 2 pedine, Baldaar guadagna un nuovo alleato, che presumibilmente verrà potenziato come il resto della famiglia e, conseguentemente, temo diventerà persino più forte di Lilith

    E intanto Latan gioca con la regina dei demoni

  4. #1004
    Senior Member L'avatar di goku super sayan III
    Data Registrazione
    Wed Oct 2006
    Località
    Firenze
    Messaggi
    5,534

    Predefinito

    O.O
    Quello di oggi è stato uno dei colpi di scena più spettacolari del'intera storia. Hai trovato un'ottimo stratagemma per far scappare kaioshin e Zeneyu dalla furia di Baldaar, in più ora ci ritroviamo il vecchio Darbula.

    Intanto Latan se la ride. Questo sà tutto in anticipo e riesce pure a contrastare il vizio demoniaco. Che poi mi chiedo: a lui interessava accontentare Baldaar o salvare Kaiohshin?

    Citazione Originariamente Scritto da Final Goku II Visualizza Messaggio
    Lo dico io prima di voi: Finalmente!
    ahahahahah
    "Dici che chi è più debole dovrebbe lasciare che il più forte si prenda la sua vita? E allora... non dire un'altra parola e muori in silenzio!" Dragon Ball Adventure Ep. 90

  5. #1005
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Che poi mi chiedo: a lui interessava accontentare Baldaar o salvare Kaiohshin?
    Credo entrambe le cose
    Baldaar è un alleato da non scontentare... Kaioshin potrebbe tornargli utile per ingraziarsi l'altro alleato a cui ambisce (Dyamans) visto che epr andare a liberarlo ha aspettato che arrivasse, significa che gli serve... credo...
    Glielo vorrà offrire in sacrificio?
    Baldaar potrebbe anche imbrogliare e non garantire l'incolumità di Zeneyu e Kaiohshin. I demoni, si sa, sono molto propensi al tradimento e al doppio gioco..
    Io temo che questo invece non possa farlo! un contratto, di natura sovrannaturale per giunta, credo vada rispettato da ambo le parti! Inoltre è Baldaar stesso a stipularlo, col suo potere, il che implica che si vincoli personalmente, e quindi non possa ingannare l'accordo!
    Tipo il contratto di ursula con Ariel, nemmeno re tritone col suo tridente può sciogliere il contratto della strega marina, pur essendo quell'oggetto molto più potente della magia di quest'ultima!
    A patto che il contratto sia stipulato "volontariamente", credo abbia valenza universale D'altronde, lo dice anche Zeneyu che non si dovrebbe cambiare il libero arbitrio

  6. #1006
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    Uff! Che nervi quando non mi ricordo i dettagli!

    Mi devo rileggere parte della storia prima di continuare in modo da non cadere in incongruenze, ma entro la fine della settimana conto di riuscire a postare almeno un capitolo.

  7. #1007
    Member
    Data Registrazione
    Thu Sep 2006
    Messaggi
    47

    Predefinito

    Grande dotto'!! Finalmente torna l'adventure sono in crisi da astinenza...

  8. #1008
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    Ecco il capitolo! Scusate il ritardo!

    EPISODIO 209: LA SCONFITTA DI MECHA BU

    Bran, la formidabile guerriera nata dalla fusione tra Bra e Pan, era pienamente consapevole del pericolo che la grande sfera generata da Mecha Bu rappresentava. Nonostante questo ella manteneva una calma invidiabile, e con espressione risoluta pareva sfidare l'enorme ammassa di negatività che la più potente creatura di Ghiller si apprestava a scagliare. Del resto farsi prendere dal panico non avrebbe fatto altro che portarla a commettere errori, e in quel momento la guerriera aveva bisogno di tutta la propria lucidità e la propria concentrazione. “Beh... immagino di non avere alternative! Ci devo riuscire ad ogni costo!” pensò tra se e se Bran per poi scagliarsi contro l'avversario, il quale assunse un'espressione di sadico compiacimento scagliando la propria sfera in direzione della fusione e del pianeta che ella stava difendendo con tutte le sue forze. “Se non posso farla esplodere non mi resta altro da fare se non tentare di respingerla come ha fatto Gogeta con l'attacco di Li Shenron!” con tale idea nella mente Bran arrestò il proprio incedere e protese le mani in avanti bloccando il potente attacco. La guerriera assunse un'espressione sofferente mentre sentiva le proprie mani bruciare e i muscoli delle sue braccia essere sollecitati allo stremo. Lo sforzo profuso e lo strazio provati erano immensi, e la fusione dovette dare fondo a tutta la propria determinazione per non cedere. “Aaah... ma come diavolo ha fatto Gogeta e respingere un colpo più potente di questo con una pedata in nonchalanche?” pensò Bran con una punta di invidia e indignazione. La risposta era da ritenersi ovvia, ovvero che dipendeva dal fatto che Gogeta era un Super Saiyan di quarto livello e lei no, tuttavia la fusione era una tecnica che conferiva una sicurezza nei propri mezzi e un'autocoscienza tali da non realizzare mai di buon grado di essere abissalmente inferiori a chicchessia! Sapeva infatti che Gogeta era più forte di lei, ma in cuor suo sperava non così tanto!
    Bran non aveva certo bisogno di ulteriori motivazioni, il desiderio di salvare il proprio pianeta e le persone che amava era uno stimolo sufficiente a spingerla a impegnarsi allo stremo, dunque non fu certo la sollecitazione del proprio orgoglio a farle portare a compimento la propria impresa. Ella infuse la propria energia nella sfera purificandola e deviandola verso l'alto, facendola sparire oltre l'atmosfera, con un solo lampo di luce ad illuminare il cielo a testimoniare la sua precedente esistenza, conseguenza della propria deflagrazione oramai innocua in quanto la sfera era stata privata di ogni negatività che potesse ricadere sul pianeta azzurro. “Anf... anf! Ce l'ho fatta!” pensò la fusione per poi fissare i palmi della proprie mani orribilmente corrosi, con rivoli di sangue che colavano lungo i propri avambracci. “Ma non posso continuare così...” mormorò tra se e se.
    “Ci... ci è riuscita! E' stata davvero grande!” commentò Dende, percependo come il grande ammasso di energia negativa che aveva percepito si fosse dissolto nel nulla. “Devo confessare di avere veramente temuto il peggio questa volta!” aggiunse Karin emettendo un sospiro di sollievo. “Purtroppo però il problema non è risolto! Mecha Bu è ancora nel pieno delle forze... e la fusione terminerà da un momento all'altro!” fece Popo scuotendo la testa, riportando tutti alla realtà facendo riprendere loro coscienza di come la situazione fosse assolutamente critica e di come non sembrassero esistere presupposti per riuscire a uscirne. “Non appena le ragazze si troveranno separate di fronte a quel mostro verranno uccise all'istante! Non è un nemico contro cui possano sperare di competere singolarmente! Povera la mia nipotina! E povera Bra!” commentò Satan, il quale oramai era perfettamente in grado di comprendere la situazione. Del resto era pur sempre un combattente e di battaglie ne aveva viste tante, dunque il quadro della situazione non poteva che essergli chiaro. Il campione del mondo strinse i pugni. Se solo fosse stato forte la metà di quanto la gente credeva che fosse sarebbe corso immediatamente in soccorso della nipote, ma con le sue capacità ci avrebbe messo dei giorni soltanto ad arrivare nel luogo dello scontro. Quanto si sentiva patetico! “Non dovete preoccuparvi di questo!” disse Marron, attirando l'attenzione dei presenti. “Che intendi dire, Marron?” chiese Bulma, interrompendo il proprio singhiozzare al pensiero della sorte in sui figlia pareva prossima ad incorrere. “Semplicemente che la fusione non si scioglierà!” sorrise lei. Tutti i presenti assunsero un'espressione sorpresa. “Effettivamente... si sarebbe già dovuta sciogliere da qualche minuto... ma pensavo di essere stato io a fare male i calcoli! Davvero le due ragazze hanno eseguito una fusione perpetua senza l'ausilio degli orecchini potara?” chiese allibito Dende. La figlia di Crilin annuì. “Non può trattarsi di una loro capacità! Per quanto il loro potenziale sia eccezionale nemmeno Goku, Vegeta, Goten e Trunks sono mai riusciti ad ovviare a questo handicap!” commentò Karin. “Centri qualcosa tu, Marron?” chiese Bulma rivolgendosi alla propria assistente. Stavolta la ragazza scosse la testa “Oh no... Pan e Bra hanno ricevuto un aiuto... ma non da me!”.

  9. #1009
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    Nel frattempo Bran stava continuando a battersi contro Mecha Bu. Viste le condizioni delle proprie mani la ragazza evitava di combattere in maniera ravvicinata, limitandosi ad attaccare l'avversario con colpi energetici che peraltro la creatura di Ghiller evitava con facilità, mentre al contrario le controffensive della stessa mettevano in estrema difficoltà la fusione. Ella a quel punto decise di lasciare l'iniziativa all'avversario, contrattaccando soltanto al fine di impedire che Bu potesse concentrare l'energia per un attacco come quello precedente, in quanto la fusione sapeva perfettamente come non sarebbe stata mai in grado di respingere una seconda sfera di energia negativa. “E' giunto il momento... devo rischiare adesso! O verrò battuta!” fece la fusione per poi, con un colpo di reni evitare un attacco di Bu e allontanarlo da se con un violento calcio in rotazione. Dunque ella protese il palmo della mano verso l'alto generando una piccola sfera di energia multicolore, dagli splendidi riflessi brillanti. Così come Gogeta, Bran aveva creato grazie esclusivamente al proprio enorme talento la tecnica del Soul Punisher, l'attacco che aveva polverizzato all'istante un concentrato di energia negativa come Janenba. Se poteva esistere una tecnica in grado di distruggere un nemico apparentemente immortale come Mecha Bu quella era senza dubbio il Soul Punisher. “Non devo mancarlo!” pensò Bran, attendendo il momento opportuno per scagliare l'attacco. L'occasione propizia non tardò a presentarsi, in quanto, per nulla intimorito, il mostro si scagliò frontalmente contro di lei. “Vai!!!” urlò la fusione scagliando il colpo nel quale riponeva tutte le proprie speranze. Quando però il colpo fu giunto a pochi centimetri dal corpo dell'avversario, questi assunse una fisionomia serpentiforme evitando all'ultimo istante di essere colpito, sopravanzando l'attacco di Bran e preparandosi ad abbattersi su di lei. Un fiotto di sangue schizzò nel cielo. Il viso della fusione divenne una maschera di incredulità e dolore, mentre i suoi sensi si annebbiavano. L'espressione di Mecha Bu fu invece tronfia di un sadico compiacimento. La sua mano fuoriusciva dalla schiena di Bran, scarlatta del sangue della guerriera che aveva combattuto per difendere la Terra. Il più terrificante Majin di ogni tempo aveva evitato l'ultimo attacco di Bran e aveva colpito mortalmente la medesima trapassandola da parte a parte. La vittoria era sua. Questo fu il pensiero che pervase la mente di Mecha Bu, portandolo a perdere la lucidità per un istante. Un unico e fatale istante. Talmente sicuro del proprio attacco assassino egli non aveva fatto caso di come il suo attacco diretto al cuore di Bran l'avesse invece trapassata all'altezza della spalla. Non vi fu neppure il tempo che sul volto di Mecha Bu si manifestasse l'incredulità per aver mancato un'occasione tanto favorevole per sferrare il colpo mortale che egli si trovò l'altra mano della fusione a pochi millimetri dalla faccia, e si rese conto di essere completamente immobilizzato, vittima ancora una volta di uno dei campi gravitazionali di Bran. “Hehehe... alla fine... sono riuscita a farti avvicinare abbastanza! Sei caduto in trappola!” la fusione aveva quindi programmato fin dall'inizio di farsi colpire in quel modo dal nemico, in quanto rappresentava l'unica maniera per spingerlo ad avvicinarsi abbastanza per mettere in atto il suo piano. Tutta la sua strategia combattiva verteva su quello sin dall'inizio. Aveva fatto ricorso al meglio del suo repertorio pienamente consapevole di come nulla avrebbe funzionato contro Mecha Bu, ma non lo aveva fatto di certo per il puro piacere di sprecare energie! Bensì per aumentare con il passare dei minuti la convinzione del mostro di essere imbattibile. Se avesse provato a sorprenderlo sin da subito con tutta probabilità Bu avrebbe mangiato la foglia, dunque aveva optato per una tattica più paziente e ponderata che alla fine si era rivelata vincente. C'era però una seconda ragione che l'aveva spinta a prolungare il più possibile la battaglia prima di mettere in atto il suo piano: ella aveva infatti dato fondo a tutta la propria genialità combattiva per studiare al meglio i movimenti del nemico, la sua velocità nello sferrare gli attacchi, le movenze che presagivano il suo sferrare un determinato attacco, insomma, tutto ciò che potesse permetterle di prevedere con anticipo le mosse dell'avversario, il tutto per poter ottenere quella frazione di secondo, quella fondamentale frazione di secondo... che le aveva permesso di scostarsi all'ultimo istante per fare si che il colpo mortale di Bu centrasse la sua spalla e non il suo petto. Un dettaglio fondamentale, frutto non della buona sorte, ma di un calcolo ben preciso, che aveva portato Bran alla vittoria. Il Soul Punisher, ancora vagamente a mezz'aria, compì un movimento curvilineo tornando indietro, abbattendosi in picchiata su quello che era sin dall'inizio il proprio bersaglio, impossibilitato a muoversi. Mecha Bu emise un urlo disumano di dolore, mentre l'attacco consumava il suo corpo, lottando con la sua capacità di rigenerazione. “Però! Davvero coriaceo! La sua capacità rigenerativa è talmente efficace da contrastare l'effetto del Soul Punisher! Ghiller ha davvero creato un guerriero superbo...” pensò Bran. “In virtù di questo... è meglio non prendersi rischi... e farla finita!” e così dicendo si allontanò di circa mezzo metro concentrando tutta la sua energia nell'unico braccio che era ancora in grado di muovere per poi scagliare dal palmo della mano tutta l'aura che aveva in corpo. Il colpo travolse il corpo del nemico già intento a rigenerarsi non lasciandogli scampo, non potendo contrastare contemporaneamente l'effetto distruttivo di entrambi gli attacchi. Mecha Bu venne disintegrato in ogni sua parte sparendo nel nulla assieme alla minaccia che egli rappresentava. Colei che aveva trionfato sul più potente Majin di ogni tempo, sfinita, tornò normale, per poi lasciarsi cadere al suolo, separandosi nelle due guerriere che la componevano. Bra cadde a sinistra, Pan a destra, e al centro, in piedi cadde la felina figura di Kuro. Era infatti da attribuire a lui il merito della proroga dell'effetto della fusione, in quanto egli condivideva con il proprio padrone ed amico Black Tiger i poteri derivanti dalla manipolazione mistica dell'energia. Ben lungi dall'essere un comune gatto, infatti, Kuro aveva messo in condivisione l'energia della fusione con quella del pianeta Terra, che di fatto aveva combattuto al fianco di Bran contro colui che la minacciava. Ciò non aveva influito sul livello di combattimento della guerriera, ma aveva ridotto il suo consumo di energia al di sotto della quantità solitamente richiesta dalla fusione, permettendo così alla tecnica di durare più a lungo. Non si sarebbe mai saputo se Bran sarebbe riuscita a sconfiggere Mecha Bu senza l'aiuto di questo particolare alleato, ma di certo era stato lui a permettere alla fusione di adottare la strategia che aveva ridotto l'incertezza della vittoria che ella aveva conseguito. Il perfetto lavoro di squadra dei tre aveva avuto la meglio sull'unione degli intelletti malvagi di Babidy e Ghiller, sancendo un importante trionfo del bene sul male. Entrambe le ragazze erano ferite alla spalla nel punto in cui era rimasta ferita Bran e restarono doloranti e sfinite a terra. Kuro invece era illeso, in quanto era penetrato nel corpo di Pan prima della fusione sotto forma di pura energia, e dunque durante il combattimento non aveva subito alcun danno. Il gatto dimostrò di possedere ulteriori, sorprendenti qualità avvicinandosi alle due e curando le loro ferite emettendo dagli occhi un raggio di energia verde che rimarginò in breve le lesioni delle due. Che dire? Il primato di Karin di gatto più straordinario del pianeta non era mai stato così in pericolo! Pan si rimise a sedere e accarezzò sulla testa il micio “Grazie Kuro! Grazie ti tutto quanto!”. Il gatto fece le fusa compiaciuto. Bra si avvicinò carponi e accarezzò anche lei il felino lungo la schiena sino alla punta della coda, quindi sollevò lo sguardo e sorrise all'amica facendo con il segno di vittoria sollevando il pollice, gesto contraccambiato dall'amica in toto dalla figlia di Gohan.
    Ultima modifica di Final Goku II; 20-02-2012 alle 20:46

  10. #1010
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    Entrambe di alzarono in piedi. Malgrado entrambe fossero consapevoli di aver compiuto un'impresa straordinaria distruggendo l'arma più potente in possesso dei malvagi sapevano che non c'era tempo di crogiolarsi nell'autoesaltazione. La battaglia imperversava su Marte, ed entrambe erano ansiose di raggiungere i loro amici per dare manforte. “E' fantastico! Non solo sono guarita! Mi sento completamente rigenerata di ogni energia! La tecnica della manipolazione mistica dell'energia è davvero straordinaria!” commentò Pan, pienamente pronta a dare battaglia contro i nemici rimasti. “Hehehe! LUI è straordinario!” fece Bra voltandosi verso Kuro, notando però come il gatto fosse divenuto improvvisamente inquieto, assumendo un'espressione aggressiva puntando con lo sguardo verso un punto dell'orizzonte, drizzato la coda e i peli della schiena. Kuro aveva percepito pochi istanti prima delle due saiyan come, con un tempismo quanto mai pessimo, una nuova oscura presenza avesse fatto la sua apparizione sulla Terra. “Cos'è quest'aura? A chi appartiene?” chiese Bra, con espressione ed espressione visibilmente preoccupati. “Non lo so... ma è davvero oscura... e inquietante! Persino più spaventosa di quella di Mecha Bu!” rispose Pan. Improvvisamente la terra iniziò a tremare sotto i loro piedi. “E' incredibile! La sua sola presenza sta facendo tremare il pianeta intero! Eppure non sta facendo nulla di particolare!” esclamò allibita Pan, che mai come in quel momento benedì il fatto che la Terra fosse stata resa indistruttibile dal frammento del pianeta dei Kaiohshin. “Ora la distinguo più chiaramente! E' l'aura di un saiyan! “ urlò Bra per riuscire a farsi sentire nel caos causato dal cataclisma che imperversava tutto attorno a loro. “E' lui... non ci sono dubbi... in base a quello che mi ha raccontato nonno Goku soltanto lui tra i nemici del passato possedeva un potenziale tale da poter conseguire un simile risultato tramite la maledizione di Salzar! Un risultato davvero terrificante!” affermò Pan. Quando il peggio sembrava essere passato, una nuova e terribile minaccia si era manifestata, obbligando le due guerriere a rimandare i propri propositi di accorrere in aiuto dei loro amici su Marte per fronteggiare il nuovo e infernale nemico sulla Terra.
    In una landa desolata e selvaggia, avvolta da una luce verde smeraldo, troneggiava l'imponente figura di un saiyan. Non però di un saiyan qualsiasi, bensì di colui che incarnava la furia e la crudeltà tipici della razza più di chiunque altro, al punto da essere definito il Super saiyan leggendario: Broly.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •