Pagina 99 di 129 PrimaPrima ... 4989979899100101109 ... UltimaUltima
Risultati da 981 a 990 di 1290
  1. #981
    Full Metal Alchemist
    Data Registrazione
    Mon Sep 2011
    Località
    Ametris
    Messaggi
    101

    Predefinito

    E' passato un mese, ormai... final, a che punto è il capitolo?

  2. #982
    Member L'avatar di Sidius
    Data Registrazione
    Fri Sep 2007
    Messaggi
    89

    Predefinito

    Non mettiamo fretta all'autore!

  3. #983
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    EPISODIO 207: ZENEYU VIENE SCONFITTO

    “Sai Zeneyu? Il fatto che tu sia capace di sfruttare le tecniche derivanti dalla virtù divina e che nonostante questo tu vi abbia fatto ricorso soltanto in una situazione di estrema crisi è qualcosa che va oltre la mia capacità di comprensione!” disse Lilith. “Mi sembra di averti già spiegato le mie ragioni!” rispose Zeneyu “Si tratta di tecniche delle quali non ho il pieno controllo! Infatti non ho potuto evitare di uccidere Deiyana tra le più atroci sofferenze facendovi ricorso... e se la cosa ti lascia indifferente lo stesso non vale per me! Sono da sempre refrattario all'idea di arrecare dolore al prossimo! Anche se si tratta di qualcuno di malvagio!”. Anche contro Ananke, l'avversario più impegnativo contro il quale Zeneyu si era battuto prima di trovarsi al cospetto di Deiyana e Lilith, pur nella consapevolezza di non correre il rischio di ucciderlo, non aveva fatto ricorso a una tecnica che avrebbe certamente causato all'umano un dolore tanto atroce che mai il guerriero divino avrebbe avuto il cinismo di infliggere a cuor leggero. Nell'udire queste parole, la consorte di Darbula scoppiò in una risata beffarda. “E io che pensavo di trovarmi di fronte ad un avversario degno! E invece non sei altro che uno sciocco bamboccio!” lo derise Lilith. “Che cosa?” ringhiò Zeneyu. “Non fraintendermi... la tua forza è senza dubbio spaventosa... e padroneggi una delle tecniche più potenti che mai siano esistite nell'universo! Sotto questo punto di vita possiamo considerarci alla pari! Però ci sono due differenze sostanziali tra me e te! Due differenze che segnano le sorti di questo duello ancor prima che questo abbia luogo! Una di queste è il carattere... tu non ne hai!” lo accusò la donna demone. “Tsk! E io che ti sto anche a sentire! E' normale che un essere malvagio come te possa considerare privo di carattere chi viene indotto ad agire in un certo modo dalla propria...” tentò di ribattere Zeneyu, venendo però interrotto da Lilith che lo anticipò. “Dalla propria... bontà d'animo? Oh... ti sbagli! Non sono così cieca da ritenere che qualcuno dotato di un animo altruista sia giocoforza privo di forza caratteriale! Questo però è il tuo caso! Ti nascondi dietro la tua bontà d'animo affinché la tua vista non venga turbata dalla sofferenza che la tue mani sono capaci di infliggere! Nondimeno, ignori deliberatamente le conseguenze che questa tua refrattarietà nell'agire possano avere su coloro che in questo momento dai tuoi occhi sono lontani! In questo preciso momento puoi forse garantire con assoluta certezza che Kaiohshin e Darbula non stiano soffrendo l'inferno a causa dei tuoi tentennamenti contro Deiyana?”. Zeneyu non ribatté, ma l'espressione sul suo volto dimostrava inequivocabilmente come Lilith avesse colto nel segno. “Non avevi minimamente considerato la questione sotto questo aspetto, vero? Fai il buono contro i nemici che hai di fronte, ma per farlo abbandoni gli amici che sono lontani dalla tua vista! Se non sbaglio quando siete giunti qui eravate in quattro! Ma uno di voi adesso non è più tra voi! Sei sicuro che se avessi agito con maggiore risolutezza contro Ilian il tuo compagno non sarebbe ancora con voi?” continuò la madre di Baldaar. Zeneyu non seppe davvero come replicare, e in quel frangente venne fuori quella che era la vera lacuna del guerriero divino: il fatto di essere sostanzialmente immaturo di fronte alle esperienze di vita. Egli era vissuto sino a quel momento seguendo dei dogmi solidi e giusti, che non lo avevano mai portato a dubitare della bontà e della legittimità delle proprie azioni. Di fronte però al dubbio che il suo modo di agire avesse causato proprio alle persone a cui maggiormente teneva la stessa sofferenza che egli non avrebbe voluto infliggere nemmeno al proprio peggior nemico, egli si sentì come un bambino. “Oh... forse ho commesso un errore parlandogli in questi termini! In queste condizioni sconfiggerlo non sarà nemmeno divertente! Beh... ormai è andata così!” pensò Lilith, la quale, sotto gli occhi di Zeneyu sembrò trasformarsi. In realtà era l'armatura d'ebano che indossava che stava cambiando forma, aumentando considerevolmente di dimensioni. Il suo potere derivante dal vizio demoniaco le permetteva di materializzare e plasmare a proprio piacimento l'oscura materia di cui era composta la corazza, che assunse le sembianze di un vero e proprio essere vivente. Di fronte alla creatura di Dai Kaiohshin era apparso un oscuro vermo demoniaco con il corpo completamente ricoperto da affilatissime squame d'onice e di grottesche protuberanze cornee che lo rendevano ancora più spaventoso. Era di dimensioni colossali, tanto che avrebbe potuto inghiottire Zeneyu in un solo boccone delle proprie fauci ornate da spaventose lame che fungevano da denti. Non aveva gli occhi, del resto non gli servivano, dal momento che era Lilith dal proprio interno a guidarne i movimenti. “Lilith ha concentrato la propria energia negativa condensandola all'interno del corpo di quel mostro! Se finisco nella sua bocca per me è la fine!” constatò Zeneyu, per poi protendere le mani in avanti ed esclamare “Non cantare vittoria troppo presto, Lilith! Non crollerò solamente per essere stato messo di fronte ai miei limiti e ai miei difetti! Se miravi a questo sappi che il tuo piano è fallito! Non ho mai avuto la presunzione di essere perfetto!”. “Huhuhu! Ha reagito... forse ho sottovalutato il suo spessore caratteriale! E' stato in grado di accantonare il senso di colpa che lo affligge per impedire che questo lo potesse rendere una facile preda per me... è quasi un peccato che tutto questo non serva a nulla!” pensò la donna demone. “Le tue parole non mi hanno abbattuto! Mi hanno solo motivato maggiormente per il futuro nel cercare di affrontare al meglio le forze del male senza commettere gli stessi errori del passato! E darò prova di questo uccidendoti senza esitazioni ne scrupoli! Perché è l'unica cosa giusta da fare con un essere diabolico come te!” sentenziò il guerriero divino per poi scagliare una colossale massa di fiamme bianche contro l'enorme mostro serpiforme in cui Lilith si era tramutata. “Belle parole Zeneyu! Tuttavia stai correndo un po' troppo! Non ci sarà alcun futuro nel quale avrai modo di migliorare, perché tu morirai ora! Per mano mia!” urlò la donna demone per poi scagliarsi senza timore contro le fiamme, riuscendo a passarvi attraverso senza subire alcun danno.

  4. #984
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    “No! Non è possibile!” sussultò Zeneyu venendo colpito in pieno da una potente testata del mostro e venendo scagliato al suolo. “Povero stupido! Anche se il tuo attacco è una tecnica derivante dalla virtù divina, di fronte al vizio demoniaco non è altro che comunissimo fuoco, incapace di creare danni seri ad una creatura corazzata quale io sono! Mi dispiace per te, ma combattendo utilizzando le antiche arti lo scontro tra noi è inpari! Tu hai sempre avuto timore di utilizzare le tue tecniche derivanti dalla virtù divina per non arrecare dolore al prossimo! Io invece in tutti questi anni mi sono divertita a sperimentare le tecniche del vizio demoniaco sugli abitanti di questa dimensione, perfezionandole e imparando ad utilizzarle al meglio! Come si suol dire... ho unito l'utile al dilettevole! E' questa la seconda grande differenza che esiste tra di noi! Tu sei un dilettante nell'uso della virtù divina... io sono una maestra nell'uso del vizio demoniaco” fece la consorte di Darbula. Zeneyu non replicò alle parole di Lilith, o perlomeno non avvalendosi dell'uso della parola. Il guerriero divino posizionò le proprie nocche chiuse innanzi a se l'una sopra l'altra plasmando uno spadone di fiamme bianche. “Straordinario... hai già imparato a utilizzare il tuo potere in maniera versatile plasmando il tuo fuoco rendendolo un'arma... devo riconoscere che il tuo talento è quasi sconvolgente...” esclamò una sorpresa Lilith. La donna demone ricordò di quanto sforzo e di quanti tentativi avesse avuto bisogno prima di perfezionare la sua tecnica ad un livello che Zeneyu aveva invece raggiunto con totale naturalezza al primo tentativo. “Devo annientarlo... con un simile potenziale potrebbe diventare più abile di me in breve tempo! Se gli permettessi di sfuggirmi ho come il sentore che un giorno avrei modo di pentirmene!” pensò poi la madre di Baldaar per poi scagliare dalle fauci dell'enorme mostro una pioggia di letali raggi di energia nera. “Maledetta! Io sconfiggerò il potere che hai ottenuto causando sofferenza al prossimo! Ne ho il dovere! Preparati!” tuonò risoluto Zeneyu per poi scagliarsi contro Lilith evitando con straordinaria destrezza tutti i raggi di energia per poi piombare addosso al mostro formatosi dalla corazza della donna demone e mozzargli di netto la testa con un fendente. “Ci sono riuscito...” sorrise compiaciuto Zeneyu. Il guerriero divino ebbe però a malapena il tempo di gioire per un istante del risultato ottenuto che la testa mozzata del mostro andò in pezzi, i frammenti si tramutarono in serpi che sfrecciarono contro Zeneyu. “Mi dispiace, mio eroe! Ma non ci sarà alcun lieto fine per te!” disse Lilith la cui voce sembrava uscire dalla bocca di ciascuno di quei serpenti formando un sinistro coro che suonò come un rintocco di campane funeree alle orecchie del guerriero divino, che prima di poter fare qualsiasi cosa si ritrovò completamente immobilizzato dalle serpi che si attorcigliarono attorno ai suoi arti per poi morderlo ripetutamente. “Maledizione... le forze mi abbandonano... la negatività pervade il mio corpo come veleno attraverso la bocca di questi abomini!” pensò Zeneyu per poi realizzare ciò a cui mai si sarebbe voluto rassegnare. “Per quanto io mi sia impegnato in questo scontro devo purtroppo riconoscere che Lilith è troppo abile perché io la possa sconfiggere con le mie attuali capacità! Questa volta sono stato sconfitto, e senza alcuna attenuante! Se avessi avuto meno scrupoli nell'utilizzare l'arte divina non mi sarei trovato in tale svantaggio! Dunque questa sconfitta è solo ed esclusivamente colpa mia!”. Mentre questo pensiero attraversò il corpo di Zeneyu questi tornò al proprio aspetto originale, non più in grado di utilizzare l'arte divina. Il corpo senza testa del vermo gigante si ritrasse su se stesso, e di fronte a Zeneyu riapparve Lilith nelle sue originali fattezze. “Ti avevo avvisato che sarei stata io a vincere! L'aver sconfitto le mie figlie ti ha portato a credere di poter compiere il passo più lungo della gamba! Ti ha portato a credere di poter battere me! Davvero uno stupido eccesso di ottimismo!” e così dicendo ella schioccò le dita e i serpenti morsero di nuovo all'unisono il guerriero divino provocandogli un dolore straziante, complici anche le condizioni debilitate in cui già versava. “Chiedo perdono, Kaiohshin! E anche a te Darbula! E Pai Ku Han! Vi ho delusi! Addio...” pensò il guerriero divino con gli occhi solcati di amare lacrime per poi, rantolare e cadere in uno stato di totale inerzia, tanto che sarebbe stato più che normale ritenerlo morto. In realtà Lilith si rese subito conto di come non fosse così. “E' ancora vivo... non ne vuole proprio sapere di esalare l'ultimo respiro... che testardo! Beh... poco male! Non mi resta che sferrargli il colpo di grazia!” disse la donna demone per poi apprestarsi a compiere quella che oramai poteva essere considerata una vera e propria eutanasia per uno Zeneyu che ormai versava in uno stato di coma idealmente a metà strada tra la vita e la morte. Lilith protese una mano in avanti pronta a disintegrare completamente il corpo del guerriero divino con un'onda di energia, quando sentì un violento dolore alla schiena, e successivamente si ritrovò a precipitare rovinosamente verso il basso schiantandosi fragorosamente al suolo. Dopo pochi istanti la madre di Baldaar si rialzò furente e volse il suo sguardo verso l'alto urlando “Chi ha osato!???”. “Huhuhu! Suvvia! Non prenderla a male, Lilith! E' che sembravi così assorta in quello che stavi facendo che ho pensato che per attirare la tua attenzione dovessi metterci un certo vigore!” disse il nuovo arrivato. “Chi sei?” chiese la donna demone trovandosi di fronte a qualcuno che suo figlio già conosceva ma che aveva incontrato quando Lilith già aveva lasciato il palazzo e che dunque agli occhi di lei non era altro che un perfetto sconosciuto. “Mi chiamo Latan! Per me è un onore e un privilegio incontrarti di persona, Lilith!” rispose con un sorriso sornione l'angelo caduto. “E' la prima volta che mi trovo davanti a questo essere! Non immaginavo che potesse esistere qualcuno come lui in questa dimensione! La sua forza combattiva è spaventosa! Si può sapere da dove salta fuori?” pensò la donna demone per poi rivolgersi a Latan “Risparmiati i convenevoli... e dimmi cosa ti ha condotto sino al mio cospetto! E' forse la morte che brami?”. “La morte? Ma come siamo minacciosi! No, non ho proprio alcuna intenzione di morire! Quello che cerco è un po' di divertimento! Sai? Ho degli affari in sospeso, ma dal momento che ho già fatto la mia parte mi ritrovo ad avere un po' di tempo libero nell'attesa che la situazione si evolva! Che ne dici? Vuoi giocare un po' con me?” propose l'angelo caduto con tono provocatorio. Cosa aveva spinto Latan a sfidare Lilith? Era un caso che il suo intervento avesse salvato Zeneyu per la seconda volta? Il piano dell'angelo caduto era entrato nella fase cruciale e ora era il turno di Baldaar di fare la propria parte.
    Ultima modifica di Final Goku II; 17-10-2011 alle 21:34

  5. #985
    adventure dipendente L'avatar di pappa
    Data Registrazione
    Thu Sep 2006
    Messaggi
    166

    Predefinito

    Bel capitolo, povero Zeneyu! c'é sempre qualcuno di più forte o in questo caso più abile di te in Dragonball..., non capisco cosa abbia in mente Latan che presuppona la presenza di Zeneyu, sicuramente niente di buono. Sono curioso di vedere la reazione di Lilith alle provocazioni dell'angelo caduto

    P.S per quanto riguarda i livelli li stai rifacendo tutti?

  6. #986
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da pappa Visualizza Messaggio
    Bel capitolo, povero Zeneyu! c'é sempre qualcuno di più forte o in questo caso più abile di te in Dragonball..., non capisco cosa abbia in mente Latan che presuppona la presenza di Zeneyu, sicuramente niente di buono. Sono curioso di vedere la reazione di Lilith alle provocazioni dell'angelo caduto

    P.S per quanto riguarda i livelli li stai rifacendo tutti?
    Si ma è giocoforza un lavoro che deve partire dalla serie originale. In ogni caso a fine saga metterò i livelli con la metrica "vecchia" (cioè quella usata finora)

  7. #987
    adventure dipendente L'avatar di pappa
    Data Registrazione
    Thu Sep 2006
    Messaggi
    166

    Predefinito

    ok, buon lavoro!
    Seguiro da vicino il rifacimento dei livelli della serie originale per farmi un'idea dei nuovi livelli dell'Adventure
    Ultima modifica di pappa; 17-10-2011 alle 16:54

  8. #988
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Ok... Latan s'è preso una cotta per Zeneyu LOL

    Cmq, bello scontro, in cui finalmente vengono a galla i difetti della creatura celeste, speriamo abbia modo di superarli e sviluppare appieno il suo talento che sembra ben superiore anche a Lilith!
    E adesso... Baldaar dovrà fare un funerale anche per mammina XD e penso gli dispiacerà un bel pò visto il particolare rapporto XD

    Ps. ho trovato 2 errorucci grammaticali, te li segnalo cosi li correggi

    "ho come il sentore che un giorno me avrei modo di pentirmene!"

    come un rintocco di campane funeree alle orecchie dei guerriero divino

  9. #989
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da AlphaOmega Visualizza Messaggio
    Ok... Latan s'è preso una cotta per Zeneyu LOL

    Cmq, bello scontro, in cui finalmente vengono a galla i difetti della creatura celeste, speriamo abbia modo di superarli e sviluppare appieno il suo talento che sembra ben superiore anche a Lilith!
    E adesso... Baldaar dovrà fare un funerale anche per mammina XD e penso gli dispiacerà un bel pò visto il particolare rapporto XD

    Ps. ho trovato 2 errorucci grammaticali, te li segnalo cosi li correggi

    "ho come il sentore che un giorno me avrei modo di pentirmene!"

    come un rintocco di campane funeree alle orecchie dei guerriero divino
    Grazie! Corretto!

  10. #990
    Senior Member L'avatar di goku super sayan III
    Data Registrazione
    Wed Oct 2006
    Località
    Firenze
    Messaggi
    5,534

    Predefinito

    Bella l'introspezione sul carattere di Zeneyu, è stata propio azzeccata e anche ben descritta

    Mi fugge quale sia stata l'altra occasione in cui Latan abbia salvato Zeneyu , e ancor di più mi sfugge perchè lo abbia fatto . Il mistero si infittisce
    "Dici che chi è più debole dovrebbe lasciare che il più forte si prenda la sua vita? E allora... non dire un'altra parola e muori in silenzio!" Dragon Ball Adventure Ep. 90

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •