Non perderti la diretta la diretta
Pagina 112 di 112 PrimaPrima ... 1262102110111112
Risultati da 1,111 a 1,117 di 1117

Discussione: Saiyans next adventure

  1. #1111
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    “Ragazzi... vi restano dieci minuti, vi conviene rialzarvi”- commentò il figlio di Kain davanti a Goten e Trunks, stesi a terra
    “Io... non ci capisco niente. Riusciamo a bloccarlo o colpirlo e poi per qualche ragione siamo noi a finire a terra!”- si lamentò Goten rialzandosi –“Trunks, almeno tu dimmi che sei riuscito a comprendere la sa strategia” – “Hm...”- il giovane dai capelli lavando era serio e concentrato e rispose solo dopo alcuni secondi –“Forse... ascolta, dobbiamo provare un nuovo attacco, ma più a distanza. Ora io mi lancerò su di lui, tu invece indietreggia e lanciagli un’onda energetica dopo 3 secondi da che sono partito, seguendo il mio movimento... io la schiverò all’ultimo” – “Ehm... o-ok! Speriamo che stavolta funzioni” – “Credo di si, se però farai anche un altro cosa...”- e gli sussurrò all’orecchio, quindi procedettero con la strategia
    “Pfft! Arriva”- sorrise il ragazzo dai capelli neri pronto a riceve Trunks, il quale all’ultimo si rivelò un immagine residua, seguita a ruota dall’onda di Goten, che andò a segnò. “Evvai!”- esclamò questi, ma non abbassò la guardia, seguendo il consiglio dell’amico infatti usò il bastone magico per saltare a mezz’aria, evitando cosi un colpo alla schiena che lo avrebbe steso nuovamente in quello stesso istante il figlio di vegeta aveva caricato un Garrik cannon e lo aveva lanciato nella direzione di Goten e cosi poté colpire ciò che aveva attaccato il figlio di Goku, ovvero il loro avversario, che venne sbalzato per qualche metro, ma riuscì a cavarsela
    “Avevi ragione Trunks. L’hai proprio preso... ma ora mi spieghi?”- domandò atterrandogli accanto, “Non ho capito bene come faccia, ma ogni volta che noi lo attacchiamo ci ritroviamo a subire un attacco alle spalle e lui non è più nella posizione in cui lo vedevamo.” – “Eppure non mi sembra che usi il teletrasporto... forse sono copie?” – “Come ho detto nemmeno io ho capito come fa... però almeno un colpo lo abbiamo mandato a segno”
    “Aaah! Mi sono fatto scoprire, ora Rooas mi rimprovererà”- commentò lui –“Sei in gamba Trunks e anche tu Goten mostri un gioco di squadra fantastico, sei davvero figlio di Goku. Ma nonostante io sia in debito con tuo padre per la lezione che mi ha impartito da bambino, non posso essere più clemente. E siccome avete smascherato una piccola parte del mio segreto ora farò sul serio” e cosi dicendo rivelò la sua abilità venendo coem assimilato dal pavimento
    “Io posso muovermi tramite i muri, il pavimento, il soffitto e le colonne di questa stanza... ho infatti il dono della fusione-territoriale! Grazie al quale posso spostarmi da un punto ad un altro di un area determinata ad una velocità praticamente istantanea.”- disse la sua voce riecheggiando tutt’attorno
    “Davvero un potere temibile, visto che qui è tutto abbastanza resistente da subire i nostri colpi da Ssj senza riportare danni”- commentò Goten, “Ma ha anche un punto debole, scommetto che quando emerge del tutto in un altro punto è vulnerabile per qualche istante, altrimenti avrebbe evitato anche il mio attacco a sorpresa” – “Giusto! Possiamo batterlo”
    “Illuso!”- li redarguì lui –“Trunks ha detto bene: quando emergo DEL TUTTO, questo significa che se anche un solo millimetro del mio corpo è ancora fuso posso dileguarmi all’istante. Prima ero costretto a separarmi per evitare che mi vedeste usare il mio potere, ma ora che lo conoscete nulla mi obbliga a farlo”- rise
    “Tsk, scommetto che era tutto premeditato per farci giungere a questa conclusione, cosi da demoralizzarci nello scoprire le tue doti”- ringhiò Trunks, “Be non ha funzionato”- disse Goten –“Io sono più determinato di prima a vincere un avversario come te!”- precisò, “Uhh! Il sangue saiyan ribolle, eh?”- chiese ironico l’avversario emergendo col capo da una colonna, “Forse... ma soprattutto: farò ogni cosa per salvare mio fratello”- urlò lanciandosi verso di lui, “No! Goten...”- ma era tardi, l’umano tornò nella colonna e quando Goten sbatté vanamente il pungo su essa il figlio di Kain fece emergere le mani dal pavimento e trascinarono i piedi del saiyan con loro, bloccandolo di fatto nel marmo, “Oh cavoli!”- esclamò lui per poi vedersi il moro emerge rapidissimo per sferragli un pugno al mento, quindi balzare via evitando un fendente di Trunks
    “Sei davvero rapidissimo anche fuori dalla tua fusione”- commentò il fratello di Bra, “Be non penserai che faccia affidamento solo su questo potere?”- domandò ironico per poi lanciarsi verso i due; *Non posso spostarmi o attaccherà Goten, ma nemmeno lui può sperare di bloccarmi con lo stesso trucco*- pensò pronto a riceverlo
    “Vortice delle stelle fantasma!”- annunciò il ragazzo colpendo con rapidissimi movimenti delle mani il corpo di Trunks senza che questi riuscisse a reagire e finendo in ginocchio... “Hai dimenticato di chi sono figlio?”- sorrise, “Urgh... giusto... ma anche tu sottovaluti la resistenza saiyan”- e con un colpo di spada gli ferì una gamba, facendolo cadere
    “bel lavoro amico, ora... puoi liberarmi?”- domandò Goten, ma Trunks dovette prima occuparsi di fermare definitivamente il nemico, il quale però era già tornato nel pavimento, “Accidenti”- ringhiò, quindi tornò da Goten e tramite la spada riuscì a liberarlo, quindi decisero fosse più prudente restare a mezz’aria
    “E adesso come lo fermiamo?”si domandava lo zio di Pan, “Dovrà pur uscire allo scoperto e noi dovremmo essere pronti” – “Ok”
    Intanto, in disparte, o meglio, nelle ombre della stanza si celava Lady V. che osservava la situazione, incerta sul da farsi, *E va bene... li aiuterò un po’”
    “Schiva!”- urlò Trunks evitando in tempo la caduta di una colonna dal soffitto, emersa dal nulla, “Può anche manipolare a piacimento la materia del posto in cui si fonde”- commentò, “E posso anche usarla per rigenerarmi”- affermò egli, alle spalle di Trunks, il quale nel girarsi si ritrovò “ammanettato” a delle stalattiti e stalagmiti create dal marmo, stretti talmente forti che egli non riuscì più a reggere la spada in mano –“E questo è scacco matto”- sorrise sparendo di nuovo, dopo aver preventivamente tappato la bocca al prigioniero con una “cerniera”, apprestandosi a colpire anche Goten
    *Oh no! E adesso cosa faccio?*- si domandò avendo chiaro che non aveva chance, quando sentì un tumulto al petto, come se la gemma volesse dirgli qualcosa ed egli difatti sentì una voce, che conosceva bene
    *Colpisci sull’ombra usando il bastone*- disse questa nella sua mente, *Lady V?! Ma cosa...* - *Fa come ho detto!*- fu come un ordine e quando Goten si guardò attorno vide un ombra anomala che gli girava attorno e senza esitare allungò il bastone magico, ciò generò una potente energia che sbalzò il nemico fuori e Goten non perse tempo colpendolo al petto con un impeto sufficiente a stordirlo
    Poco dopo
    “E sia ho perso... se volete andate pure a parlare col mio signore... ma oramai vi restano pochi minuti!”
    “Ce la faremo”- disse Goten, quindi si fecero condurre da Rooas, il quale stava nel giardino osservando le bellezze floreali
    “Aaah! Siete arrivati fino a me dunque...”- disse irridente mentre i 3 gli si approssimavano –“Be direi che è una buona occasione per sgranchirmi un po’”- sorrise scostandosi i lunghi capelli bianchi che ricadevano sulla metà sinistra del corpo, mentre l’altra metà della sua testa aveva corti capelli neri, gli stessi usati da Breezelda per potenziare i saiyan
    “Io, Rooas, sovrano del limbo, ultimo fautore delle volontà degli antichi e supervisore dell’universo mi accingo personalmente a sradicare i saiyan”

    Alla prossima! Speriamo prima del 2012
    Ultima modifica di AlphaOmega; 19-06-2011 alle 21:09

  2. #1112
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Ci credete che sto postando? Io stesso no Cmq, è solo una prima parte, spero a breve di ultimare il capitolo intero

    88 Scontro con un antico


    “Eheheh”- sorrise il sovrano del Limbo, il suo aspetto era quanto mai bizzarro e ben poco temibile: rassomigliava vagamente ad un umano, sebbene la sua pelle fosse terribilmente chiara, almeno quella della metà di corpo non coperta dalla lunghissima chioma bianca, che scendeva fino al piede sinistro, lasciando intravedere una sorta di spallina nera di armatura, la metà visibile era a sua volta coperta da una corazza, ma apparentemente il metallo in cui era forgiata era differente da quello della spallina, come anche il colore azzurro. Essendo visibile solo metà del volto non si poteva dire se fosse completamente umano, di certo all’apparenza sembrava tale, anche se l’inquietante verde del suo occhio destro aveva un che di innaturale
    “Al sol vederlo... sono paralizzato. Non capsico da cosa dipenda! Non emana alcuna aura particolare...” commentò Trunks che non riusciva a muovere un passo, “Si, anch’io mi sento come impotente, fino a 2 minuti fa ero pronto ad affrontare l’intero universo, ma questo tizio mi spiazza completamente. E il non sapere da dove derivi tale timore è ancora peggio”
    “La vostra fine è imminente, tra meno di pochi minuti sarete prigionieri del mio regno per sempre. ma prima di ciò penso che potrei divertirmi con voi”- disse facendo un passo avanti, Goten e Trunks si trasformarono immediatamente in Neo-Ssj3 e Ssj3 rispettivamente, “Ehi, ehi! Cos’è tutto questo luccicare? Non sapete che ho le pupille sensibili?”- una sorta di folata di vento fu tutto ciò che i 2 riuscirono a percepire, mentre si ritrovarono scaraventanti contro una colonna ciascuno. “Heh! Se questo è il vostro livello non c’è nemmeno bisogno di utilizzare lo Jyudoh!”- affermò con tono deluso per poi volgere lo sguardo al proprio assistente, “Shuran, va pure, qui non c’è nulla da vedere”- suonava come un chiaro ordine e il figlio di Kain non aveva intenzione di contraddirlo
    “È davvero potente, C18 aveva ragione...”- Trunks ricadde a terra, “Ma non voglio arrendermi dopo tutta questa fatica”- si sollevò, “Nemmeno io amico. Dobbiamo ricordarci quel che ha detto Dyamans...”
    Circa un ora prima, nel livello precedente
    “Posso ripetervelo 100 volte, ma sarà sempre questo il pronostico: sconfitta! E le mie premonizioni sono eccezionali, fidatevi. Non potete affrontare Rooas direttamente, siete cosi deboli che vi sconfiggerà anche senza Jyudoh e se anche usaste la fusione vi sistemerebbe usandone meno dell’1%”- fu al sentenza del dio, “No! Non possiamo cedere. Ci sarà un modo per convincerlo senza doverlo battere?”- domandò Goten cercando una speranza, Dyamans indicò un area del territorio a lui assegnato, era avvolta da una nebbia fittissima, che tuttavia si diradò parzialmente al cenno divino rivelando qualcosa di davvero bizzarro: elevatissime colonne di ambra, su cui sembravano scolpiti dei mezzi busti di varie razze, tra cui si potevano riconoscere namecciani e Kaioshin, “Quella è la fine che Rooas riserva a tutti coloro che millantano indegnamente il titolo di divinità. Una punizione perpetua imprigionati in un incubo”, “Come si può essere cosi esagerati e sadici?”- si domandava il figlio di Bulma, “Che mostro...”- aggiunse Goten, “Io ve l’ho detto, non si può sconfiggere qualcuno tanto determinato e convinto del proprio ruolo. Ma potete avere una chance giocando d’astuzia”- quell’affermazione sembrò ridare speranza ai giovani saiyan, “ascoltate, Rooas adora le sfide e gli piace dimostrare quanto è potente. Convincetelo ad una lotta in cui usi solo un frammento della sua forza e fate in modo che il vostro obbiettivo non sia quello di metterlo fuori causa, ma inventatevi un approccio alternativo.”
    “Giusto. Proponiamogli una qualche gara di astuzia e abilità che non sia battaglia diretta, possiamo fregarlo”- sorrise Trunks, “Ma cosa possiamo dirgli per convincerlo?”
    Rooas li aveva oramai raggiunti, “Sapete, è davvero triste vedere che persone tanto desiderose di salvare chi amano non siano all’altezza di farlo, ma ahivoi succede!”
    “Tsk! Tu parli solo perché sei strapotente e a noi resta poco tempo. Ma scommetto che in un confronto reale alla pari saresti sconfitto da una coppia affiatata come la nostra!”- disse con tono provocatorio il figlio di Goku, ottenendo come unico risultato di essere schiacciato dal piede del sovrano, “Tsk! Mi stai solo dando ragione”- ringhiò, “Sommo Rooas... ti supplico, tu vanti di essere il grande guardiano dell’universo e protettore del giusto, quindi dovresti concederci una chance!”- gli si rivolse, più docilmente il figlio di vegeta, “Naaah! Io non pretendo di essere né il salvatore né colui che decide ciò che è giusto. Io faccio solo quello che mi è stato ordinato dagli antichi dei che governavano il mondo. Solo alle divinità è dato di stabilire la giustizia. Sono un umile portavoce eheheh”, “E, in nome loro, io ti chiedo clemenza. Concedici una sfida equa come hanno fatto tutti i tuoi guardiani (Breezelda a parte). Penso che questo vorrebbero anche gli dei... Guardaci, siamo dei mortali disperati che vogliono solo salvare chi amano, come tu stesso hai detto. Consenticelo!” – “Hmm...” – “Come puoi dubitare di noi? Guarda cosa ho con me...”- disse Goten, “si... la gemma della creazione, simbolo della divina Eos. Brandirla è un onore assoluto e sembra che tu ne sia degno.”- rispose questi per poi lasciarlo, voltò quindi il capo verso l’alto, “Allora facciamo cosi...”- schioccò le dita e i 2 saiyan presero a risplendere, quindi tutti e 3 svanirono
    All’ingresso del palazzo anche U aveva preso a risplendere, “Che succede?”- domandò stupefatto, “Forse Goten e Trunks hanno trovato un accordo?”- suppose C18, “Oppure Rooas vuole schernirci...”- fu più scettico Goldrak, “Pfft! Diciamo che forse si sta aprendo una strada”- commentò il dio vestito di bianco cambiando direzione e guidando il gruppo verso un punto diverso da quello in ci voleva portarli
    In una sorta di gigantesca arena riapparvero i 3, “Molto bene, facciamo cosi: niente limiti di tempo e niente botte esagerate. Un gioco semplice...”- disse lui mostrando un pendente in mano, “Dovrete solo prenderlo e aprirlo per avere diritto a uscire”, “Cosa?”- esclamò Trunks, “Smebra troppo facile” – “Ovviamente mi riservo di impedirvelo impiegando il quantitativo di energie minime che ritengo necessario” – “E se questo minimo fosse esagerato?”- domandò il fratello di Bra, “Temo dovrai fidarti di me, ma se non ti va bene...” – “Accettiamo”- urlò il figlio di Chichi, “bene e, siccome sono generoso, ma al contempo voglio divertirmi il più possibile, il contenuto di quest’oggetto sarà ciò che uno di voi 2 ha tragicamente perso poche ore fa... in un'altra dimensione”- sorrise mostrando una sorta di lucina emessa dal pendente
    “Qu-quella--- riconosco quell’aura”- ansimò Trunks, “Si, è Kyra. Essendo morta per mano di un demone è finita qui. Di norma sarebbe finita nel 2° livello, ma essendo oggi giorno di pausa dopo mille anni lavorativi non l’ho ancora giudicata, quindi tecnicamente non sono vincolato a trattenerla qui di forza. Vincete la sfida e te la ridarò”
    Trunks era quasi in lacrime, quando sentì la mano di Goten sulla spalla “Ce la faremo, vedrai. Tu e Kyra dovete stare insieme” – “Goten... sigh... grazie” e si misero in posizione eseguendo al fusione mettendo in campo il portentoso Gotenks Neo-Ssj3

  3. #1113
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    Oh! Vedo che l'ispirazione è tornata!

    Ah Roas Roas... così potente e al contempo così cazzone!

    Karin "Peraltro sua supremazia demoniaca non è nemmeno riuscito a inventarsi una prova propria senza copiarla"

  4. #1114
    Libertà viva nel cuore... L'avatar di Lynd
    Data Registrazione
    Mon Sep 2007
    Località
    Libera di andare dove lo spirito mi trasporta...
    Messaggi
    1,525

    Predefinito

    Finalmente sono ritornata per rimettermi al passo! E qui ci sono riuscita! Dopo una breve panoramica per rammentare gli episodi precedenti e soprattutto gli avvenimenti che sono accaduti, sono passata a leggere gli ultimi che mi mancavano e...non posso fare altro che riconfermare ancora una volta ciò che ho sempre detto e sostenuto: situazioni avvincenti, continui e incredibili colpi di scena e grandi collaborazioni tra i vari personaggi. Inizio con Breezelda, la Changeling ha estratto dalla manica degli assi davvero portentosi, che hanno messo in seria difficoltà sia il gruppo di saiyan, che Heizel, C18 e perfino il dorato consigliere. Per fortuna però, alla fine i nostri sono riusciti a trionfare, seppur con enorme fatica e con un, direi provvidenziale, intervento di Enjo e Dyamans. E finalmente abbiamo visto in opera anche il primo guardiano di Rooas, un giovane con uno straordinario potere, ma in fondo leale e giusto. Mi ha un po' sorpresa l'intervento di Lady V., che ha consigliato a Goten come fare a sconfiggere il ragazzo...beh meglio così! E Rooas...ha indubbiamente un aspetto curioso ! Saggio consiglio quello di Dyamans, altrimenti i due giovani saiyan non avrebbero avuto davvero alcuna possibilità di battere l'eccentrico sovrano. Una sfida con regole precise...chissà di cosa si tratterà!

    Non posso che farti tanti complimenti, ben fatto ^_^!! E...perdona l'enorme ritardo ^^''!
    "L'uomo non vivrà in questo modo in quanto uomo, ma in quanto in lui c'è qualcosa di divino" Aristotele Mia FF: "Al di là delle apparenze". 59° Cap!

  5. #1115
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Dopo oltre un anno, ecco un capitoletto

    88-B

    “Ecco dunque la famosa fusione dei Metamoriani... si! Vederla cosi è ancora più ridicola”- ridacchiò Rooas, “Ridi pure razza di presuntuoso, ma io intendo darti una bella lezione”- disse Gotenks stringendo in una mano la spada di Tapion, nell’altra il bastone magico e sul petto la gemma della creazione, “Sei più armato di un esercito divino dei bei vecchi tempi, eheheheh. Ma contro di me è inutile”- continuava irridente il sovrano del Limbo, “Bene, visto che siete pronti, iniziamo”- si mise con le braccia conserte, “Cercate pure di prendere il medaglione per liberare lo spirito di quella ragazza demone. Io mi muoverò il meno possibile e cercherò di limitare il mio Jyudoh fino all’1%. Più di cosi non credo di potervi concedere... anzi, dai, nei primi 5 minuti di scontro prometto addirittura di non muore un solo muscolo per combattervi”- affermò divertito
    “Sei proprio un egocentrico arrogante! Aaaaaaaaaaaaaaaaaah!”- Gotenks espanse la sua aura al massimo, era tale da far tremare l’arena e l’intero palazzo di Rooas, al punto che l vibrazioni percorrevano la scalinata fino al 4° livello del limbo
    “Si... carino”- bofonchiò Rooas sempre più divertito
    Poco distante il gruppetto guidato da Dyamans si fermò, “Lo scontro è iniziato.”- annunciò il dio alato, “Ci conviene fermarci entro quelle colonne per assistervi, o voi deboli potreste farvi male esponendovi oltremodo”, “Dyamans, non trattarci come dei bambini”- affermò Bardack, “Ah perché non lo siete? Per me siete poco più che allo stato embrionale della vita. Eheheh”- materializzò quindi un trono, “In ogni caso non riuscirete ad avvicinarvi oltremodo. La sola emanazione d’aura di Rooas vi terrà tutti lontano”. “Ha ragione lui... dobbiamo restare qui e affidarci a Gotenks”- disse Goldrak, “Goten e Trunks sono cresciuti molto, io so che possono farcela”- aggiunse Ub; C18, Heyzel e Mellon annuirono e Bardack sospirò per poi mettersi ad osservare lo scontro stando accanto a Kyors, Kain, Dragon e re Vegeta, a cui si aggiunsero poi Toma e i suoi, ma restando più indietro rispetto al loro re in segno di rispetto
    “Molto bene”- si compiacque Dyamans, “Mio signore...”- s’intromise Enjo, “Lady V. è qui, vuole parlarle?” – “Dopo, Enjo. Lasciamo godere della sfida”
    Gotenks si lanciò alla carica, preparando un fendente con la spada di Tapion per colpire il bersaglio, Rooas non mosse un muscolo come precedentemente affermato, bastò infatti uno solo dei suoi lunghi capelli bianchi che ricadevano sul lato sinistro del suo corpo per arrestare la lama divina, per poi colpire la fusione al volto e scaraventarla in alto di alcune decine di metri
    “Diavolo”- esclamò Gotenks pulendosi la bocca dal sangue, “Un suo capello è peggio di 100 colpi di Majin Bu”- ringhiò –“E sta usando solo l’1% dello Jyudoh!!”
    “L1%?”- esclamò Rooas, “Non esageriamo ragazzo, mi sto ancora trattenendo per vedere il rodaggio della tua forza. L’1° di cui parlavo è il massimale di cui intendo disporre, questo non significa che intenda usarlo fin dal principio, o tu saresti già polvere. Diciamo che per il tuo livello attuale, bastano i 2/5 di quell’1% per annichilirti, tanto mi sei inferiore! Ahahahah!”
    “Ma... ma.. non è possibile! Sei un mostro!”- esclamò stupefatto il saiyan, “Ohohoh! Portami rispetto o il prossimo capello che userò ti sbatterà di qua e di là per pulire la polvere dal pavimento del mio palazzo”- rise egli, “Grr...”- Gotenks si concentrò al massimo per convogliare l’energia della gemma sacra dentro al bastone magico e facendolo roteare prese nuovamente a scendere in picchiata
    “Oh si. Quello può tagliare i miei capelli... che brutta cosa!”- esclamò e dal pavimento dell’arena emersero altri capelli che prendendo alla sprovvista la fusione ne bloccarono gli arti
    “Ehi! Questo non vale... stai sfruttando il terreno a tuo vantaggio, sono i filamenti che imprigionano le anime!” – “No mio caro ragazzo. Non hai ancora capito? I miei capelli costituiscono tutto ciò che vedi in questa dimensione, per questo io vedo e so tutto e nessuno può sfuggirmi, perché è tutto collegato a me. Tanto più i miei capelli sono vicini al mio corpo, tanto più sono potenti, resistenti e rapidi nell’agire. Poiché ho promesso di non muovere un muscolo nei primi minuti del duello, mi concederai almeno di usare i capelli spero... anche perché se non riesci ad avere ragione di quelli, il solo movimento di un mio dito ti distruggerebbe”- spiegò Rooas con un filo di serietà nel suo tono, atto ad indicare la sua immensa superiorità, con molto meno dell’1% della sua forza stava annichilendo Gotenks Neo-Ssj3 armato di 3 oggetti sacri e divini! Era questa al forza del più grande seguace degli antichi dei
    “È... sconvolgente. Davanti a lui siamo meno che vermi”- ammise re Vegeta, il più nobile e fiero saiyan doveva chinare il capo davanti al potere divino di Rooas, egli era davvero un guerriero al di là dell’immaginabile a cui confronto i saiyan sembravano davvero dei bambini
    “Lascia che ti dica una cosa Gotenks... Io ho servito per circa 10 miliardi di anni gli antichi dei e sono stato generale dei loro eserciti nelle innumerevoli guerre contro le forze del male. E sappi che in tutte quelle battaglie io ho riportato una sola ferita quando sono stato attaccato contemporaneamente dai 3 generali delle forze del male”- scostò lievemente la sua folta chioma bionda per mostrare un minimo la metà sinistra del suo volto, nel microscopico spazio compreso tra il suo naso e il suo occhio sinistro stava una piccola cicatrice
    “Questa è l’unica ferita che io abbia mai riportato ecco perché la tengo ancora, per ricordare... ma non la mostro quasi mai essendo un onta alla mia fama leggendaria.”- rimise i capelli al loro posto, “Capisci dunque da dove deriva il mio carattere presuntuoso e sprezzante? Io non millanto di essere il migliore come Cell o Freezer... io SONO il migliore dopo gli antichi dei e anche se loro non ci sono più devo mantenere il loro ordine. Per questo tengo qui i saiyan, perché hanno fatto troppo casino nell’universo... me lo ricordo bene anche se sono passati oltre mille anni, fu una scaramuccia per uno come me, ma per l’universo ci fu fin troppa confusione... il precedente Ssj fu proprio una scocciatura che mi sarei risparmiato di sistemare.”- sospirò
    “Ma di che stai parlando?”- ringhiò Gotenks, “Ah già! Voi siete dei mocciosi ignoranti. Be per farla breve oltre mille anni fa il primo Ssj apparve nell’universo, a quel tempo la civiltà saiyan era primitiva e limitata, ma avevano ancora tutti i loro istinti più primordiali e selvaggi, cosi come la coda. Fu cosi che il più grande guerriero di allora divenne il primo Ohzaru dorato. Un essere potente e inarrestabile che distrusse il suo stesso pianeta, pochissimi saiyan sopravvissero e trasportati dai detriti del pianeta giunsero sul pianeta Plant dove trovarono rifugio... ma il mostro della loro razza non poteva certo sparire per la semplice distruzione di un pianeta, oh no! Era tipo Broly... quasi indistruttibile. Cosi iniziò a devastare l’universo, Kaioshin non fu certo all’altezza di fermarlo e cosi dovetti intervenire io. Mi bastò un solo capello per sconfiggerlo, poi cancellai il suo ricordo preciso dall’universo, creando la convinzione che si fosse auto distrutto! Rinchiusi quindi il suo spirito nelle viscere del mio regno e successivamente feci lo stesso con tutti i saiyan delle generazioni a seguire. Quando Freezer pose fine a Plant e alla stragrande maggioranza dei saiyan, decisi di ignorare voi ultimi rimasti e... be siete stati davvero bravi a riprodurre altri casini. Soprattutto quel Goku! Potete immaginare che razza di brutta cosa sia dal mio punto di vista? Sono stato indulgente... o forse superficiale con voi. Per questo non posso concedervi la mia fiducia tanto facilmente.”
    “Non hai il diritto di giudicarci in virtù di quel che hanno fatto altri saiyan nel passato. È ingiusto!”- esclamò la fusione, “Io... Goten e Trunks cioè... hanno combattuto e sofferto per il bene dell’universo. Questo lo sai benissimo. Abbiamo quantomeno diritto ad una chance.” – “Mi sembra che è proprio ciò che ti sto concedendo. Una chance, anche se è più che altro un illusione vista la tua inferiorità!”- sorrise Rooas, “Ah si?”- ringhiò Gotenks e poco dopo s’illumino di aura blu proveniente dalla gemma sacra
    “Oh!”- Rooas vide i propri capelli disintegrarsi e Gotenks pronto ad attaccarlo; “Mi sto davvero divertendo”- rise e quando Gotenks gli fu addosso con un doppio pugno del drago, caricato infatti con ben 2 mani, l’ex generale divino sollevò il braccio destro e porgendo l’indice arresto l’assalto con semplicità disarmante

  6. #1116
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    “I 5 minuti sono già passati!”- sorris scaraventando Gotenks contro le pareti dell’arena, distruggendole
    Gotenks resto sepolto per quasi un minuto, ma poi si riprese
    “Sei resistente, ma un secondo colpo ti farà capire di non potere nulla contro di me”- rise avanzando
    Gotenks “No, no!”- in lacrime –“Io non posso e non voglio perdere. Devo salvare Kyra! E poi l’universo!”- la luce dell’aura sacra della pietra diventava sempre più luminosa e conseguentemente impetuosa, al punto da iniziare a sconvolgere l’intero quinto livello del Limbo
    “Quanto rumore per nulla...”- commentò Rooas, per poi accorgersi che Gotenks in realtà qualche risultato lo stava ottenendo, “Ohoh! Questa poi...”- sembrò davvero stupito di ciò che stava avvenendo davanti a sé
    “Presto! Concentriamo tutti la nostra aura su Gotenks!”- urlò C18, “Che cosa?”- chiese Ub stupito, “Gotenks intesse assorbire più energia possibile da tutte le anime qui intrappolate, sfruttando la Gemma della creazione come catalizzatore. Qualcosa di simile all’energia sferica dei re kaio, anche se più funzionale...”- spiegò brevemente Goldrak; “Ma come può? Qui tutto e tutti sono sotto il dominio di Rooas!”- affermò Mellon stupita
    “Non i sentimenti”- s’intromise Dyamans –“E se c’è una cosa che accomuna tutti qui dentro è il risentimento verso Rooas”- sorrise
    Difatti dal primo al quarto livello, vittime, demoni, eroi e dei, perfino i 3 guardiani (Dyamans e seguaci restavano in disparte) tutti erano concordi su un'unica cosa: il disprezzo verso quell’essere arrogante che era Rooas! E proprio grazie a ciò tutti erano felici di poter condividere energia con Gotenks, quantomeno nella speranza che potesse qualcuno per una volta fregarlo e fuggire dal suo regno!
    “Credo che abbia superato il potere di Li Shenron. Forse anche Gogeta Ssj4... be è irrilevante per uno come me!”- sorrise Rooas, “Anche all’1%sono sufficientemente forte per vincere un simile avversario” e si lanciò su Gotenks per finirlo con un pugno
    La sua potenza era tale da squarciare un flusso d’aura paragonabile se non superiore a quello di Gogeta Ssj4 senza nemmeno venirne rallentato e giungendo davanti alla fusione e colpirla!
    Tuttavia in quel breve istante, Gotenks usò la gemma della creazione per sciogliere la fusione in anticipo, lasciando che Rooas colpisse il vuoto. Il colpo creò comunque una devastante onda d’urto che ferì i 2 saiyan, ma Goten si fece scudo per l’amico che riuscì a colpire con la spada il pendente di Rooas, aprendolo! Ciò permise allo spirito di Kyra di essere liberato e, materializzatasi a mezz’aria, Trunks la strinse e atterrò assieme a lei
    “Tr... Trunks!”- ansimò lei in lacrime, “Va tutto bene!”- le sorrise accarezzandola
    “Anf, anf... ti abbia... fregato!”- sorrise Goten, grondante di sangue per i danni riportati dallo spostamento d’aria generato dal pugno di Rooas
    “Ohohohoh! Ma che piccoli infami. Mi avete imbrogliato eh! Be pazienza, tanto, avete fallito nella prova! Ahahah!”
    “Co-cosa?”- esclamarono i 2
    “Effettivamente, non avete prestato attenzione!”- s’intromise Dyamans che discese dal cielo, “La prova prevedeva si di liberare Kyra, ma prendendo il medaglione a Rooas, voi vi siete solo limitati ad aprirlo, quindi, di fatto la prova non è stata completamente superata!”
    “No! Non è possibile!”- Goten era in lacrime, come anche Trunks ed Ub
    “Ragazzi erano millenni che non mi divertivo cosi!”- rise Rooas, “Però il gioco è bello quando dura poco. Su ora vi aspetta la condanna, avete perso e quindi intendo tenervi qui per il resto dei secoli a venire!”- rise
    I vari compagni di viaggio giunti fin li in sostegno ai 5 visitatori furono contrari e pronti a schierarsi contro Rooas stesso
    “Non siate ridicoli!”- i capelli di Rooas presero a sollevarsi
    “Aspetta Rooas!”- urlò Goldrak, “Lasciali apssare ti prego. E io... accetterò di pagare il pedaggio!”
    “Ohohohoh! Davvero? Ti offri volontariamente? Non me l’aspettavo, certo se l’avessi detto subito vi avrei accolto col tappeto rosso e non avreste perso tanto tempo!”- rise – “Pfui! Non è certo una cosa che faccio volentieri. Ma qui è in pericolo tutto l’universo, per cui...” – “Per cui io rifiuto Goldrakuccio! Uhuhuh. Non sono certo uno che scende a simili compromessi, non sopravvalutarti. Se siete davvero disposti a pagare il pedaggio per il mio regno va bene, posso farlo, ma voglio scegliere io chi paga. E io prendo lui!”- indica Goten

  7. #1117
    Demente precario L'avatar di Final Goku II
    Data Registrazione
    Mon Mar 2006
    Località
    Da nessuna parte
    Messaggi
    4,291

    Predefinito

    Finalmente un nuovo capitolo! E non ha certo deluso le aspettative.
    Eh, Roas ha davvero un potere assurdo! Meno male che gli piace giocare!

    Il finale è un bel colpo di scena! Che Goten sia destinato a rimanere per sempre a giocare con nonno Roas?

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •