Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17

Discussione: Lapo, Lupo. Lopo.....

  1. #1
    Ludic Whore L'avatar di Lord Axl
    Data Registrazione
    Wed Nov 2002
    Località
    Morte Nera (ancora in costruzione)
    Messaggi
    10,648

    Predefinito Lapo, Lupo. Lopo.....

    Insomma, che ne pensate ? Secondo voi potrà riprendere il suo lavoro "come se niente fosse", o riceverà una pedata nel posteriore?

    Per i più distratti...parliamo ovviamente di Lapo Elkann....

  2. #2
    The Cadarn L'avatar di Derfel
    Data Registrazione
    Sun Jan 2005
    Località
    Ferrara
    Messaggi
    6,212

    Predefinito

    Potrà perchè è un intoccabile del nostro presente, e anche del futuro, a mio parere "per la fiat" è ancora un cavallo vincente.
    Se fosse per me a pedate lo prenderei

  3. #3
    Moderator
    Data Registrazione
    Mon Dec 2002
    Località
    Tanadelletigri-Carbonia(ca)
    Messaggi
    2,936

    Predefinito

    Penso quello che penso di tutti quelli che fanno uso di certe sostanze: è un pover uomo. Sui gusti sessuali non discuto, ognuno è libero di far quel che vuole.

    Potrà avere tutti i soldi e tutto il potere di questa terra ma è un poveraccio. Avere tutto e non esser capaci di apprezzare il valore della vita è tristissimo.

    Piuttosto trovo molto ridicola la campagna televisiva che si sta tenendo in questi giorni. Prima Calissano, poi Lapo Elkann; entrambi immischiati in questioni di sesso e droga. Ho visto servizi in TV veramente osceni che lasciavano intendere che queste persone fossero delle vittime del loro "aver tutto". Trovo questo un modo classista di trattare le notizie; sappiamo tutti bene come vengono apostrofati da TV e stampa coloro che vengono colti nell'uso di droghe, anche leggere. Perchè non si dice che Lapo è un cocainomane?Che è, come dimostrano i fatti, un drogato?Calissano idem. Perchè li si deve far passare per forza per due poveri ragazzi che hanno come unica colpa quella di aver tutto?

    Tra l'altro ho sentito in Tv un intervista a questo Lapo. Veramente una povera persona, anche intellettualmente.
    A torme, di terra passarono in terra,
    Cantando giulive canzoni di guerra,
    Ma i dolci castelli pensando nel cor;
    Per valli petrose, per balzi dirotti,
    Vegliaron nell’arme le gelide notti,
    Membrando i fidati colloqui d’amor.

  4. #4
    希望 L'avatar di Gregory "Jecht"
    Data Registrazione
    Sat Mar 2005
    Località
    Inside the Wall...
    Messaggi
    3,007

    Predefinito

    Hai perfettamente ragione Naoto..... siamo tutti uguali..... (ovviamente la differenza la fa il potere..... bah!)
    Lord Ohalland, guide my feet...

  5. #5
    Senior Member
    Data Registrazione
    Tue Mar 2004
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    1,673

    Predefinito

    La valutazione sociale di certi avvenimenti è, inutile negarlo, legata al potere di chi vi è coinvolto.
    Ovvio che Lapo che sniffa è una vittima, mentre il nostro vicino è un drogato...
    Inoltre, la nostra società è molto tollerante nei confronti di artisti e ricchi: chi viene colto in fallo è un eccentrico che va capito, mai condannato.

    Quanto al suo "lavoro", è difficile valutare. Si tratta dellìazienda di famiglia, però dopo questa viocenda, è difficile che continui a curare l'immagine della Fiat. E' probabile che vada ad occupare un posto di altrettanto prestigio ma meno in vista, per lo meno per qualche anno... In fondo, si diceva che anche il nonno Gianni avesse abitudini ... discutibili.

  6. #6
    Moderator
    Data Registrazione
    Mon Dec 2002
    Località
    Tanadelletigri-Carbonia(ca)
    Messaggi
    2,936

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sirbone72
    In fondo, si diceva che anche il nonno Gianni avesse abitudini ... discutibili.
    Ehehe già
    Chissà, magari il trans 50enne era un amico di famiglia.....:P
    A torme, di terra passarono in terra,
    Cantando giulive canzoni di guerra,
    Ma i dolci castelli pensando nel cor;
    Per valli petrose, per balzi dirotti,
    Vegliaron nell’arme le gelide notti,
    Membrando i fidati colloqui d’amor.

  7. #7
    Guerriero Barbaro L'avatar di Will
    Data Registrazione
    Wed Nov 2002
    Messaggi
    1,874

    Predefinito

    Personalmente penso una cosa......Cacchi suoi, ognuno sceglie la propria vita.
    "Una cantante di merda che frequenta un cantante di merda per la proprietà transitiva può solo continuare a produrre musica di merda"
    Casper su Tatangelo&D'Alessio

  8. #8
    Senior Member L'avatar di gianni215
    Data Registrazione
    Sun May 2004
    Località
    cagliari
    Messaggi
    972

    Predefinito

    purtroppo e solo la punta dell'iceberg!! un poveraccio che non ha rispetto per la vita, per gli altri e per il denaro.
    e per di piu quelli come lui diventano vittime, mentre come diceva sirbo se lo faccio io sono solo un tossico da eliminare dalla cosidetta società, e non solo ...ora si cerca il pusher perche " è colpa sua!!".
    aime l'italia e bella fuori(cosi dicono) ma marcia dentro!!
    quello che non ho è quello che non mi manca...

  9. #9
    Professional Drive Tester L'avatar di VIPERFRITZ
    Data Registrazione
    Thu Jun 2004
    Località
    Forlì
    Messaggi
    1,171

    Predefinito

    Allora, secondo me la questione è un pò più delicata di quanto sembri.

    Ma questo non perchè si sta parlando di Lapo, ma perchè si sta parlando di tossicodipendenza.

    Sono daccordo con Sirbone quando dice:
    Ovvio che Lapo che sniffa è una vittima, mentre il nostro vicino è un drogato...
    Inoltre, la nostra società è molto tollerante nei confronti di artisti e ricchi: chi viene colto in fallo è un eccentrico che va capito, mai condannato.
    Purtroppo è proprio così.
    Esiste quest'ipocrisia borghese, forse da sempre.
    "Chi è ricco è strano che faccia le brutte cose, chi è uno sporco pezzente si merita tutto lo schifo che si è sicuramente procurato con le sue mani."

    Sono daccordo che le cose andrebbero trattate alla pari.
    Lapo è un drogato (come definizione) almeno quanto lo è il punkabbestia che incute timore alle bigotte vecchiette che salgono in autobus con lui.

    Non vorrei però che l'ipocrisia comune si ribaltasse al contrario.
    Non vorrei cioè che il classico sentimento di invidia si equiparasse all'ipocrisia borghese.

    Mi spiego.
    Quando Naoto dice:
    Potrà avere tutti i soldi e tutto il potere di questa terra ma è un poveraccio. Avere tutto e non esser capaci di apprezzare il valore della vita è tristissimo.
    Non sono totalmente in accordo e mi sembra di percepire tra le righe una sorta di critica all'invidia.

    Ho sempre ritenuto che non siano i soldi a fare la felicità. Certo aiutano, così come il potere, ma è tutta una questione di relatività, di educazione, di formazione dell'essere umano.

    La relatività perchè se sei nato miliardario e ti regalano a natale un altro miliardo...quanto ti cambia la vita tutto ciò?
    Invece, se sei al verde e ti regalano anche solo mezzo miliardo o ancora meno, quanto ti cambia la vita?

    Così è per la felicità: chi è nato da una famiglia ricca, ha un mucchio di soldi, non è detto che sia tanto più felice di un figlio di un operaio.
    Io ho un esempio sotto gli occhi (senza fare nomi):
    In una cittadina vicino alla mia abita una famiglia che possiede una fabbrica importante da qualche generazione. L'ha tirata su e ha fatto un mucchio di soldi, quasi sicuramente sono i più ricchi della città.
    Hanno una villa stupenda con un parco forse più grande di quello cittadino, non si contano le Ferrari che hanno e il lusso generico che si possono concedere.
    Eppure non è tutto rose e fiori: anni fa un figlio di questa famiglia ha avuto un incidente grave ed è rimasto paralizzato su una sedia a rotelle.
    Un'altro componente di questa famiglia a 43 anni rischia la cecità completa per motivi non meglio precisati (ma sui quali si sussurra parecchio).
    E le voci riguardanti tossicodipendenze e ambiguità sessuali (sulle quali non ho da obiettare nulla nemmeno io, ma che ogettivamente comportano ancora certe problematiche nella società odierna) su vari membri della famiglia sono sulla bocca di tutti (quando non sui giornali per fatti di cronaca).

    Questo, almeno a me, dimostra che si può essere felici e, sotto certi aspetti, molto più fortunati possedendo molti meno soldi di quanti se ne possa sognare e conducendo una vita che agli occhi di molti può sembrare "anonima e banale".

    Non voglio difendere la categoria dei ricconi, ci mancherebbe altro!!
    Credete che non mi sogno anch'io una Ferrari tutte le notti e che muoio dall'invidia quando vedo passare un qualcuno a bordo di un cavallino di Maranello?
    E sono certamente daccordo sul fatto che i soldi aiutano, che quasi sempre fanno anche il potere e che con il potere è più facile procacciarsi il benessere.

    Tutto questo per dire, tornando al nostro Lapo, che come non va discriminato chi non è ricco, altrettanto non va denigrato chi ai nostri occhi appariva nella sua vita intoccabile, persino dalla malasorte.

    La tossicodipendenza non è un problema semplice da risolvere, e a mio parere è un problema causato dalla società quanto dal singolo individuo.
    Bisogna capire che la ricchezza molte volte non apporta l'educazione od il buon senso.

    Quel pover uomo di Lapo può esser stato così fortunato da vivere in mezzo a tutte le ricchezze di questo mondo, ma evidentemente non ha ricevuto quell'educazione necessaria per riuscire a godersele (come dice Naoto).
    Ci viene sempre da pensare che se "avessimo noi tutti quesi soldi di sicuro avremmo saputo che farne, non ci saremmo montati la testa, non saremmo ricaduti in questi sbagli".

    Come facciamo a dirlo?

    Se fossimo cresciuti nel suo ambiente avremmo davvero saputo comportarci differentemente?

    Sono domande alle quali non può esistere una risposta certa.

    Le cose accadono, e quando accadono significa che sono già passate, che non è più possibile tornare indietro e rifare quella scelta. Altrimenti non esisterebbe più alcun errore a questo mondo.

    Al contrario commettere errori è umano, e se ce una cosa che forse ha giovato a Lapo, è quella di farlo apparire proprio più umano. In futuro un apporto di un pò di umiltà in più non gli guasterebbe, ma solo il tempo ci saprà dire cosa gli aspetta dopo questa esperienza.

    Per quanto concerne invece il suo lavoro, bisogna dire che in quanto ad immagine Lapo ci aveva saputo fare.
    Stava rilanciando la Fiat proprio su uno degli aspetti in cui maggiormente deficitava l'industria italiana.
    Basti pensare che è riuscito a far diventar di moda indumenti, scarpe e quant'altro con su scritto Fiat (se non è un'impresa questa!! ).

    Con questo avvenimento la Fiat ha subito un durissimo colpo proprio mentre stava "prendendo la rincorsa" e a questo punto il recupero sembra definitivamente compromesso.
    Su questo punto un pò sono realmente dispiaciuto.
    La situazione ora è davvero dura (basti vedere la quotazione del titolo già dopo pochissimo dal divulgarsi della notizia).

  10. #10
    Ludic Whore L'avatar di Lord Axl
    Data Registrazione
    Wed Nov 2002
    Località
    Morte Nera (ancora in costruzione)
    Messaggi
    10,648

    Predefinito

    Una battuta...adesso capisco le dichiarazioni deliranti sui giocatori della Juve, le trovate pubblicitarie a dir poco catastrofiche (lui che usciva sorridente dai bagagliai delle macchine), o l'idea di produrre le felpe FIAT...

    Ritorando seri e riprendendo in parte il discorso di Naoto. Verissimo, anche Gianni Agnelli si diceva avesse qualche vizietto di troppo, ma per lo meno aveva lo potenza per mettere a tacere tutto...fosse capitato a lui (non credo che sarebbe mai arrivato a tanto, onestamente), dubito che la notizia si sarebbe diffusa.

    Onestamente non credo che Lapo possa ritornare a ricoprire il suo ruolo in FIAT. COme pensare di poter rappresentare un'azienda come la sua dopo una vicenda del genere? Al di là del fatto che, giustamente, ognuno fa delle propria vita ciò che vuole, non bisogna prendere sottogamba il fatto che Lapo Elkann è responsabile dell'immagine e della comunicazione dell'azienda....che immagine darebbe della FIAT?

    E se, invece, usasse questa sua disgrazia personale a scopo promozionale? Del tipo, lui esce dall'ospedale, si disintossica e si rimette in piedi....esattamente come potrebbe fare per la FIAT? Follia?

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •