Non perderti la diretta la diretta
Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 456
Risultati da 51 a 53 di 53
  1. #51
    Senior Member L'avatar di Voradhor
    Data Registrazione
    Fri Sep 2010
    Messaggi
    2,729

    Predefinito

    Dopo 70 ore di gioco e dopo averlo finito ecco le mie opinioni, le metto sotto spoiler.

    Spoiler:

    Ok valutando uno per uno i vari aspetti.

    STORIA: La storia di base non è brutta, e ci sono molti momenti la cui regia è emozionante, peccato che il tutto è rovinato da grossi buchi e disordini narrativi ed una progressione assolutamente non proporzionata.
    Tanto per iniziare di molti personaggi si perde traccia o vengono caratterizzati male, cosi come molti avvenimenti vengono "dimenticati" senza dare spiegazioni. Per esempio, la menano per 10 capitoli di sta Luna e poi? Poi poco o niente insomma. Ignis diventa cieco... perchè? Cosa succede a Prompto durante la prigionia? E quando Gladio se ne va dove va? Cosa succede tra Luna e Shiva-Gentiana? E si potrebbe andare avanti... Anche i cattivi non se la passano molto bene con il Villain più interessante che viene improvvisamente condannato a morte (e lo si capisce solo leggendo una rivista per terra) e poi si scopre che era buono così d'improvviso e il primo ministro che diventa il vero Villain. Qualche cosa in più sul suo passato per capire meglio le sue motivazioni avrebbe aiutato a renderlo più credibile. Molto belli invece i momenti passati insieme dai ragazzi e la loro caratterizzazone cosi come l'aspetto di viaggio e crescita del gruppo, in particolare ottime e commoventi le sceni finali.
    Anche la progressione è fatta davvero male, si passa da una fase iniziale (inizale un cavolo si parla di piu di meta gioco considerando che i capitolo sono 14) in cui la storia è frammentata e praticamente inutile, per poi passare ad una parte finale serrata, a corriodi e tutta di trama dove non si può tornare indietro (l'espediente narrativo è da sassi in faccia). Mah, sembra di giocare a due giochi diversi. Tra l'altro anche la lunghezza dei capitoli è a caso, alcuni si finiscono dopo un video e un corridoio altri sono lunghissimi, per non parlare del fatto che il capitolo più lungo è il 13 che è uno degli esempi di come non si deve fare un videogioco.
    Molte altre cose fanno acqua come l'acquisizione degli Dei, cioè a due dei viene data una super attenzione gli altri sono messi li a cazzo di cane perchè dovevano esserci... Insomma Titan e Leviathan hanno un'ambientazione e storia dedicata, lunga sia a livello di gameplay che narrativo, gli altri praticamente li prendiamo quasi a caso.

    GAMEPLAY
    Anche qui si parla di alti e bassi... Il combat system non è brutto ma è davvero tanto macchinoso e nella maggior parte delle situazioni caotico, confusionario e casuale. L'idea è ottima, ma i comandi sono macchinosi e lenti con il risultato che parare in stile action diventa una cosa impossibile. Inoltre in piccoli spazi o con gruppi numerosi di nemici il sistema e la telecamera vanno in crisi. Non poter gestire per niente i compagni è frustrante, non dico chissa cosa ma almeno potergli dare delle indicazioni di massima. Per dire è palese che Gladio è il TANK, ha tanta vita e resistenza, perchè davanti al BOSS ci va a finire sempre Prompto??? Insomma potevano inserire almeno la possibilità di decidere in che modo i personaggi dovevano combattere, tipo difensivo offensivo ecc.ecc.ecc. Altra cosa assurda è che con tanti nemici ognuno attacca nemici diversi e diventa arduo concentrare il fuoco su un solo nemico. Anche qui un sistema approfondito del party sarebbe stato utile (vedi FFXII). La magia pesantemente sacrificata a bombe, certo leggermente modificabili ma alla fine della fiera sono scomode da usare e realmente efficaci solo in poche occasioni. Non dico niente sulle evocazioni perchè NON CI SONO. Cioè le puoi evocare solo quando dei timer e condizioni nascoste si avverano e solo contro alcuni nemici e quando le evochi hai vinto... Davvero? Io ho evocato 1 volta in tutto il gioco (escludendo le due obbligatorie) a inizio combat e fine ho vinto... il boss non ho nemmeno visto come era fatto. mah. C'è da dire che l'inizio di un combat system decente cmq c'è ma ancora è molto acerbo.
    Per il resto... missioni secondarie tutte uguali in stile MMORPG (caccia questi o vai a prendere questo o trova X di questo). All'inizio carine ma annoiano presto. Carine le varie side come la pesca o la cucina.
    Ma ecco dove il gioco affonda: la grandezza della mappa... Cioè una mappa gigantesca piena di... NIENTE. Esatto piena di nulla, nella mappa non cì sarà quasi nulla da fare ed il suo unico scopo sarà quello di farvi perdere ore a guardare la schermata di caricamento per fare le decine e decine di quest secondarie e per il farming. Inoltre le quest secondarie e la caccia sono gestite malissimo con il risultato che vi passerà la voglia di farle per non dover fare un altro ennesimo lunghissimo viaggio con la Regalia o dover vedere un altro lunghissimo caricamento. Cioè davvero per fare 5 inutili quest sparse per la mappa e riportarle ai rispettivi NPG ci vogliono tipo 20 minuti di caricamenti... no grazie davvero.
    Anche i dungeon sono spesso scialbi e pieni di muri invisibili.

    GRAFICA
    La grafica non è male anche se si vede benissimo un pesante downgrade delle ambientazioni probabilmente per permettere la gestione di mappe cosi grandi. Ed ecco la grande inculata del gioco, si sacrifica la grafica per mettere mappe più grandi che come detto prima rendono solo più frustrante il tutto. Dico davvero, ho fatto un botto di quest e caccie e ci sono intere zone che sono li tanto per, mai entrato dentro.
    Anche il design e la realizzazione poligonale di molte cose lascia a desiderare (vedi basi dell'impero o astronavi) invece molte altre sono belle come le citta, gli sorci e molte formazioni naturali (vedi il meteroite). E' palese cmq una patinatura (appannatura) generale di tutto il gioco che contrasta molto invece con la grafica dei personaggi molto più definita. E questa cosa si vede di brutto nelle cut-scene dopo i titoli di coda dove invece il filtro viene tolto e infatti la grafica è molto più brillante e nitida.

    SONORO
    Alcuni brani, soprattutto alla fine, davvero belli, ma purtroppo gestiti malissimo. La carne al fuoco c'è ma le musiche non sono valorizzate con il risultato che non c'è nessun motivetto o canto corale che rimane impresso come succedeva in tutti i capitoli FF precendenti. Non saprei spiegarlo bene ma nei momenti in cui ci dovrebbe essere un bel tema nonn c'è mai, o è frammentato e quindi si passa tutto il gioco senza fare troppo caso al sonoro per poi arrivare alla fine con dei super brani e dire... ma dove erano questi durante le 70 ore che ho giocato?

    AMBIENTAZIONE
    Qui è una questione di gusti. Nulla da dire, coraggioso creare un mondo ultra realistico spruzzato da vestigia fantasy. Idea bella e abbastanza originale. Mi è piaciuto? Decisamente NO. mi è venuto a mancare quesl senso di stupore e armonia che insieme al sonoro facevano dei FF delle opere d'arte formato nerd. Per dire anche il FFXIII con tutti i suoi difetti avevi bellissime ambientazioni e musiche, tipo come non ricordare il paesaggio cristallizzato? Ecco cose del genere sono quasi assenti in FF e ricompaiono parzialmente dal capitolo 8 in poi e saltuariamente durante la fase free roaming. Manca quindi la magia ed il sogno tipico dei FF. Ripeto non è per forza un difetto qui è solo una questione di gusti.

    CONCLUSIONI
    FFXV è di fatto un gioco con basi interessanti ma che si dimostra palesemente incompleto, raffazonato e tappezzato qua e la per farlo uscire. C'è un enorme attenzione per la fase free roaming che è poi accompagnata da una mappa enorme ma vuota e abbastanza inutile con conseguenti caricamenti e spostamenti frustranti. Di contro nella storia ci sono belle ambientazioni appena accennate che sembra palese fossero in realtà previste inizialmente per poi essere tagliate in corso d'opera per ragioni di budget o di tempistiche. Insomma per fare un esempio fanno una città enorme e bella come Altissa e poi ci passi si e no 20 minuti dentro senza fare niente, ne questo secondarie ne principali. Cioè cotruiscono una città enorme per farti passare dentro per 5 minuti? E poi il duello di Shiva è il treno che si ferma scendi ed eccola, presa Shiva... A fronte di super ambientazioni fighe ed enormi poi i momenti più lunghi della storia li passi in corridoi larghi 2 metri fatti con lo stampino a mo di labirinto? Non saprei la sensazione è quella di un progetto alla deriva composto da vari pezzi messi poi insieme per cercare di salvare capra e cavoli.

    E questo è quanto, insomma il gioco di per sè non è brutto, alla fine me lo sono giocato e mi ha divertito, ma da l'idea di un voglio fare tutto ma faccio tutto fatto cosi cosi. Con il risultato di ottenere un'esperienza poco fluida mal amalgamata con una componente narrativa decente ma non all'altezza della maggior parte dei predecessori. Per farla breve non mi rimarrà dentro come altri capitoli della serie.

    Ultima modifica di Voradhor; 16-01-2017 alle 05:01

  2. #52
    Storm Dragon - Reviewer L'avatar di Tatsumaki
    Data Registrazione
    Tue Nov 2002
    Località
    Tra le Tempeste che imperversano nei Mari del Giappone
    Messaggi
    12,118

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Voradhor Visualizza Messaggio
    Dopo 70 ore di gioco e dopo averlo finito ecco le mie opinioni, le metto sotto spoiler.
    A lunga (e ottima) trattazione sotto spoiler, rispondo anche io sotto spoiler

    Spoiler:

    Se leggi tra le righe della recensione siamo sostanzialmente in accordo su molti punti. Ci sono giusto un paio di passaggi in cui siamo discordi, uno dei quali è per l'appunto il discorso di gusto: tu stesso affermi infatti che l'ambientazione può piacere o non piacere. La trama presenta parecchi buchi, e questo è vero, però alcuni dei buchi che tu hai segnalati io non li ho sentiti come tali, e ti spiego perché: la storia infatti è incentrata su Noctis. È l'avventura di Noctis, la sua Odissea, il suo viaggio in Occidente, la sua crescita da ragazzino viziato a principe responsabile a re autoritario a martire consapevole. Gli altri personaggi, per importanti che possano essere nel destino del regno e del mondo, sono più o meno presenti nella storia in base a quanto sono presenti nel suo cammino. Il generale Cor Leonis, per esempio, è per lui una personalità distaccata, ha a che fare con lui solo quando gli deve imprimere velocemente il concetto che per trionfare non può agire da ragazzino ma deve prendere delle decisioni ponderate e soprattutto sostenute da una solida base (le armi ancestrali). Iris, invece, è il suo ultimo contatto con una vita spensierata, avventurosa, divertente, solare, giovanile: Iris accompagna il gruppo nell'ultimo viaggio spensierato prima della partenza, accampandosi come se fossero 5 amici in campeggio, proponedo di fare avventure "perché è divertente", sgroppando sul chocobo per il semplice piacere di farlo - e mentiremmo se dicessimo che farlo non ci ha divertito. Aranea gli insegna che non esiste solo il bianco e il nero ma che esistono i toni di grigio, che i nemici non sono tutti "cattivi" ma che hanno le loro motivazioni per agire e possono anche rivederle. Luna, dal canto suo, è una personalità ideale, una sorta di divinità in terra: Noctis la sente vicina ma anche lontana e irraggiungibile; non è un caso che i due si possano riunire solo quando tutto sarà finito.
    In tutto questo ovviamente spiccano i tre compagni di viaggio: Noctis vive quasi tutta l'avventura insieme a loro, quando non ci sono ne sente fortemente la mancanza, arriva a preoccuparsi di loro più di quanto non si preoccupi di se stesso. Ciò non di meno, il focus è sempre su di Noctis. Cosa ha fatto Gldio quando è andato in giro da solo? Come esattamente ha perso la vista Ignis? Che è successo a Prompto quando è caduto dal treno? Noctis non lo sa, non l'ha vissuto e loro non gliel'hanno raccontato. - che poi questo possa essere un metodo "furbo" per aumentare la curiosità sui loro DLC, è un altro paio di maniche -
    Intendiamoci: i buchi di trama ci sono, eh? Non li sto negando: che la quest per l'ottenimento di Shiva sia decisamente troppo breve non ci piove, ed anche che per ottenere Ramuth sia sufficiente fare tre passeggiate nel bosco sotto la pioggia è un po' deludente. Che il gioco abbia subito dei tagli è palese e dichiarato, ma ho apprezzato il fatto che la regia abbia tenuto l'attenzione su Noctis più o meno invariata.
    Concordo più o meno con tutto quello che hai citato per il gameplay: quei difetti ci sono e bisogna imparare a conviverci. Il capitolo 13 va bruciato. La mappa è vuota? mah, in realtà di cose nascoste e segrete ce ne sono a bizzeffe... il problema è casomai che molte siano sostanzialmente inutili. Persino le "cacce" sono fini a se stesse, utili per fare soldi e basta, e decisamente troppe per l'economia del gioco.
    Sì certamente non è il miglior FF di tutti i tempi, l'abbiamo detto entrambi, però è un bel gioco, rimango di questa idea, e lo conferma il fatto che ci stia ancora giocando.

  3. #53
    Senior Member L'avatar di Voradhor
    Data Registrazione
    Fri Sep 2010
    Messaggi
    2,729

    Predefinito

    ciao,
    guarda su molte cose effettivamente si potrebbe discutere e capisco la tua posizione sulla storia che può anche essere condivisibile.
    Ciò che davvero continuo a ritenere non accettabile è appunto la grandezza di sta mappa.
    Per fare un esempio giochi con mappe grosse ma giustificate possono essere:

    SKYRIM= insomma lo sanno tutti che ogni 10 passi c'è un dungeon/caverna/portale/casa/anfratto con scrigno/ ecc.ecc.ecc. quindi ok mi va bene una mappa enorme perchè effettivamente la grandezza è giustificata non solo per fini estetici ma anche di quest e cose da fare.

    The Witcher 3= ottimo esempio di come una mappa molto grande e graficamente migliore di FF possa essere sfruttata per bene, nel senso nella mappa ci sono vere e proprie quest secondarie che occupano spazio, quello che vedi non è quasi mai li tanto per ma ha una funzione narrativa o di side, e soprattutto non ci sono caricamente infiniti.

    GTAV= anchq qui una marea di missioni secondarie carine e soprattutto le gare, con macchine aerei motoscafi...

    In FF cosa c'è? Spazi enormi secondo me non giustificati per una serie di quest che non sfruttano la mappa ne a livello narrativo ne a livello di side quest. Nel senso considerata la grandezza della mappa principale, ci si poteva fare una super main quest anche senza aggiungere nient'altro. Certo ci sono alcune cose da fare ma sono davvero troppo distanti tra loro senza che ci sia una reale giustificazione, e questa è la cosa più frustrante perchè anche con la voglia di fare la caccia o le side i caricamenti e gli spostamenti sono cosi lunghi e macchinosi che si perde la voglia.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •