Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 22 di 22

Discussione: Viaggi nel tempo

  1. #21
    :.:: L'avatar di Connacht
    Data Registrazione
    Thu Nov 2002
    Località
    Eos
    Messaggi
    5,445

    Predefinito

    Grazie a entrambi.

    Ben ritrovato Kir, da quanto tempo non ci si sentiva?

    Ecco, guardare Fury Road è senz'altro meglio che blastare fantasmi.
    Di Broly ricordo solo che era un personaggio inventato negli oav con qualche problema di gestione della rabbia.

    Su Discord mi trovate come AM#0173, magari una sera con un po' di tempo libero si organizza pure qualcosa su Telegram sono alexmtt89

  2. #22
    Bored Member L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Messaggi
    6,793

    Predefinito Connato

    ciao Kirunks.
    [...]e tu, piantala di blastare il fantasma di Kirunks!
    Spoiler:


    Di Broly ricordo solo che era un personaggio inventato negli oav
    A parte che è creato PER i movie, comunque non è che non ricordi... è che proprio non sai manco la differenza tra un movie e un OAV... una cosa che io avevo imparato ad evitare dopo poco più di un anno di permanenza qui. Cioè, 16 anni fa.
    Neanche la conoscenza di una nozione da sophomore, ma si vuole fare, da "ignorante" e non-fan ad uno che sta qui ad esporre un suo passatempo, un "simpatico" processo alle intenzioni senza neanche avere la decenza di conoscere le basi, prima di menarla.

    secondo me non ha molto senso
    Ah beh, mi hai sottoposto gratuitamente il tuo brillante campionario, però poi chiedi a me perchè sto dando un minimo di senso a ciò che rimane di un posto (DBA) che recita la sua parte nel fandom (suo malgrado) persino al giorno d'oggi (mentre tutto il resto è un inutile board pervasa da una melanconica e ammorbante nostalgia di ciò che rimane di antiche e inutili cricche allora spuntate come i funghi, e aperta persino a malati mentali borderline).

    Ma del resto, in tutto ciò c'è il tuo personaggio:

    Spoiler:
    - il finto tonto, che sembra non capire neanche una frase come "PER ME È UN PASSATEMPO" producendo altrove in risposta autorassicuranti voli pindarici senza senso nè pertinenza.
    - il bimbetto impertinente a cui non si dice cosa fare (neanche in privato), mentre si pone interrogativi a cui non è in grado di trovare risposta, e che non resiste a propinare elegantemente (?) le sue feroci (...) mordicchiatine.
    - il compagnuccio di spammate e difensore dell'uomo* dietro il sipario (citazione, ovviamente... cercatela, ricordo che ti piacevano), tanto da farne le veci e da chiedermi di non considerarlo
    - vd. sopra, il produttore delle solite, noiose e superficiali trollate semiserie. Contraddizione senza troppo senso? Apparentemente, non per uno che è solito travestirsi indifferentemente sia da maestrina che da troll a seconda delle circostanze... che, appunto, non lo elevano dalla mediocrità a prescindere dai panni messi addosso.

    *parolone eh, tra l'altro non era neanche uno solo, ma tre-quattro... e tutti loro cercavano disperatamente di dare serietà al loro ruolo qua dentro (qualunque esso fosse) inventando, propinando e difendendo delle vere e proprie stronzate... in modo da nascondere il loro essere molto più stupidi e impreparati di quanto rimanesse loro da mostrare. Con risultati che oggi si commentano da soli


    A me, più che "tranquillità", la tua sembra insicurezza e bisogno di rassicurazione. Che del resto sarebbe tipica di uno che non ha poi molto da seguire nè da difendere, con una percezione sterile di quasi tutto ciò che gli sta intorno.
    Uno che cerca qualcuno che gli dia la pacca sulla spalla... o, più adeguatamente, il biscottino: e che alla fine se li dà da solo, come spesso gli capita




    Solo una parte tutt'altro che consistente delle mie piccole e brevissime "ricerche" (parlo proprio di attività di ricerca delle fonti documentali, ovviamente; sia mai che qualche genio incomprensibile pensi che io mi stia rifacendo a concetti scientifici, come successo in un altro thread) verteva sul debunkamento delle principali dicerie prodotte o pubblicizzate da Dragon Ball Arena. Naturalmente, a confronto con prodotti editoriali che hanno dato voce alle massime autorità in materia (autore ed editori), non se ne è salvata una. Si va dalle vecchie "interviste" (fake) al portare, con una convinzione che rasenta il puro delirio, presunte e inconsistenti documentazioni a supporto di fattoidi inventati e pure poco edificanti.

    Naturalmente, nessuno può più difendere con successo quella che oggigiorno è solo una palese raccolta di scempiaggini, e la mancata presenza dei soggetti tirati in causa non costituisce alcun fattore invalidante alla bonta del debunkamento.
    Ed è inevitabile passare direttamente al "significato" che tali costrutti hanno rappresentato.

    Mentre si aspetta che i "contributori" escano allo scoperto, io, per l'occasione, ero già sceso (per mio piacere) nell'arena forumistica, esponendomi a tutti: diverse opinioni sono state favorevoli o comunque civili, altri invece sono venuti come i funghi ad attaccare COMPLETAMENTE senza costrutto, tanto che non hanno contestato decentemente NEMMENO un singolo aspetto di quanto ho raccolto nei miei post dedicati. Un caso continuato (e perlopiù prevedibile in tutte le sue possibili tipologie) e collettivo di fallacia logica che li unisce dal più stupido al più intel... cioè, al meno stupido.

    Così, spinti da un residuo affetto nei confronti di un avamposto virtuale in inevitabile disfacimento (o per più puerili e patetiche ragioni), una setta di fanatici, inetti, bimbetti impertinenti, ipocriti, e piccoli troll più o meno qualificati si è unita (anche se solo idealmente) nel cercare di elaborare una vendicativa risposta che va dal ruttare insulti a caso, a mostrare strafottenza per l'argomento (che però non gli ha evitato di comunicare il loro parere in merito, che sarà così automaticamente squalificato come assolutamente inutile da loro stessi), o alla produzione di un imbarazzante (per loro) argumentum ad hominem che, nei casi più "elevati", includerà anche una più estesa ignoratio elenchi.

    Infine, tutte queste risposte saranno per loro tanto autorassicuranti ed egocentriche, quanto totalmente irrilevanti. Potranno solo confondersi in un assortimento di fallacie logiche: sarà solo una parte di uno scoordinato fuoco d'artificio tanto rumoroso e colorato, quanto effimero e dimenticabile (o memorabile per tutte le ragioni sbagliate, ovviamente... come una collinetta di stronzate nei pressi di una fertile pianura dove tutto è visibile per quello che è, mentre ai lati c'è una serie confusa di contributi crollati e distrutti).


    Se non altro, abbiamo trovato un nome per questo tipo di produzioni, che nella loro intrinseca sgradevolezza e disfunzionalità sono state tanto futili e infruttuose, quanto grottescamente esilaranti per me.
    Hanno fatto comodo finchè è durato... anche se ormai cominciano solo ad annoiarmi, e ad essere solo spazzatura da buttare via.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •