Pagina 6 di 7 PrimaPrima ... 4567 UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 64
  1. #51
    Divorced Member L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Località
    Rent Free, In your Mind
    Messaggi
    6,790

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Quanto sia rimasta online è un dettaglio del tutto insignificante, visto che se io scrivo qualcosa è perché ne ho la piena consapevolezza.
    Nel momento in cui io cancello tutto, significa che io trovo comunque poco adatto quello che avevo detto. E fine della storia. Io l'ho dimenticato, l'interlocutore dovrebbe fare lo stesso.
    Tra l'altro la frase di Rainey è stata proprio il motivo per cui l'ho fatto, ho pensato: "posso fare tranquillamente meglio di così..." poi ovviamente ci si è buttato a bomba con particolari, ma sorvoliamo

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    di sottolineature esplicite che il calcio non ci sia stato non ne vedo nemmeno mezza (potrebbero anche essercene, eh, ma francamente non ho voglia di rileggere tutti i messaggi per intero).
    Ah, quindi sostieni un'accusa nei miei confronti, ma poi "non hai voglia" di confermarla. Ma grazie, eh, sono commosso

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    e "biscotto" sarà la prima cosa che si scriverà parlando della gara di Valencia.
    Mah, vedendo in giro già non ne parla più nessuno così, a parte gli Autogol


    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    - E cambia qualcosa? In ogni caso, non è venuto fuori nulla. Oh, se poi mi stai dicendo che in tutta 'sta merda non è coinvolta solo la Honda, sfondi una porta aperta (e di certo non era mia intenzione strumentalizzare alcunché).
    Io ho detto solo che ovviamente non era tutta lì, la faccenda... mi sembrava giusto dirlo per completezza. Quell'articolo mi pare un buon riassunto, poi ognuno si fa la sua idea in base anche a questo. Tralasciando che mi pare la parte meno significativa del tutto (e anche questo si commenterebbe da sè).

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Poi, vabbé, sui mezzucci e sulla solita, consueta e penosa replica stizzita (non da un punto di vista contenutistico), non spendo una parola di più.
    La mia replica era tutt'altro che stizzita: casomai era tra il divertito e il rassegnato esattamente come in questo momento, visto che leggo un fiume di parole e a malapena mezzo fatto a supporto, per l'ennesima volta. Del resto non sono io quello che sta accusando, che sta facendo una "crociata" (mamma, che parola orribile), che sta usando i soliti ritornelli con un'evidenza fattuale che è quello che è.
    Tra l'altro, siamo alle solite: io sto commentando le tue impressioni, tu ignori completamente le mie (che tra l'altro sono più dati di fatto, perchè non mi interessa discutere delle mie percezioni come se fossero certezze). Per il resto, ne abbiamo già ricevuta un'altra, va beeeeeene.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    si può pensare che non capisca nulla, che sia una scimmia oligocenica o un cacciatore di non so che;
    È glory hunter, non cacciatore: non c'è una definizione precisa che renda l'idea del termine... ma, più o meno, è l'altro lato della medaglia (su cui c'è anche l'hater). Per esempio, io, non essendo nè l'uno nè l'altro, non sento il bisogno di ripetere all'infinito che Rossi sarebbe il GOAT o altre di queste amenità: Rossi è un grande campione, tra i grandissimi della storia di questo sport, il personaggio che ha trainato mediaticamente questo sport negli ultimi 15 anni e il punto di riferimento ad altissimi livelli, in pista, per tutto il decennio passato (cioè dal 2001 al 2010, quando ha smesso di esserlo). Ma nessuno (ripeto, NESSUNO) è intoccabile: e posso "permettermi" di criticarlo, se lo ritengo opportuno, laddove sento di farlo... tanto più se si parla non di fatti, ma di percezioni; perchè è ovvio che uno che si trascina questo (ridicolo) codazzo da sempre, potrà essere giudicato serenamente dai più solo quando si sarà finalmente ritirato.

    Tralasciando che ricordare quello che è stato e accostarlo ai fatti di Sepang, mi pare veramente penoso... e non solo per la sua, di caratura.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Chiediti perché nonostante la manovra di Pedrosa, NESSUNO si sia MAI azzardato ad avanzare un benché minimo sospetto su di lui.
    Ma perchè me lo dovrei chiedere, quando praticamente so già la risposta niente, oh.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Poi, vabbé, sottolineiamo anche come il biker di Sabadell sia da anni il pilota più corretto del circus e Hayden il campione del mondo più scarso della storia.
    E' inutile fare a gara su chi segue le gesta di Marquez da più tempo: lo seguiamo entrambi dagli albori; ok, proseguiamo.
    Oh, e dagli. Ma chi sta facendo la gara su chi lo conosce meglio, non me ne può fregare di meno l'esempio di Pedrosa l'ho fatto per dire che entrambe erano situazioni molto particolari, sostenendo che portare in analisi per entrambi il resto della carriera lascia completamente il tempo che trova.
    E non puoi citarmi neanche Phillip Island per questo, perchè i fatti di Sepang hanno portato il tutto ad una dimensione completamente anomala e sui generis. Per motivi fin troppo ovvi.


    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Ed è proprio perché non stiamo parlando di un biker qualsiasi, ma di un vero e proprio cannibale, e stiamo analizzando non una ma LA (le, in realtà, visto che ormai il suo comportamento è sub judice da quantomeno Phillip Island) gara, il suo comportamento è completamente irreale.
    Ma a Valencia nemmeno un sorpasso; UNO solo: il NULLA.
    Jerez 99: Biaggi è dietro Criville praticamente per tutta la gara, ma sino alla fine non prova neanche il più piccolo, insignificante tentativo di sorpasso. Ora, pur con tutti i distinguo della situazione, perchè Biaggi per 25 giri e passa non l'ha fatto? Perchè c'erano delle motivazioni tecniche, perchè Criville era un pilota tostissimo, o perchè non voleva che Doohan vincesse il mondiale (ah, già... )?
    E comunque l'ho già scritto, non è che ripetendo per l'ennesima volta la stessa cosa (con tanto di qualche riga e faccina in più) cambia granchè, anche per questo i fatti di Sepang hanno portato il tutto ad un'altra dimensione.

    Sul resto non posso quotare, altrimenti non ci si capisce davvero nulla.

    - Pedrosa:
    Al di là di tutto, ma non ti entra proprio in testa che prendere Pedrosa e metterlo nelle stesse condizioni di Marquez non ha veramente nessun senso? Cioè, tu sei il tifoso di Pedrosa, e sono io quello che deve ricordare che Pedrosa ha perso terreno per un assetto non ottimale nella prima parte della gara? Parole sue, eh... ed ha pure aggiunto che, per i suoi problemi precedenti, sapeva che nella seconda parte avrebbe recuperato. Ma evidentemente era troppo tardi, per puntare alla vittoria, e all'ultimo giro ha smesso totalmente di incidere, visto che è ritornato il più lento dei tre.
    Quindi, perchè dire "le Honda", quando non c'è niente che accomuni la gara di Marquez a quella di Pedrosa?

    - Marquez:
    Ma lascia stare Indianapolis... tra l'altro se non ricordo male ha menzionato pure Le Mans nella stessa intervista, gara in cui arrivò lontanissimo dai primi, ma in cui fece una bagarre epica con Iannone, al cui confronto quella di Sepang è una roba veramente insignificante.
    Ma a parte questo... anche ammettendo che la tua teoria abbia un riscontro... perchè, tra tutte le motivazioni possibili, l'avrebbe fatto per forza contro Rossi e basta?
    Del resto l'hai detto tu, ognuno la può leggere come preferisce. Potrei pure leggerla come te, se ci fosse ben altro supporto rispetto a quanto dici. Ma, per quanto mi sforzi di guardare il tutto, non c'è.
    E sempre per quanto mi riguarda, ripeto quanto già detto: è evidente (questo sì) che Marquez non abbia preso rischi, così come (parlando di qualcosa di un po' più consistente delle tue elucubrazioni) è evidente che in pista non aveva nè l'opportunità, nè la motivazione giusta (dopo la shitstorm di Sepang) per prenderli. Se qualcosa fosse andato storto in una bagarre tra lui e Lorenzo, per lui era finita davvero.
    Ma da qui a dire che abbia fatto volontariamente da guardaspalle a Lorenzo, ci passa veramente un oceano. Ed anche per motivazioni tecniche, perchè Marquez aveva spinto più di Pedrosa nella prima parte di gara (quest'ultimo a causa di problemi tecnici già detti). E perchè Lorenzo si allontava da lui praticamente ad ogni uscita di curva.

    -I larghi maledetti:
    A parte che ci mancherebbe pure fossero simili a quelle di Petrucci una delle manovre più penose mai viste in un autodromo
    Tu comunque hai detto che era talmente vicino, da essere praticamente a rischio tamponamento. Io non ho visto niente del genere, semplicemente perchè non c'è.
    Ho chiesto quando sono avvenuti e non mi è stato detto. E vabbè.
    Poi mi hai detto che è stato nell'ultima curva, negli ultimi 4-5 giri (immagino sia quella).
    Ma dall'elicottero invece è evidente che in ogni santissimo giro, Lorenzo sceglie sempre la traiettoria più interna senza lasciare spazio, perchè Marquez potesse solo cominciare ad impostare una manovra di sorpasso... che non mandasse a puttane la gara di entrambi.
    Quella oltretutto è una staccata molto delicata, tanto che io di sorpassi in gara in quel punto, non ne ho visto neanche uno. Lo stesso Rossi, partito penultimo, ne ha passati 20, ma neanche uno in quella curva.
    Se invece "l'ultima curva a destra in discesa dopo la S lenta" sarebbe la 11 (che non è l'ultima curva a destra del circuito, nè tantomeno in discesa... a ben vedere non ce n'è una che corrisponda alla descrizione...), a quella curva si arriva dopo l'allungo della 8, uno dei punti in cui Lorenzo era più forte, e anche lì Lorenzo non ha mai lasciato spiragli.
    Poi chiaramente puoi metterci tutte le faccine che vuoi, ma è così e punto.
    Ultima modifica di Red; 15-11-2015 alle 11:33

  2. #52
    Divorced Member L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Località
    Rent Free, In your Mind
    Messaggi
    6,790

    Predefinito

    -Oxley:
    Anche lui ha parlato della differenza di accelerazione tra Honda e Yamaha: a che serve quindi citarmi quello che Marquez ha fatto ad un'altra Honda, adesso? Nelle prime curve del primo giro poi, che è un momento della gara totalmente diverso dal resto?
    Tra l'altro, curioso che mi venga citato proprio Oxley, perchè:
    - Sostiene anche che non è strano che Lorenzo abbia vinto la gara senza subire un sorpasso, perchè Valencia è una pista ostica per questo.
    - Sostiene di aver fatto un sondaggio tra addetti ai lavori, e che appena metà sentono di essere d'accordo con il cosiddetto biscotto.
    - Sostiene che a Phillip lsland Marquez abbia fatto solo la sua gara.
    Insomma, praticamente è uno che è più vicino alla mia linea che alla tua

    - Lorenzo e le interviste a Sky:
    Come ha detto lui stesso pure nel tuo video, aveva un margine di sicurezza che gli consentiva di essere al sicuro da attacchi di Marquez per tutta la prima parte della gara, non TRENTA giri. Nella mia versione integrale è chiaro che dice il tutto ricordando di avere l'attenuante di essere sempre stato davanti, e sempre concentrato sulla sua guida... in pratica erano affermazioni basate su mere sensazioni (e non sto dicendo che fossero per forza sbagliate, semplicemente è questo quanto ha detto).
    Quindi l'ironia mettiamola al punto giusto o non usiamola proprio: non è che l'intervista fatta nel dopo gara ad un pilota non vale niente... semplicemente nel suo caso, ha avuto maggiori elementi di valutazione guardandosi anche quello che stava succedendo dietro.
    "È sempre meglio avere un ulteriore punto di vista" sono state le sue parole. E sono d'accordo con lui, per ragioni veramente banalissime... non capisco veramente cosa tu ci trovi di strano o di scandaloso, in tutto questo.
    Poi va beh, se oltre allo sguardo c'è anche la risata di Lorenzo, allora non posso che arrendermi davanti all'evidenza (ok, la smetto...)

    Per il resto:

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Ripeto, i miei amici motociclisti (che poi sono amatori, come me, eh) e che sono tifosissimi di Rossi, sostenevano che Marquez avesse del margine sin dall'inizio; anche se a me, francamente, non è sembrato.
    Ma quando Marquez ha risuperato Pedrosa, dando vita al secondo sorpasso della sua gara, entrambi ai danni del suo compagno di squadra, anche mia moglie ha iniziato ad urlargli contro
    Perché non mi dai i feedback dei tuoi amici motociclisti, invece?
    Grazie.
    L'ho seguita con mio cognato. Sostanzialmente è un amatore pure lui, corre con altri suoi amici in giro per l'Europa ogni tanto, qualche mese fa ha corso a Brno, per dire. Una volta l'anno, lui e i suoi compagni di moto corrono insieme a Zeelenberg, fra l'altro.
    All'ultimo giro si è lamentato che Marquez non abbia provato il sorpasso, ma non ha visto la visuale dall'elicottero (che parla veramente chiaro) e magari avrebbe cambiato idea. I suoi amici a quanto pare non sono neanche molto convinti del presunto ruolo di guardaspalle di Marquez, per quello che conta.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    La cosa più surreale di tutto questo, comunque, è che il mondiale Rossi lo ha PERSO.
    Lo avrebbe meritato tanto quanto Lorenzo, ma non è questo il punto.
    Lo ha perso, proprio come sottolineato da Oxley, nel giovedì malese.
    Sì, perché, con una bella dose di furbizia in più, si sarebbe presentato a Valencia con un numero di punti di vantaggio uguale se non superiore (Marquez a Sepang avrebbe potuto battere Lorenzo ed in ogni caso a Valencia non sarebbe mai partito ultimo).
    E siccome nell'ultima gara le due Honda erano nettamente più forti, e la Honda vuole vincere, come hanno dimostrato sia Marquez a PH che Pedrosa in Malesia, con buona probabilità le due Yamaha avrebbero chiuso al terzo ed al quarto posto.
    E Rossi avrebbe vinto il campionato.
    E' interessante cercare di capire se quella conferenza stampa è stata dettata dalla paura, dallo stress, dalla consapevolezza di essere più lento dei suoi avversari (come in effetti era sia in Malesia che a Valencia), oppure da una semplice convinzione che, dato il suo potere (o quantomeno il potere che pensava di vantare nel circus), quel messaggio avrebbe definitivamente inibito Marquez.
    Di fatto, la reazione è stata la peggiore possibile (anche se comprensibile, visto che sentirsi dare del venduto in mondovisione non è propriamente la cosa più appagante di questo mondo) e quello che, a suo giudizio, era stato il modus operandi atto ad aumentare le proprie chances di vittoria, si è trasformato nella scelta peggiore della sua vita agonistica.

    Peccato.
    Rossi sapeva benissimo che non sarebbe cambiato niente. E non è stupido (o quantomeno, non sino a questo punto) da non capire che non avrebbe sortito alcun effetto benefico (sempre ammesso che abbia ragione, e probabilmente non è neanche questo il caso) da parte di Marquez. Voleva smerdarlo a prescindere e basta: fece la stessa cosa con Gibernau, fu Rossi stesso a dire candidamente che gli stava sulle palle, cercava un pretesto per avercela con lui e l'aveva trovato (sì, disse proprio così, nonostante con la penalizzazione di Rossi in quella gara, Gibernau non c'entrasse veramente niente). E con Biaggi, subito dopo la lite di Barcellona, disse con una telecamera lì vicino che una cosa così la cercava da tempo.
    A me sembra una cosa molto simile a quella che faceva Mourinho con l'Inter, trasformare la pressione in ulteriori motivazioni...
    ma comunque non lo so, nè francamente mi interessa entrare nei meandri della sua personalità... esiste roba molto più costruttiva e interessante di tutto questo, al mondo. E rimane una roba da persona poco sportiva e poco matura, da qualsiasi parte la si giri... tralasciando altre dichiarazioni velenose e gratuite (su Stoner soprattutto) che completano il suo celebre rispetto per i rivali.

    E proprio per questo per me non avrebbe meritato affatto il mondiale: un campione che si rispetti, per giunta con la sua esperienza e con il suo palmares, NON PUO' imbastire un teatrino simile e NON PUO' perdere la testa in quel modo. Punto.
    E l'ho già detto: qualsiasi fosse stato il risultato finale del campionato, senza quella patetica conferenza stampa e tutto il weekend malese, mi sarebbe andato bene.
    Almeno sarebbe stato Sport, invece che merda. Ed è il guardare Sport, quello che facciamo tutti quanti, qua, non foraggiare le sue infallibili (quanto finora evanescenti) percezioni.
    Ultima modifica di Red; 15-11-2015 alle 11:33

  3. #53
    solid L'avatar di enzo680
    Data Registrazione
    Fri Mar 2009
    Località
    "casa del gaudio"
    Messaggi
    7,520

    Predefinito

    "E proprio per questo per me non avrebbe meritato affatto il mondiale: un campione che si rispetti, per giunta con la sua esperienza e con il suo palmares, NON PUO' imbastire un teatrino simile e NON PUO' perdere la testa in quel modo. Punto."
    Cioè il ragionamento è tutto qui,si parlava a SOLO di questo,si parlava di leccaculismo pro Rossi,di Rossi che è un personaggetto costruito,no simpatico istrione,ma falso come giuda,tutto qui.
    IL MONDIALE L'HA PERSO LUI.
    SI FA BATTERE DA IANNONE,
    DA PEDROSA,
    CONFERENZA STAMPA IDIOTA
    ps
    abbiate pietà,Rossi è un campione,benissimo,allora ti comporti come tale,
    prima regola di uno sportivo:
    saper perdere,sennò non ci siamo.
    "Non è grave il clamore chiassoso dei violenti,bensì il silenzio spaventoso delle persone oneste".
    cit M.L.KING

  4. #54
    Senior Member L'avatar di Grifis
    Data Registrazione
    Mon Aug 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    3,783

    Predefinito

    Vista la mole assunta dalla discussione, mi muoverò anch'io per capitoli


    - Grifis vs Red (capitolo 1000; poco importante)

    Era ghiotta, questo sì .
    Comunque se il senso era quello, no probs; fai conto che non abbia scritto nulla ed anzi mi scuso se sono andato a "ledere" un nervo scoperto.
    Per il calcio, non sono riuscito ad identificare una netta negazione dell'accaduto, anche se, ripeto, il tutto è sempre stato virgolettato ed apostrofato con enfasi ironica.
    Comunque, va bene così, in fin dei conti è davvero un aspetto poco importante, non mi dilungo su questo, ma la cosa mi offre lo spunto per una personalissima osservazione*.
    Prima, però, ti dico chiaro e tondo che non ci sto alla doppia chiave di lettura per la quale le mie argomentazioni sarebbero fondate soltanto su percezioni, mentre tu porti alla luce unicamente dati oggettivi (altrimenti non si vedrebbe il motivo per cui alla domanda di Oxley - che per inciso ho citato unicamente per completezza di informazione -, il risultato fosse appunto quello descritto ), che tra l'altro è l'offesa peggiore quando si discute, unita alla non disquisizione degli elementi portati alla luce dal mio interlocutore.
    Ma quando dico, solo per fare un esempio, che Rossi è stato per buona parte della stagione il più lento dei quattro, il meno veloce a Valencia e che, di conseguenza, sarebbe arrivato quarto comunque, sto utilizzando un carattere poco decifrabile?
    Se è così, dimmelo, quantomeno potrò ovviare a questa diminutio.

    - Rossi e la contestualizzazione della grandezza

    * A mio avviso quando si critica (e santo cielo, certo che ce lo si può permettere), non si deve mai dare per scontato il background del criticato.
    Perché, mi si potrà domandare.
    Per contestualizzarle a dovere, queste critiche; in favore soprattutto di chi legge (e di chi, magari, segue il mondo delle due ruote in maniera epidermica).
    Perché se uno di Rossi (ma anche di Lorenzo, Stoner, Pedrosa, Marquez, Biaggi, Gibernau, ecc.) conosce giusto ciò che due, tre gare viste ogni anno, due, tre articoli letti sulla Rosa, oppure due, tre conversazioni al bar con gli amici hanno veicolato (ed essendo il motociclismo, soprattutto in Italia, uno sport fruito per la stragrande maggioranza proprio in questa maniera), beh, chi ha le capacità e la voglia per farlo, dovrebbe cercare di offrire un quadro sempre esaustivo, e pazienza se questo significa sottolineare per la millequattrocentesima volta il medesimo punto di partenza.
    Siamo sempre di meno ed ormai si posta non più per il gusto dell'interazione con una community che non esiste più da tempo, ma nonostante questo, un utente che si è iscritto una settimana fa, leggendo questo topic penserebbe senza appello che tu sia un hater di Rossi, mentre il sottoscritto un fanboy (la critica tira in ballo anche me, ovviamente); semplicemente perché non ci conosce, non sa che siamo entrambi biaggisti, né tanto meno può pensare che io possa aver aperto un thread del genere.
    E questo, a mio giudizio, non è un servizio degno del tempo e della ricerca che abbiamo sempre fatto, scrivendo qualcosa su questi argomenti.
    Tale riflessione non c'entra assolutamente nulla con la tua avversione (che rispetto, pur non condividendola) alla categorizzazione assoluta.
    Rossi è, e credo su questo ci sia un margine di manovra davvero esiguo, il più grande pilota della sua era. Poi, e su questo concordo, è praticamente impossibile metterlo a confronto con gente come Agostini, Hailwood, Nieto o Rainey (già non paragonabili tra loro); per una miriade di motivazioni.
    Essendo su forum, non violandone il regolamento, ci possiamo "permettere" più o meno tutto; ma non mi puoi passare dal metterlo in discussione a 360 gradi a riprendere in mano la discussione SENZA confutare anche solo una proposizione precedente, che poi i fatti o comunque l'evoluzione delle cose ha sfumato. Ma NON perché si tratti di Rossi (che comunque è l'apice del movimento da un decennio, come tu stesso hai ricordato), ma proprio perché è un dovere di chi scrive, ponendosi come Ragion Di Stato la trascrizione della (propria) verità.


    - Marquez

    Ok, ci sto, ma allora scindiamo.
    Ormai non so quante volte l'avrò ripetuto: secondo me Rossi non solo ha sbagliato in conferenza stampa a Sepang, ma il mondiale lo ha perso proprio in quel momento.
    Ora, pensaci un istante.
    Se io, in mondovisione, ti connoto come un venduto e come un pilota che sta cercando deliberatamente di ostacolarmi, tu che fai?
    E partendo da questo assunto (che non vedo come possa essere interpretabile, né lo è, tanto meno, il modo in cui Marquez ha reagito CONTRO Rossi), è abbastanza facile da capire cosa sia successo in seguito.
    In gara, una gara che è stata un VOLONTARIO e CERCATO (e mi si perdonerà, se lo sottolineo, ma non vedo davvero come si possa anche solo pensare di confutare tali aggettivi) corpo a corpo con Rossi, Marquez gliel'ha semplicemente fatta pagare.
    Con buona pace che Rossi si stesse giocando il mondiale (esattamente come Lorenzo e Valencia); magari non per far scappare Lorenzo (in quel momento a Marquez di Lorenzo fregava ben poco, altrimenti non lo avrebbe superato a PH).
    Ma voleva dimostrargli che non si sarebbe dovuto permettere di apostrofarlo in quella maniera.
    Ecco, prendi 'sta roba, ed aggiungici quella che è stata la reazione di Rossi.
    Possiamo davvero non sospettare che al primo posto delle priorità di Marquez a Valencia ci fosse che Valentino non vincesse il campionato?
    Francamente, sarei rimasto scioccato del contrario.
    Poi parlare di biscotto è ridicolo, perché se non martelli sul 31,5 non vai da nessuna parte e perché, numero 2000 (ho vinto qualche cosa? [cit.]), Rossi era comunque più lento.
    Però a Marquez di una gara tutto sommato interlocutoria importava, sì, ma fino ad un certo punto. Poi se Pedrosa fosse stato lontano, avrebbe attaccato Lorenzo quasi sicuramente.
    Ed è anche vero che l'errore nel sorpasso lo ha fatto Pedrosa, che si può fare addirittura il giro veloce all'ultimo giro senza poter mai portare un attacco (Biaggi a Welkom '04) e che, come ricordato, ci sono state addirittura gara prive di tale componente.
    Ma dobbiamo sempre ricordare, proprio per quanto scritto in precedenza, che stiamo parlando di uno così.
    Prima che si implementi il video (è solo uno dei tantissimi che lo vedono come protagonista, addirittura con delle performance più "agguerrite"; diciamo così...), era la seconda gara in Moto GP, e da allora il ragazzo è migliorato, salvo poi svelare nuovamente la propria identità a Sepang.
    Non si pretendeva tanto, certo, ma se lo consideriamo (come è stato, a tutti gli effetti) come l'arbitro del mondiale, possiamo affermare senza paura di smentita che a Sepang ha corso al 1000% CONTRO Rossi (come sottolineato sia da Oxley, che, con un'accezione addirittura più generale, dallo youtubber), mentre a Valencia non ha ostacolato Lorenzo in alcuna maniera, se non il mantenersi attaccato a lui.
    Da ciò si possono trarre indubbiamente conclusioni di varia natura; tutte alla fine rispettabili, visto che di certezze assolute non ne possediamo.
    E' purtroppo evidente che questo non sarà mai, e nel scriverlo sono ampiamente rammaricato, un mondiale normale e la vittoria di Lorenzo, ampiamente MERITATA (ho perso il conto ), non avrà per lui lo stesso sapore di quelle precedenti.
    Ma questo, NON perché si intenda minare il merito del maiorchino; sarebbe stata la medesima cosa anche in caso di vittoria di Rossi, con gli hater a dire che il mondiale era rubato perché a Sepang avrebbe dovuto essere fermato, mentre le scimmie oligoceniche al suo seguito avrebbero tessuto le lodi di un campionato vinto contro tutto e tutti .
    E' una sconfitta per tutti, a mio modo di vedere, e questo dispiace a maggior ragione perché la stagione agonistica è stata di altissimo livello.
    Di sicuro, l'anno prossimo al Mugello Marquez dovrà arrivare con la scorta
    Ultima modifica di Grifis; 15-11-2015 alle 16:51

  5. #55
    Senior Member L'avatar di Grifis
    Data Registrazione
    Mon Aug 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    3,783

    Predefinito

    - Pedrosa

    Nella prima parte della gara soffriva sul davanti e per questo ha cercato di non perdere troppo tempo dai primi, salvando la gomma per quanto possibile.
    Che è la stessa cosa che ha detto Lorenzo nel post gara.
    Il vantaggio di gomme non era certo esclusivo del solo Pedrosa. Cioè, non è che Pedrosa ha recuperato perché aveva preservato le gomme, in stile Motegi, e Lorenzo e Marquez erano in sofferenza.
    NO.
    Ok, potevano aver spremuto di più i pneumatici, ma Marquez, anche ammesso fosse lievemente più lento di Pedrosa (ed è assolutamente verosimile, proprio per lo stile di guida del due volte campione del mondo della quarto di litro), un vantaggio su Lorenzo lo aveva indubbiamente: un vantaggio di gomme sul lato destro, per l'appunto.
    Quindi non solo ha senso parlare dellE Honda, pur con le dovute differenze del caso (ovvie), ma è stato proprio Lorenzo ad accomunarle; quantomeno in questo particolare (eufemisticamente determinante, soprattutto a fine gara).
    Per il resto, all'ultimo giro non ha smesso di incidere; ha semplicemente sbagliato una marcia


    - I larghi

    Guardala dall'onboard del 93, soprattutto il quartultimo, il terzultimo ed il penultimo giro, prima dell'attacco di Pedrosa.
    E dimmi se, in tutta onestà, un Marquez che avesse voluto vincere al 100%, non avrebbe potuto tentare un attacco.
    Btw, tuo cognato è un grande (digli di andare a Le Luc, se non lo ha già fatto, ovviamente).


    - Lorenzo

    La risata è significativa perché Meda gli dice che Marquez lo ha aiutato; è come se lo accettasse, in qualche modo.
    Comunque, sul primo 50% di gara sono completamente d'accordo; probabilmente nemmeno il Marquez di Jerez '13 avrebbe potuto attaccarlo.
    Sul resto, beh, non puoi biasimarmi se non riesco ad accreditarle più di tanto, delle dichiarazioni che per forza di cose non potevano non incastrarsi con lo show business. Che volevi che dicesse (o che avrebbe potuto dire, se si preferisce)?
    Dopo averla vista in televisione, sono un sostenitore della teoria del biscottone?


    @enzo

    Il discorso è ben più complesso ed una simile ricostruzione non può certo fotografare né la stagione 2015, né il personaggio.
    Ultima modifica di Grifis; 15-11-2015 alle 16:56

  6. #56
    Divorced Member L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Località
    Rent Free, In your Mind
    Messaggi
    6,790

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Era ghiotta, questo sì .
    Ma vaffan...

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Comunque se il senso era quello, no probs; fai conto che non abbia scritto nulla ed anzi mi scuso se sono andato a "ledere" un nervo scoperto.
    Per il calcio, non sono riuscito ad identificare una netta negazione dell'accaduto, anche se, ripeto, il tutto è sempre stato virgolettato ed apostrofato con enfasi ironica.
    Comunque, va bene così, in fin dei conti è davvero un aspetto poco importante.
    Ma perchè Scrivere "cosiddetto" o dire "calcio" tra virgolette, è semplicemente un modo per non fare ogni volta tutta la descrizione della manovra. Anche perchè mi sa proprio che il termine "porcata" non sarebbe stato comunque di tuo gradimento.
    Poi va beh, almeno siamo d'accordo che è molto poco importante.



    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Ma quando dico, solo per fare un esempio, che Rossi è stato per buona parte della stagione il più lento dei quattro, il meno veloce a Valencia e che, di conseguenza, sarebbe arrivato quarto comunque, sto utilizzando un carattere poco decifrabile?
    Se è così, dimmelo, quantomeno potrò ovviare a questa diminutio.
    Scusa, ma quando avrei detto che tu non la pensi così? Altrimenti, a che ti riferisci?

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Rossi e la contestualizzazione della grandezza

    * A mio avviso quando si critica (e santo cielo, certo che ce lo si può permettere), non si deve mai dare per scontato il background del criticato.
    Perché, mi si potrà domandare.
    Per contestualizzarle a dovere, queste critiche; in favore soprattutto di chi legge (e di chi, magari, segue il mondo delle due ruote in maniera epidermica).

    Siamo sempre di meno ed ormai si posta non più per il gusto dell'interazione con una community che non esiste più da tempo, ma nonostante questo, un utente che si è iscritto una settimana fa, leggendo questo topic penserebbe senza appello che tu sia un hater di Rossi, mentre il sottoscritto un fanboy (la critica tira in ballo anche me, ovviamente); semplicemente perché non ci conosce, non sa che siamo entrambi biaggisti, né tanto meno può pensare che io possa aver aperto un thread del genere.
    E questo, a mio giudizio, non è un servizio degno del tempo e della ricerca che abbiamo sempre fatto, scrivendo qualcosa su questi argomenti.
    E io invece la vedo dal punto di vista pratico: saranno 10 anni che dico sempre le stesse cose su Rossi, ci saranno stati thread in cui avrò dovuto ripeterlo 10 volte ad utenti duri di comprendonio (che tipo di utenti, si può anche immaginare)... insomma, mi sono stancato e ne ho tutte le ragioni. E proprio perchè ormai siamo un gruppo di "irriducibili" dovremmo conoscere le nostre opinioni in merito, non vedo alcun motivo perchè io debba perdere altro tempo a dire cose che si dovrebbero sapere. E non mi interessa di chi, non discutendo, si ferma a leggere, perchè non ha alcuna voce in capitolo: anzi, se questo può spingere qualcuno davvero interessato ad intervenire come si deve, ben venga.

    E poi, se c'è una cosa sicura di tutto questo, è che la gloria di Rossi non risentirà affatto da quello che sostengo


    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Marquez

    Ok, ci sto, ma allora scindiamo.
    Ormai non so quante volte l'avrò ripetuto: secondo me Rossi non solo ha sbagliato in conferenza stampa a Sepang, ma il mondiale lo ha perso proprio in quel momento.
    Ora, pensaci un istante.
    No, invece, ed è questo il punto.
    Non posso pensarci proprio. Non sono un campione, non sono uno sportivo professionista, non conosco il modo di gestire le cose di Marquez, e quindi non posso pensare alle sue priorità. Tanto meno in situazioni limite come quella.
    A sto punto, quasi quasi trovo più pertinente la storia della profezia che si autoavvera, per spiegare il tutto.

    Per il resto, che dovrei dire...

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Possiamo davvero non sospettare che al primo posto delle priorità di Marquez a Valencia ci fosse che Valentino non vincesse il campionato?
    Francamente, sarei rimasto scioccato del contrario.
    ...a parte che ho già sviscerato la situazione nelle mie possibilità (cioè senza stare a fare l'analisi della mentalità di Marquez, che come detto non compete affatto a me, e credo che non competa anche a moltissimi altri) e non capisco perchè debba continuare a farlo, se non vedo altre evidenze... poi, può anche darsi che la tua chiave di lettura, in futuro venga convalidata... ma nel frattempo ti sei accorto che hai tratteggiato il ritratto di un bimbominkia dispettoso?
    No, davvero, eh. Non mi pare proprio il massimo, visto il livello della competizione e la caratura dei protagonisti.
    Poi va beh, sti qua (perchè ovviamente Rossi non si può assolutamente ignorare, in tutto questo) anche nella tua situazione si sono comportati con una maturità degna dei bambini all'autoscontro una roba veramente patetica, oltre che immatura e antisportiva.
    Ma comunque, vuoi davvero metterla così? E in base a che cosa escludi Rossi, come hai fatto in tutta questa settimana?

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Ma dobbiamo sempre ricordare, proprio per quanto scritto in precedenza, che stiamo parlando di uno così.
    Prima che si implementi il video (è solo uno dei tantissimi che lo vedono come protagonista, addirittura con delle performance più "agguerrite"; diciamo così...), era la seconda gara in Moto GP, e da allora il ragazzo è migliorato, salvo poi svelare nuovamente la propria identità a Sepang.
    Lì era un rookie che voleva mettersi in mostra, scopiazzando (male) il suo idolo. Ha vinto due campionati nel frattempo, con modalità che neanche il suo idolo ha eguagliato. Non mi pare che quell'episodio si possa prendere come riferimento definitivo, francamente.
    E a parte questo,

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Non si pretendeva tanto, certo, ma se lo consideriamo (come è stato, a tutti gli effetti) come l'arbitro del mondiale, possiamo affermare senza paura di smentita che a Sepang ha corso al 1000% CONTRO Rossi (come sottolineato sia da Oxley, che, con un'accezione addirittura più generale, dallo youtubber), mentre a Valencia non ha ostacolato Lorenzo in alcuna maniera, se non il mantenersi attaccato a lui.
    ovviamente di quello che ne pensano Oxley e Ragno, ad un certo punto, non me ne può fregare di meno. Perchè appunto, io sto parlando delle MIE opinioni, non di quelle di qualcun altro. E ho già detto sin dall'inizio che è stato Rossi a tirare in ballo Marquez come l'arbitro del mondiale. E non vedo evidenze schiaccianti che mi possano far cambiare idea, o tantomeno modificare anche solo leggermente quello che ho già scritto.


    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    E' purtroppo evidente che questo non sarà mai, e nel scriverlo sono ampiamente rammaricato, un mondiale normale e la vittoria di Lorenzo, ampiamente MERITATA (ho perso il conto ), non avrà per lui lo stesso sapore di quelle precedenti.
    Ma questo, NON perché si intenda minare il merito del maiorchino; sarebbe stata la medesima cosa anche in caso di vittoria di Rossi, con gli hater a dire che il mondiale era rubato perché a Sepang avrebbe dovuto essere fermato, mentre le scimmie oligoceniche al suo seguito avrebbero tessuto le lodi di un campionato vinto contro tutto e tutti
    E' una sconfitta per tutti, a mio modo di vedere, e questo dispiace a maggior ragione perché la stagione agonistica è stata di altissimo livello.
    Mah, io ho visto che il circo del motomondiale alla fine è andato avanti senza troppi problemi, a parte ciò che è scaturito dai veleni della primadonna. L'anno prossimo si vorrà soltanto lasciare alle spalle tutto quanto, probabilmente persino Rossi vorrà farlo (anche perchè credo che che la Dorna non sia poi tanto disposta a raggiungere ancora questo livello, specie se deve assecondare un pilota che, come detto, è sempre più vicino alla fine della carriera ). Poi che sportivamente verrà ricordato dagli appassionati come il mondiale delle polemiche da bar sport (nella sua peggior versione) è un altro discorso.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    - Pedrosa
    Ok, potevano aver spremuto di più i pneumatici, ma Marquez, anche ammesso fosse lievemente più lento di Pedrosa (ed è assolutamente verosimile, proprio per lo stile di guida del due volte campione del mondo della quarto di litro), un vantaggio su Lorenzo lo aveva indubbiamente: un vantaggio di gomme sul lato destro, per l'appunto.
    Quindi non solo ha senso parlare dellE Honda, pur con le dovute differenze del caso (ovvie), ma è stato proprio Lorenzo ad accomunarle; quantomeno in questo particolare (eufemisticamente determinante, soprattutto a fine gara).
    Forse, ma ancora più sicuramente non puoi paragonare la gara dei due piloti Honda, e quindi usando Pedrosa per saltare a conclusioni... era quello il punto. Che poi va beh, ultimo giro di Lorenzo appena 6 decimi più lento del suo best lap, dopo aver spinto per tutta la gara... o il suo pneumatico non era così distrutto, oppure bravo lui ad essere andato così forte, in quelle condizioni, all'ultimo giro. Poi, sinceramente... a questo punto bisognerebbe capire quanto effettivamente fossero messe meglio le gomme della Honda, sarebbe un'evidenza pure quella. Saresti in grado di dirmelo, o no?

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Per il resto, all'ultimo giro non ha smesso di incidere; ha semplicemente sbagliato una marcia
    Mah, lui ha detto di aver sbagliato la cambiata alla seconda curva, ma è rimasto comunque con gli altri due, almeno in quel momento. Poi va beh poco importa, alla fine ha perso appena due decimi da Marquez.
    Ultima modifica di Red; 16-11-2015 alle 01:30

  7. #57
    Divorced Member L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Località
    Rent Free, In your Mind
    Messaggi
    6,790

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    - I larghi

    Guardala dall'onboard del 93, soprattutto il quartultimo, il terzultimo ed il penultimo giro, prima dell'attacco di Pedrosa.
    E dimmi se, in tutta onestà, un Marquez che avesse voluto vincere al 100%, non avrebbe potuto tentare un attacco.
    Dall'onboard non l'ho vista, l'unico onboard di Race Control era la telecamera che dava sulla scritta "The Doctor" sul culo di Rossi e l'onboard di Marquez che ogni tanto si vedeva era sempre dal codone... per caso c'è qualcosa di meglio, da qualche parte?
    E ad ogni modo, vedere quei giri dall'elicottero è più che sufficiente. E non si vede praticamente nulla di davvero anomalo e degno di nota, da parte di Marquez.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    - Lorenzo

    La risata è significativa perché Meda gli dice che Marquez lo ha aiutato; è come se lo accettasse, in qualche modo.
    Comunque, sul primo 50% di gara sono completamente d'accordo; probabilmente nemmeno il Marquez di Jerez '13 avrebbe potuto attaccarlo.
    Sul resto, beh, non puoi biasimarmi se non riesco ad accreditarle più di tanto, delle dichiarazioni che per forza di cose non potevano non incastrarsi con lo show business.
    E ancora, con sta risata. Cioè, Lorenzo fa fatica persino a soffrire Meda, a Sepang lo ha trattato come la persona falsa e prevenuta che è, ed adesso avrebbe riso confermando così la tesi di uno che a malapena sopporta Per non dire che la risatina casomai c'è quando Meda gli dice "alla fine quando è arrivato Pedrosa, hai avuto paura?" e vuol dire sostanzialmente "cazzo, se ho avuto paura"...
    Ma davvero pensavi che si riferisse ad altro? Persino Meda aggiunge "forse" nella circostanza, proprio riferendosi al fatto che Lorenzo ha già detto che non aveva la visione completa, e che quindi non era per nulla sicuro che l'avessero "aiutato".

    Poi, come se non bastasse, adesso è show business per aver detto la sua, a visione completa, opinione che poi coincide anche con quella di altri addetti ai lavori... e vabbè

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Prima, però, ti dico chiaro e tondo che non ci sto alla doppia chiave di lettura per la quale le mie argomentazioni sarebbero fondate soltanto su percezioni, mentre tu porti alla luce unicamente dati oggettivi (altrimenti non si vedrebbe il motivo per cui alla domanda di Oxley - che per inciso ho citato unicamente per completezza di informazione -, il risultato fosse appunto quello descritto ), che tra l'altro è l'offesa peggiore quando si discute, unita alla non disquisizione degli elementi portati alla luce dal mio interlocutore.
    Bah... al di là della mia opinione, la tua tendenza ormai è chiaramente quella di approfondire evidenze sempre meno fattuali, sempre più lontane dalla realtà (a noi verificabile). A dirla tutta, per ora, abbiamo:
    un ritratto di Marquez che lambisce il bimbominkia (mentre l'altro coinvolto non è più neanche il Maschio Alfa, ma è solo il campionissimo Valentino Rossi, ricordiamolo), roba che tutto sommato, plausibile o meno, faccio fatica a prendere seriamente in considerazione, per ovvi motivi; sue manovre anomale, che però ancora adesso non si sa quando nè dove nè come si siano verificate; un eccessivo peso ad un'intervista caratterizzata, per stessa ammissione dell'interessato e nello stesso momento in cui è stata realizzata, da un punto di vista non completo... e in cui, tra l'altro, mi si citano come indizi probatori sguardi e risate, una roba che non sentivo fare da nessuno dai tempi del Processo di Biscardi (purtroppo è così, e giuro, non lo dico per cercare di metterti in cattiva luce...).

    Cioè, a sto punto scusa, ma proprio non ti seguo. Pur con tutta la mia comprensione, davvero non capisco come si possa continuare una discussione come si deve.
    Ultima modifica di Red; 16-11-2015 alle 01:32

  8. #58
    Senior Member L'avatar di Grifis
    Data Registrazione
    Mon Aug 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    3,783

    Predefinito

    - Sì, ma la porcata (perché di quello si tratta, effettivamente) è stato il gesto di mettere Marquez alle corde. Nella mente di Rossi c'era l'idea di "accompagnarlo" fuori pista e toglierselo definitivamente dalle balle.

    E che si tratti di una roba che non potesse non essere sanzionata (alla faccia dell'escluderlo ), oltre al fatto che Rossi si è comunque rivelato più lento sia di Pedrosa che, soprattutto, di Lorenzo, mi sembra sia stato abbondantemente ribadito dal sottoscritto (è fondamentale che il mio interlocutore parta dalla considerazione che QUESTA è la premessa del mio ragionamento; perché se da un lato è vero che ormai ci conosciamo bene, dall'altro se io sostengo o attacco Rossi, è imprescindibile, quantomeno per me, che tu conosca nel dettaglio quale sia il mio pensiero a 360 gradi su di lui).

    Btw, per quello che conta, l'ironia a cui mi riferivo non conteneva un'accezione necessariamente negativa, eh.


    - Su Marquez che posso dirti?
    Se per te, il modo migliore di procedere è quello di accantonare ogni possibile risvolto emotivo delle parole pronunciate da Rossi (ed il perché lo hai spiegato in modo molto chiaro) l'ormai celeberrimo giovedì malese, concentrandosi unicamente sulle varie dichiarazioni ed un'analisi di gare che non lasciano intravedere macroscopiche - perché, davvero, di più non posso concederti -, agevolazioni, e soprattutto questo ti permette di archiviare il tutto (dal tuo punto di vista, ovviamente) con un nulla di fatto in relazione a possibili complotti o roba simile, non posso fare altro che prenderne atto.
    Da parte mia, non dimenticandomi nemmeno per un istante del livello e della caratura dei protagonisti tirati in ballo in questa discussione, e nonostante precisazioni che non si sono mai fatte attendere su alcune componenti oggettive, per me Marquez è stato davvero il bimbominkia dispettoso (e se la mia chiave di lettura in futuro verrà convalidata, significherà che avevo dato la giusta rilevanza a tutte le evidenze non fattuali). Un bambino che ha deciso che Rossi non doveva proprio vincere il mondiale perché, sostanzialmente, gli rodeva il culo [cit.]
    E, malgrado ovviamente non abbia mai rivendicato pretese di ineluttabile oggettività per ciò che scrivevo (ci mancherebbe), francamente mi pare proprio lapalissiana come cosa.
    Il perché è da ricercarsi sicuramente nelle parole di Rossi, anche se sarebbe interessante capire - ed il discorso, alla fin fine è tutto qui -, se queste sono state causa o conseguenza (e su questo le mie certezze sono molto più labili ed anche in questo caso ho provveduto a sottolinearlo a più riprese).

    E, sempre in tutta franchezza, le ripercussioni del comportamento vergognoso tenuto da Marquez a Valencia, checché se ne possa dire, mi paiono evidentissime; a livello di sponsor e non solo.
    Sono stato all'EICMA e ti assicuro che il fatto che il numero 93 fosse sparito dalla carena della Honda non è stato per nulla casuale (anche se lo stand era comunque pienissimo ).
    E, nonostante mi secchi tremendamente non vederla come te, non riesco proprio a percepirla tutta 'sta voglia di lasciarsi tutto alle spalle; nostro malgrado.


    - Su Pedrosa, l'unica evidenza è che, ed anche in questo caso mi secca alquanto ammetterlo , Marquez è stato più veloce di lui in tutto il weekend. Sì, Marquez sul giro secco è probabilmente il più grande pilota del dopo Schwantz e Pedrosa ha una guida che, in linea teorica e generale, conserva meglio le gomme.
    Ma, de facto, il biker di Sabadell molto raramente emerge nella seconda parte della gara ed anzi la differenza la fa molto spesso nei primissimi giri.
    Ed avendo le Honda un vantaggio di gomma (sulla cui entità posso soltanto rifarmi alle varie attestazioni), in una gara standard, e ne abbiamo viste un sacco seguire un simile copione, eh, Marquez avrebbe passato Lorenzo a 7-8-10 giri dalla fine e Pedrosa lo avrebbe superato sul finire.
    Perché, appunto, Marquez era più veloce del proprio compagno di squadra.
    Poi, vabbé, per capire quanto Marquez sia mostruosamente mostruoso su questa pista, basta citare la gara della Moto2 di tre anni fa; una roba incommentabile e nel scriverlo ribadisco che per me Marquez come sportivo è ineluttabilmente morto e sepolto.


    - Su Lorenzo ormai stiamo discutendo del nulla, e lo ammetto la cosa è partita da me
    Che (sor)rida mi pare onestamente evidente, ma la cosa effettivamente può essere interpretata in modi diversi.
    In ogni caso, per me non ha rubato nulla ed anche il cambio di rotta sulla gara non mi pare particolarmente scandaloso (considerate la circostanze, ovviamente).
    Io non riesco davvero ad accusarlo di nulla ed anzi anche i tifosi di Rossi più sportivi ammettono come il maiorchino non abbia realmente rubato niente in questa stagione.
    Tra l'altro si è anche scusato del brutto gesto sul podio malese; nulla da dire.


    - Rivedendo la gara un'altra volta (sempre per tirare in ballo solo aria fritta ), ciò che salta maggiormente all'occhio è il vantaggio in frenata ed in inserimento di Marquez su Lorenzo; in tutta la gara, ma soprattutto negli ultimi dieci giri e soprattutto nella prima metà del tracciato.
    Ma, per la precisione, c'è un punto in particolare dove è evidentissimo come Marquez potesse fare la differenza: ovvero la sinistra lenta che precede il dritto con la semicurva a sinistra e che segue alla doppia destra lenta di inizio pista.
    Ed è proprio in questo punto che Marquez a 9-8-7-5 (qui proprio gli monta in cima)-4 (in questo caso, invece, allarga la traiettoria, anziché affondare ad interno curva )-3 (c'è proprio l'inquadratura dal back della Yamaha che mostra il perché Marquez sia così avvantaggiato proprio lì, e la ragione è la velocità in più che riesce portare fuori dalla seconda destra lenta che immette appunto nel drittino e poi nella sinistra lenta; e, sempre in questo giro, nella sinistra lenta che precede il dritto del traguardo si vede per la prima volta la vulnerabilità di Lorenzo anche in quel punto, prima di allora sempre protetto con grande sicurezza) giri dal termine, potrebbe indubbiamente sorpassare; ma non lo fa.
    Tra l'altro, al penultimo giro, quello dell'attacco di Pedrosa, proprio in quel punto succede una cosa stranissima.
    Pedrosa offre subito l'impressione di non voler sorpassare all'interno e quindi imposta largo per poi uscire con più velocità; ed infatti in uscita brucia letteralmente Marquez.
    Ora, Marquez ha impostato interno ed infatti è uscito piano; se mi imposti interno quella curva, con il vantaggio che hai su Lorenzo, come puoi non riuscire a superarlo?
    E la risposta mi pare francamente scontata.
    Comunque, qui c'è il video a cui mi riferisco; lo metto in pubblica consultazione, in modo che ognuno possa farsi le proprie impressioni al riguardo.
    Ultima modifica di Grifis; 21-11-2015 alle 15:18

  9. #59
    Divorced Member L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Località
    Rent Free, In your Mind
    Messaggi
    6,790

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    ciò che salta maggiormente all'occhio è il vantaggio in frenata ed in inserimento di Marquez su Lorenzo;
    Ma, c'è un punto dove è evidentissimo come Marquez potesse fare la differenza: ovvero la sinistra lenta che precede il dritto con la semicurva a sinistra e che segue alla doppia destra lenta.
    Ed è proprio in questo punto che Marquez a 9-8-7-5 (qui proprio gli monta in cima)-4 (in questo caso, invece, allarga la traiettoria, anziché affondare ad interno curva)-3 (c'è proprio l'inquadratura della Yamaha che mostra il perché Marquez sia così avvantaggiato proprio lì, e la ragione è la velocità in più che riesce portare fuori dalla seconda destra lenta che immette appunto nel drittino e poi nella sinistra lenta;
    Tra l'altro, al penultimo giro, quello dell'attacco di Pedrosa, proprio in quel punto succede una cosa stranissima.
    Pedrosa offre subito l'impressione di non voler sorpassare all'interno e quindi imposta largo per poi uscire con più velocità; ed infatti in uscita brucia Marquez.
    Ora, Marquez ha impostato interno ed infatti è uscito piano; se mi imposti interno quella curva, con il vantaggio che hai su Lorenzo, come puoi non riuscire a superarlo?
    Cominciamo da questa.
    Quindi... era la 14 (o forse la 11...), adesso è la 6, la Nieto.
    Ho già scritto che Marquez recuperava solo in fase di frenata su Lorenzo.
    Ad ogni modo, quella è una curva abbastanza particolare. È una curva lenta, che va anche chiudendosi, e ci si arriva dopo un allungo davvero modesto. Sorpassare in maniera PULITA lì è abbastanza complicato, se non addirittura impossibile, basti vedere Rossi quando ha sorpassato P. Espargaro: oddio, sorpassato... praticamente ha invaso la sua traiettoria spingendolo fuori, cosa che è solare dalla visuale dell'elicottero (che non schiaccia come quelle del video, facendo immaginare un portone invece che uno spiraglio). Il tutto poi contro un pilota decisamente più lento di lui.
    Questo perchè? Non è che Marquez doveva allargare la traiettoria per non tamponare Lorenzo ma perchè Marquez (all'uscita di quella come della maggior parte delle curve) non aveva trazione sufficiente neanche con una traiettoria così tonda (cioè aprendo un po' prima il gas di quando avrebbe dovuto farlo, in caso di manovra di sorpasso brusca), figuriamoci contro un avversario con cui non c'era neanche troppa differenza di velocità (sino a prova contraria), e con più trazione in uscita.
    Il problema ora quale sarebbe? Marquez doveva fare la stessa cosa di Rossi? E certo, già mi immagino gli insulti bipartisan solo per un sorpasso che sarebbe stato sostanzialmente inutile... perchè, come detto, Lorenzo godeva di un allungo superiore a quello di Marquez, in uscita dalla 6 (non come in altre curve, ma comunque la differenza è a favore del maiorchino). E si vede anche dal tuo video, che è così.
    Praticamente avrebbe fatto solo quello che gli è stato rinfacciato da Rossi. E siccome là dentro corrono per sè stessi prima di tutto, non vedo perchè avrebbe dovuto rischiare in quel modo. Chiunque era pronto a puntare il dito contro di lui, dopo Sepang, figuriamoci se questo fosse costato il titolo ad un pilota di casa.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    - Su Marquez che posso dirti?
    Se per te, il modo migliore di procedere è quello di accantonare ogni possibile risvolto emotivo delle parole pronunciate da Rossi l'ormai celeberrimo giovedì malese, concentrandosi unicamente sulle varie dichiarazioni ed un'analisi di gare che non lasciano intravedere macroscopiche - perché, davvero, di più non posso concederti - agevolazioni, e soprattutto questo ti permette di archiviare il tutto (dal tuo punto di vista, ovviamente) con un nulla di fatto in relazione a possibili complotti o roba simile, non posso fare altro che prenderne atto.
    Sai com'è, non riesco a considerare seriamente una prospettiva così personale (tralasciando tutto quello che ne hai fatto conseguire).
    Rimanendo in un territorio più percorribile, io vedo soprattutto uno che:
    - ha insultato, senza prove, un suo collega in una conferenza stampa
    - lo ha messo fuori gioco in quella gara, buttandolo fuori gara con la sua ennesima porcata, perchè temeva di perdere punti preziosi in ottica mondiale.
    - non si è neanche complimentato con il suo rivale dopo la vittoria dell'ultima gara, lasciandosi invece andare al complottismo più rozzo, scontato e patetico possibile.
    Il tutto poi senza che i suoi risultati in gara siano stati toccati, in fondo. Anzi, lui alla fine ha concluso con più punti di quanti avrebbe dovuto ottenerne per i fatti di Sepang. Praticamente alla fine ha avuto più chance venendo penalizzato dopo la gara che invece durante, come era logico e prevedibile.
    A confronto tutte le "nefandezze" che riguardano Marquez (figuriamoci Lorenzo) sono davvero insignificanti. Non reggono minimamente.
    Anzi, è già molto che io stia pure cercando di esaminare tutti questi fattoidi gonfiati a mezzo stampa dal 46, tanto per dire quello che sono effettivamente.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Il perché è da ricercarsi sicuramente nelle parole di Rossi, anche se sarebbe interessante capire - ed il discorso, alla fin fine è tutto qui -, se queste sono state causa o conseguenza.
    Già detto: io mi baso sui precedenti, per Rossi. E LUI sì che ha dei precedenti da confrontare per filo e per segno con quanto accaduto, e che non depongono certo a suo favore. Anzi, della stronzata sportiva a mezzo stampa lui ne ha fatto un'arte. In questo veramente non ha eguali.
    Nell'ultima gara del resto è successo esattamente quello che temeva: erano gli altri che dovevano "lavorare" per lui, erano le Honda che dovevano battere Lorenzo... perchè lui, bagnato a parte, non ne è stato capace per tutti questi ultimi mesi, oltre che per buona parte del resto della stagione.
    Basterebbe fare 2+2 in questo caso... e in fondo è tutta qua la questione. Causa o conseguenza ha davvero poca importanza, è successo quello che è successo, Rossi ne è il primo responsabile, e fine.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    per me Marquez è stato davvero il bimbominkia dispettoso (e se la mia chiave di lettura in futuro verrà convalidata, significherà che avevo dato la giusta rilevanza a tutte le evidenze non fattuali).
    Un bambino che ha deciso che Rossi non doveva proprio vincere il mondiale perché, sostanzialmente, gli rodeva il culo [cit.]
    Oh, finalmente...
    Ma perchè sto grassetto l'ho già detto pure io, se Marquez un giorno dicesse di averlo "ostacolato" (virgolette d'obbligo) esattamente come i suoi "detrattori" (altra parolaccia insulsa) dicono (con tanto di "ti aspetto in pista" ), dirò che da uno così tutto sommato me l'aspettavo.
    Ripeto: lui e Rossi sono uguali, in fondo. Rossi nelle ultime due gare ha avuto oggettivamente un comportamento da bamboccio poco cresciuto, megalomane e strafottente, e persino in pista... se Marquez dovesse avere in futuro comportamenti di fondo simili, non mi stupirei affatto.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    E, sempre in tutta franchezza, le ripercussioni del comportamento vergognoso tenuto da Marquez a Valencia, checché se ne possa dire, mi paiono evidentissime;
    Sono stato all'EICMA e ti assicuro che il fatto che il numero 93 fosse sparito dalla carena della Honda non è stato per nulla casuale (anche se lo stand era comunque pienissimo ).
    A me sembra normalissimo che in un salone ITALIANO non ci siano simboli riguardanti Marquez. Poteva essere altrimenti, nella nazione in cui risiedono Rossi e il peggior pubblico motociclistico del mondo?
    E il circo andrà avanti, comunque. Sarebbe ridicolo il contrario... e se Rossi ancora citasse questi fatti gratuitamente, sarebbe solo una (l'ennesima) prova di immaturità.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    - Su Pedrosa, l'unica evidenza è che, ed anche in questo caso mi secca alquanto ammetterlo , Marquez è stato più veloce di lui in tutto il weekend. Sì, Marquez sul giro secco è probabilmente il più grande pilota del dopo Schwantz e Pedrosa ha una guida che, in linea teorica e generale, conserva meglio le gomme.
    Ed avendo le Honda un vantaggio di gomma (sulla cui entità posso soltanto rifarmi alle varie attestazioni), in una gara standard, e ne abbiamo viste un sacco seguire un simile copione, eh, Marquez avrebbe passato Lorenzo a 7-8-10 giri dalla fine e Pedrosa lo avrebbe superato sul finire.
    Sul fatto che non sempre le prove libere anticipano quello che succederà in gara, ho già parlato.
    Per il resto, in questo mondiale non si è quasi vista una gara uguale all'altra, nonostante i migliori siano ormai tutti piloti capaci di andare forte dal primo all'ultimo giro (cosa oltretutto che vige da anni, i tempi in cui Rossi se la girava gestendo la gomma, sono finiti da un pezzo). In assenza di dichiarazioni e di evidenze che confortano la tua ipotesi, non mi sembra il caso di continuare su questa falsariga.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    Poi, vabbé, per capire quanto Marquez sia mostruosamente mostruoso su questa pista, basta citare la gara della Moto2 di tre anni fa; una roba incommentabile
    Ecco... perchè citarmi una gara sul bagnato con la Moto2 di tre anni fa? Che senso ha? Non fu nemmeno la sua miglior gara di quell'anno.

    Citazione Originariamente Scritto da Grifis Visualizza Messaggio
    - Che (sor)rida mi pare onestamente evidente, ma la cosa effettivamente può essere interpretata in modi diversi.
    In ogni caso, per me non ha rubato nulla ed anche il cambio di rotta sulla gara non mi pare particolarmente scandaloso (considerate la circostanze, ovviamente).
    Io non riesco davvero ad accusarlo di nulla ed anzi anche i tifosi di Rossi più sportivi ammettono come il maiorchino non abbia realmente rubato niente in questa stagione.
    Ah, solo i più sportivi, dunque, ora mi sento meglio
    Per il resto, che dire... evidentemente ognuno la vede per come è portato a farlo.

  10. #60
    Senior Member L'avatar di Grifis
    Data Registrazione
    Mon Aug 2007
    Località
    Genova
    Messaggi
    3,783

    Predefinito

    Proprio perché voglio essere più preciso possibile, ho confutato quanto io stesso avevo scritto precedentemente (frutto più che altro di un'impressione a caldo e di una parafrasi non propriamente corretta; alla curva 11, Marquez non ha MAI avuto concrete chance di sorpassare Lorenzo, mentre alla 14, la "Adrian Campos", molte meno di quelle che avevo pensato di intravedere inizialmente - soltanto una, in realtà; quella ai meno tre, descritta nel post precedente).
    E comunque la risposta alla tua domanda, che riassume perfettamente la questione, è, e non potrebbe essere altrimenti, OVVIAMENTE SI'.
    E tu, io e tutti coloro che seguono il circus da un po', sappiamo perfettamente che un Marquez in lotta con Lorenzo per il mondiale, avrebbe attaccato quasi immediatamente (e, guarda un po', proprio in quel punto - perché la "Angel Nieto", specialmente per l'efficacia del suo pacchetto in quella gara, rappresentava l'opportunità più ghiotta - e, guarda un po'[2], proprio come fatto dal suo ex idolo, fregandosene al 1000% delle conseguenze che il malcapitato di turno avrebbe potuto subire - perché, e su questo sono completamente d'accordo, sono davvero speculari [e, tra l'altro, il fatto che buona parte della "saggezza popolare", gente che non necessariamente conosce nel dettaglio il mondo del motomondiale , abbia afferrato che, in buona sostanza, il problema di Rossi è nell'averne incontrato un altro, è estremamente interessante]), bypassando altamente il vantaggio di trazione (evidente) di Lorenzo e alzando il "rischiometro" al massimo.

    "Ma scusa, tu paragoni un Marquez in lotta per il mondiale con quello che, in fondo, non si giocava nulla?"

    "Ovviamente sì - ti rispondo - perché se ci riguardiamo per l'ennesima volta la gara di Sepang, vediamo che ha corso, pur NON commettendo evidenti scorrettezze, come se si stesse giocando il titolo di GOAT del motociclismo e non di certo una posizione sul podio completamente anonima; soprattutto in quel momento della stagione".
    Sicuramente meno allettante di quello che comunque avrebbe potuto essere un successo.
    O no?

    "Eh, ma Rossi lo ha smerdato in mondovisione".

    Appunto, quindi le cose sono molto semplici.

    A Sepang, Marquez ha corso al 150% per stare davanti a Rossi (e sulle motivazioni che lo hanno indotto a comportarsi così, potremmo discutere per una vita - è chiaro che se tu rispondi alla medesima portata contenutistica, condita però da una differenza formale che va dal "Scusa, ma non posso proprio essere d'accordo", al "Sei un babbo di proporzioni cosmiche", la tua reazione sarà un tantinello differente ), mentre a Valencia si è limitato a gareggiare all'ottanta per cento; o quantomeno, non al massimo (e non si tratta certo di un'impressione soggettiva, né tanto meno di un "fattoide").
    Questo, ovviamente, NON significa regalare in maniera lapalissiana un risultato; ma proprio perché stiamo parlando di un livello mostruosamente alto, non è nemmeno necessario sottolineare come anche solo una variazione percentuale all'apparenza infinitesimale possa fare la differenza.

    Poi, la visuale dall'elicottero sicuramente può appiattire di meno, ma, rimanendo sempre confinati nella medesima prospettiva ed al fine di sintetizzare le riflessioni succitate, il Marquez che qui a 10:55 fa una manovra del genere, al Lorenzo di Valencia lo avrebbe passato senza sì e senza ma.
    O no?[2]
    E francamente, pur tenendo presente tutte le variabili e le differenze possibili ed immaginabili, non vedo come si possa anche solo pensare di negarlo.

    Rossi INDUBBIAMENTE è il primo responsabile di quanto accaduto; a mio avviso, tuttavia, questo non soltanto significa che non sia l'unico, ma che non necessariamente sia il maggiore.
    E, al di là di sensazioni ed impressioni che rimarranno ineluttabilmente soggettive, di FATTI per affermarlo mi pare francamente che ne sussistano diversi; sicuramente meno macroscopici, ma ci sono.

    Ed ignorare TUTTO ciò che sta succedendo in queste ultime settimane nel nostro paese, bollandolo (riferimento generale, NON personale) semplicemente come la grezza insurrezione popolare di gente di parte, che non sa nemmeno cosa sta facendo, beh, mi pare moooolto semplicistico.

    Non sono, per intenderci, del partito "Io Sto Con Vale" , ma Marquez per me ha la coscienza più che sporca.


    P.S.: Per inciso, quando vidi quella gara di tre anni fa, esclamai "questo l'anno prossimo vince il mondiale".

    Quanto ho odiato averci visto così giusto
    Ultima modifica di Grifis; 06-12-2015 alle 14:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •