Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Ho le Palle Piene L'avatar di VirusImpazzito
    Data Registrazione
    Tue Feb 2006
    Località
    Al campo della banda...
    Messaggi
    1,573

    Predefinito Jako the Galactic Patrolman (& Dragon Ball)

    Salve a tutti!
    Ieri ho avuto modo di leggere i capitoli scansionati e tradotti in italiano del manga “Jako, the Galactic Pa-trolman” (in giapponese “Ginga Patrol Jako”, in italiano “Jako, il pattugliatore galattico”). Si tratta, per chi non lo sapesse, dell’ultima opera in ordine di tempo del maestro Toriyama.

    Se ho scelto di parlarvene qui nella sezione Dragon Ball, è perché l’opera presenta delle forti connessioni con le avventure di Goku e compagni. Vengo subito al dunque: sotto spoiler troverete un riassunto della trama ma soprattutto alcune “chicche” relative a Dragon Ball.
    ATTENTI, PERCHE’ IL CONTENUTO E’ SPOILEROSISSIMO!!

    Spoiler:
    Il manga in questione narra l’avventura di Jako, un poliziotto d’élite galattico dotato di spettacolari capaci-tà. Un giorno, pattugliando dalle nostre parti, subisce un incidente in astronave che lo costringe a precipitare sulla Terra. Chiede ospitalità ad Omori, un vecchio ingegnere che le vicende autobiografiche hanno trasformato in un misantropo diffidente ed asociale; a lui Jako chiede aiuto per poter lasciare presto il pianeta. Presto a questo bizzarro duo si aggiunge Collant (nella traduzione italiana; il nome originale sarebbe Tights), una bionda ragazza sveglia e un po’ volubile che si offre volontariamente di aiutare Jako.

    Sulla trama non vi svelo altro.
    Quello su cui volevo focalizzare un po’ l’attenzione sono una serie di particolari presenti nell’opera!
    - Il pianeta Terra è lo stesso di Dragon Ball. Nella storia esistono le Città dell’Est e dell’Ovest, e persi-no un’isola denominata Kiwi (così come il Tenkaichi si svolgeva sull’isola Papaya), e la Capsule Cor-poration. Ma c’è di più…
    - Collant è la sorella maggiore di Bulma! Esatto, Toriyama ha deciso di allargare la famiglia del Dr. Brief aggiungendo un componente nuovo: una ragazza sveglia (non poteva essere altrimenti) con il sogno di diventare una scrittrice di fantascienza, che ha lasciato ben presto la vita agiata nella Città dell’Ovest perché una vita da ricchi non le sarebbe stata d’ispirazione per il suo genere di racconti. Come vedete, nel suo nome ritorna l’elemento della biancheria intima che ricorre nella famiglia di Bulma.

    - Nella storia compaiono anche Bulma e la sua famiglia. Bulma all’epoca è una bambina di 5 anni, che mostra già i segni della sua genialità scientifica: è grazie a lei che la navicella di Jako torna a funzio-nare, e l’alieno può ripartire! Insomma, ci troviamo davanti ad un vero e proprio prequel di Dragon Ball.

    - Se Bulma ha 5 anni, vuol dire che la storia si svolge circa undici anni prima dell’inizio di Dragon Ball (dove Bulma esordisce come una sedicenne). Quale evento accade all’incirca in quel periodo, sulla Terra? Ve lo svelo nel prossimo punto.

    - Cosa ci faceva Jako dalle parti della Terra, all’inizio della storia, quando ha avuto l’incidente? Sem-plice: voleva evitare che la Terra venisse attaccata e gli umani sterminati da un alieno appartenente ad una razza di guerrieri conquistatori… e sapete chi è questo alieno? Esatto, Kakaroth! Per un errore di distrazione, la navicella di Goku sfugge all’attenzione di Jako, atterra e… il resto lo conosciamo già. La cosa curiosa è che il piccolo Kakaroth indossava un’armatura analoga a quella di Radish e mostrava di essere un po’ più di un neonato, visto che alla sua prima comparsa sembra già stare in piedi, quindi avrà appena un anno (che sommato agli 11 anni che passeranno prima dell’inizio del viaggio di Bulma, fanno 12). In qualche modo, dunque, Toriyama si è distaccato da quanto visto ne “Le origini del mito”, movie in cui Goku è un vero e proprio neonato. La cosa ha senso: se Goku era stato mandato a fare strage di umani, doveva essere almeno in grado di stare in posizione eretta, in modo che trasformato in scimmione non avrebbe avuto problemi a uccidere molti umani.


    Per chi fosse interessato a leggersi questa piacevole storia, basta chiedere e vi fornirò il link. Non lo faccio subito perchè non so se il regolamento permette di inserire link di manga scansionati e tradotti.

  2. #2
    Member
    Data Registrazione
    Mon Apr 2006
    Messaggi
    69

    Predefinito

    Nooooo ma pensa!!! Bulma da piccola, che meraviglia! *.*
    E l'idea è davvero carina... mi piacerebbe leggerlo! Credevo che toryama si fosse stufato di dragonball, e invece ormai non se lo toglie più dalla mente
    Si bè, in effetti ha senso il fatto di mandare un bimbo di almeno un anno...che sappia almeno stare in piedi! Strano che non ci avesse pensato allora o__O

  3. #3
    Real Cerebral Assassin L'avatar di vultur
    Data Registrazione
    Mon Oct 2006
    Località
    Nella tua testa
    Messaggi
    6,452

    Predefinito

    Alla fine l'ho preso. Sia perchè ne ho sentito parlare bene e sia perchè per un fan di DB il prologo dell'opera non può mancare nella propria collezione.
    Per chi fosse interessato è un volumetto unico venduto a 6 euro quindi nulla di inaccessibile.

    La storia non è niente di eccezionale ma è carina, un manga che si lascia leggere.
    Questo fino all'ultimo capitolo, ovvero Dragon Ball Minus.
    Sarà che, come un po' tutti, sono legato allo special della toei ma vedere la storia di Bardack fatta a pezzi solo perchè Toriyama doveva disegnare qualcosa di nuovo su DB, fa piuttosto incazzare.
    Non è neanche una storia. Sono poche pagine che potevano essere tranquillamente evitate. Personalità di Bardack completamente stravolta, Freezer che cita il ssj god quando poi non saprà cosa sia... e frega poco di Gine dato che è classico fanservice.

    Sarebbe stato bello avere un manga e un anime di DB che raccontassero la stessa storia senza plothole ma tant'è, sarà sempre un'opera che creerà confusione. Pazienza.
    Mia pagina Facebook dedicata a Dragon Ball -> https://www.facebook.com/zewiedb

    Metti mi piace se ti va ;)

  4. #4
    Divorced Member L'avatar di Red
    Data Registrazione
    Fri Nov 2002
    Località
    Rent Free, In your Mind
    Messaggi
    6,790

    Predefinito

    Va beh, chiedere a Toriyama di costruire una storia di una certa lunghezza che abbia una coerenza di fondo e che non abbia plothole... è davvero chiedere troppo. È un qualcosa che non è nelle sue corde (sarebbe un prendersi troppo sul serio, per lui...), nè nelle sue capacità.

    Comunque sì, Jako di per sè è una storiella scorrevole e leggibile, benchè non succeda praticamente nulla, non abbia nessun umorismo apprezzabile e tutto sappia davvero di già visto, personaggi compresi. Poi purtroppo arrivano l'ulteriore finale e il prequel aggiuntivo di Dragon Ball, che sono veramente una roba oscena... l'ennesima prova che Toriyama certe cose proprio non le cura, e che delle prime saghe non glien'è mai davvero fregato nulla (cosa peraltro già dimostrata nel mio thread sulla prima serie).

    Già non avere niente di meglio che prendere uno Special che lui (design di Bardack e compagnia a parte) non ha MAI neanche supervisionato e farne un prequel della sua opera, si commenta perfettamente da solo. Se Goku sembrava ispirato a Superman, ora sappiamo che Goku È Superman

    Sui plothole, che dire...
    Sul chiedersi se abbia senso che Goku potesse fin da subito fare strage di umani o meno, quello che mi diverte è pensare che Toriyama non si sia neanche posto il problema; anzi, io penso che, più che altro, ha letto i primi capitoli in cui Goku diceva di avere 14 anni (due in meno di Bulma) e quindi l'ha dipinto come un bambino di 3 anni... e stop, senza inutili seghe mentali

    Mi diverte anche sapere che Freezer ha lasciato perdere Goku, e nonostante sapesse dove fosse probabilmente sin dall'inizio (perchè sicuramente avrà saputo del messaggio di Gine a Radish), perchè i personaggi di DB sono noncuranti quasi come quelli che ancora seguono quella cagata di Dragon Ball Super: a certe cose proprio non ci pensano

    Comunque quello che mi diverte di più è la caratterizzazione di Bulma. A 5 anni genio al livello di suo padre (se non oltre) e armata di una potente pistola laser che ha costruito da sola, a 16 scienziata mezza svampita che senza Goku avrebbe fatto una brutta fine prima ancora della chiusura del primo capitolo
    Ah, e vale la pena ricordare che a 15 anni si era presa un titolo di studio universitario... ma a 17, durante la seconda ricerca delle sfere, andava ancora a scuola, da cui usciva prima della fine delle lezioni "perchè si annoiava".



    Poi va beh, se le "chicche" sono l'adorabile (quanto banale e irrilevante) Tights e Gine, un personaggio che non è niente a parte essere la ragione del carattere mite di Goku, allora lasciamo perdere. Come prequel di Dragon Ball, quello in Jako è uno dei peggiori prequel di sempre mai prodotti. Pure nei prequel in Guerre Stellari (tanto per citare un opera di cui Toriyama è un fan dichiarato, e da cui ha chiaramente tratto ispirazione) ci sono alcuni dettagli resi in maniera davvero maldestra, ma in Jako... in due capitoli si accumulano più plothole che nella saga di Bu, il che è tutto dire.

    Una storia che in fondo non ha niente di niente, e su ammissione dello stesso Toriyama.

  5. #5

    Predefinito

    Letto ora, grazie per la segnalazione, mi è piaciuto molto, davvero simpatica come storia
    greatfede

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •