Non perderti la diretta la diretta
Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Senior Member L'avatar di Maveryck
    Data Registrazione
    Mon Apr 2006
    Località
    Vicino Milano
    Messaggi
    308

    Predefinito Saint Seiya-Sacred Gods Wars - Le Guerre Sacre continuano

    Ciao a tutti, ragazzi appassionati di manga ed anime, colgo l'occasione dopo parecchio tempo di assenza per postarvi la storia che fa da background alle God Seiya Wars, vale a dire un PBEM (play by e mail, gioco di ruolo via mail) basato appunto sull'universo di Saint Seiya
    è ambientato dopo la serie originale, ma ci sono anche "riferimenti" a spin off come Lost canvas e Episode G, ad esempio sono presenti degli Spectre unici come Kagaho di LC, e Aiolia può usare il Lightning Fang, visto solo in EpG.

    Premetto che se volete dare un'occhiata allo svolgimento della guerra sacra attuale, potete leggere le mail del Master qua
    http://godseiyawars.forumfree.it/?t=57880693
    I guerrieri citati fra parentesi ad inizio di ogni paragrafo, sono quelli usati dai giocatori, mentre quelli gestiti dal master (ad esempio Aiolia, Saga, Shun ed Ikki) non vengono citati ma si possono leggere nel turno.
    Non stupitevi se vedete nomi strani, infatti gli ordini sacri sono molti di più rispetto a quelli conosciuti nelle serie regolari; andando dai Corona Saints visti in uno dei movie, alle Valchirie guerriere di Odino o divinità totalmente nuove come Lugh, che comanda gli Ogham fighter.

    Ora siamo molto più avanti delle storie che inizierò a postare, circa 4-5 edizioni avanti, ed ognuna può durare da 30 arrivando anche quasi a 100 turni (1 turno a settimana, quindi fate voi.. quasi due anni!)
    Mi scuso per lo "spam", non voglio rubare utenza a questo forum, è solo per farvi conoscere questo gioco che ritengo stia diventando molto interessante!



    Cominciamo?

    GUERRA SACRA CONTRO MORRIGAN

    Liberamente tratta dal PBEM GW3 - I SIGNORI DEL FATO di Francesco "Abadir" di Kraken



    L' uccisione del vero corpo di Hades ad opera di Athena e dei suoi cinque saint determina effettivamente la distruzione dell' Ade e dell' Elisio, relegando tutti loro e le anime ivi raccolte, nel Tartaro, senza alcuna possibilità di ritorno neppure per un' entità divina!
    Lo scombussolamento causato da tale evento crea profonde perturbazioni nell' intero Annawyn (di cui il Tartaro è una parte) e una gigantesca ombra a forma di corvo ricopre nuovamente il sole facendo temere ai saint sopravvissuti che il sacrificio della loro stessa dea sia stato del tutto inutile, e ci si prepari a una nuova eterna eclissi, ma non è così..., e tutto pare comunque tornare nella normalità.
    Marin, Shaina, Ichi, Nachi, Ban, Geki, Jabu e June sono gli unici guerrieri sacri sopravvissuti e in compagnia di Kiki tentano in qualche modo di risollevare il clima di rassegnazione che circonda il Santuario di Athena cercando nuove leve.
    Dopo circa quattro anni dalla sconfitta del Dio degli Inferi, alle porte del Santuario si presenta una certa Vivian che nessuno pare conoscere anche se la sola vista pare risvegliare tristi ricordi in Shaina, ricordi che riguardano la sua maestra Viana..., scomparsa da tempo alla ricerca del Santuario di Asclepio.
    Comunque sia la donna mostra di sapere più cose sul Grande Tempio di tutti loro messi insieme e si proclama pure silver saint di Eridanus, uno dei cloth scomparsi da tempo...
    Lei non è comunque lì per parlare della storia dell' ordine di Athena ma per recuperare tutto l' aiuto possibile per fermare l' incombente minaccia rappresentata da Morrigan, la dea celtica del Fato in Battaglia, Regina dei Demoni e Signora dei Massacri.
    Vivian è divenuta somma sacerdotessa del Santuario di Dana ad Avalon, la mitica terra circondata dalle nebbie crate dall' Annawyn stesso, e proprio in quelle misteriose lande sembra concentrarsi il misterioso piano dell' ormai unica dea rimasta: trasformare l' intero Abred in un campo di battaglia perpetuo dove divertirsi a esercitare i suoi poteri!
    In realtà Morrigan non è proprio l' unica divinità rimasta..., e come se il presagio di un tale destino per tutti, agisse da richiamo, all' ingresso del Santuario compaiono gli unici altri aiuti rimasti..., Julian Solo con Sorrento e Viana stessa!
    Il ristretto gruppo si reca dunque nella mitica Avalon giusto in tempo per trovarla assediata da un esercito demoniaco evocato da Morrigan.
    L' ordine dei drui, guidato da Gareth e Gaheris, quest' ultima riconsciuta da Marin e Shaina come un' allieva di Camus misteriosamente scomparsa poco prima della guerra di Athena contro Saga, sta resistendo tenacemente e l' arrivo delle forze provenienti dalla Grecia pare riuscire a rompere l' assedio.
    I due fratelli oir drui (la casta più alta dell' ordine di Dana, un po' come i gold saint per Athena) finiscono però con lo scoprire troppo tardi scoprire troppo tardi la realtà dei fatti..., l' attacco era solo un diversivo e nonostante la battaglia sia stata vinta, Morrigan stessa è riuscita, con un manipolo dei più forti demoni a trafugare il Tesoro di Avalon.
    Esso è composto da un insieme di oggetti magici in grado, se uniti fra loro, di attirare le essenze divine di un intero pantheon permettendo al celebrante di avere il dominio completo su di loro.
    La notte stessa uno strano potere sembra coinvolgere l' intera Avalon mentre le nebbie sembrano gettare fuori da esse arrivi su arrivi, come se una potentissima forza, prima di spegnersi del tutto, abbia riportato in vita molti dei sacri guerrieri morti nelle imprese degli anni precedenti.
    Ecco dunque comparire Daidaros, Jamian, Spartan e i 12 (anzi 13 compreso Kanon) gold saint ora in possesso di armature di laconia (un materiale forgiabile solo da mani divine in grado di fingere da 'catalizzatore' per unire fra loro i colpi dei gold saint in amniera simile a un ATHENA EXCLAMATION).
    Ma non solo...
    Compaiono anche tutti i marine (quello di Seadragon, di nome Edward, pare addirittura arrivare dal 1500!) e i god warrior di Asgard!
    Lo schieramento di forze provenienti dell' Abred scatena però una controffensiva senza precedenti e sembra che il Mondo Demoniaco retto da Morrigan non conosca sosta nel vomitare esseri immondi fuori da sè stesso.
    La notte di Samhain prevista per la celebrazione del rito di Morrigan è ormai giunta, e circondata dal suo ordine di Cauldron Warrior la dea si appresta ad acquisire pieno potere sul pantheon greco.
    Ma mentre molti dei suoi guerrieri vengono convinti dai buoni a passare dalla parte giusta, dall' Annawyn arrivano anche i cinque bronze saint principali.
    Soprattutto Ikki e Shun mostrano ora dei poteri molto più elevati rispetto al passato e scoprono nelle fila di Morrigan stessa, Pandora l' assistente/serva di Hades.
    Nel momento in cui i tre si incontrano, uno strano potere sembra pervaderli, come unendoli fra loro e dando loro una nuova rivelazione..., loro tre sono davvero fratelli, semidei per giunta, figli di Hades!
    Nonostante sia giunta la resa dei conti con Morrigan e siano arrivati anche i 'pezzi forti', nessuno riesce ad avere la meglio su una dea in grado di controllare il Fato nelle battaglie e tutto sembra essere man mano perduto...
    Ma un inaspettato arrivo sconvolge lo stato delle cose...
    E' Athena stessa in possesso di un potere senza precedenti che per una volta salva i suoi stessi guerrieri (invece del solito viceversa) lanciando contro Morrigan il WHISPERING WISDOM (colpo in grado di ripristinare la coscienza di un avversario).
    La dea celtica pare riprendersi da una sorta di controllo mentale ma non pare esser dato modo ai semplici mortali di conoscere se davvero e da chi ella sia stata manovrata...
    Athena, Poseidone e Morrigan scompaiono infatti per recarsi, a detta loro, nei palazzi dell' Olimpo...
    Ultima modifica di Maveryck; 31-01-2013 alle 20:24

  2. #2
    Senior Member L'avatar di AlphaOmega
    Data Registrazione
    Tue Feb 2008
    Messaggi
    6,604

    Predefinito

    Sembra carina e mi piace SS (ed è una buona scelta considerare più prospettive)

    Però qualche appunto sul contesto:
    1 Il Tartaro è il barato in cui vengono precipitate le divinità sconfitte, i loro seguaci e coloro che si macchino di gravissimi reati contro gli dei (più gravi dei Saint stessi che Ade imprigiona nel cocito per averlo sfidati); in teoria, morto ade, le anime tornano libere di reincarnarsi come sarebbe naturale se il dio col suo cosmo smisurato non le attirasse nel suo regno per giudicarle e condannarle come gli aggrada; non cadono nel Tartaro xkè bisogna esserci precipitati
    2 Se con Lugh intendi il dio della luce celtico forse non sai che...
    Spoiler:
    recentemente è stato citato nel gaiden dedicato a Regolo del leone in Lost Canvas, in cui viene affrontato suo nonno risorto, Balor

    3 Questo è questione di logica: come fanno Shun e Ikki a essere fratelli di pandora e tutti e 3 figli di Ade (il quale ha messo il suo corpo a dormire beatamente nell'Elysium negli ultimi millenni )
    Sopratutto, contando che Shun è il corpo prescelto da Ade come reincarnazione
    Ultima modifica di AlphaOmega; 02-02-2013 alle 14:27

  3. #3
    Senior Member L'avatar di Maveryck
    Data Registrazione
    Mon Apr 2006
    Località
    Vicino Milano
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Ahahah, queste cose dovrei chiederle direttamente al master, vediamo che dice io mi sono iscritto molto più avanti dell'inizio, circa 4 anni fa, quando erano già passate diverse edizioni! In pratica ora stiamo facendo la 5-6a guerra sacra ed io mi sono iscritto alla penultima, la Scalata al Paradiso in cui abbiamo combattuto con gli angeli ed incontrando tutti gli Arcangeli ed alla fine perfino Metatron, la voce di dio!

    Uhm... su Lugh so poco e niente, so che il suo regno si chiama "Regno fatato" ed i guerrieri sacri sotto di lui si chiamano Ogham Fighter\Knight\Lords \ Campione del tempo (i "bronze\silver\gold\grande sacerdote" della situazione)
    C'è un po' di background nelle schede dei guerrieri
    http://godseiyawars.forumfree.it/?t=48221856
    http://godseiyawars.forumfree.it/?t=64702393

    Attualmente siamo ad Atlantide, e pare che i "suoi guerrieri" siano niente di meno che quelli rappresentanti le Costellazioni dimenticate, cioè dei guerrieri abbandonati dai loro dei; ma le armature erano ancora vive ed i guerrieri le hanno usate... insieme a dei potenti gadget Atlantidei, che riescono ad aumentare molto il loro cosmo ed a non farli stancare nell'utilizzo!
    Bhe... i 10 Re di Atlantide (Polophillax, Gladii electolares Saxonici, Harpa Georgii, Ceneus, Pomum imperiale ecc) sono già di loro molto potenti, come dei Gold saint\God warrior, e coi gadget sono indubbiamente sovradimensionati... inoltre adesso la situazione è pure peggiore, ma ve lo dirò fra qualche giorno :P

    Ps. se volete dare un parere per quel che ci aspetterà nelle prossime edizioni...
    http://godseiyawars.forumfree.it/?t=64824991
    Ultima modifica di Maveryck; 01-02-2013 alle 22:39

  4. #4
    Senior Member L'avatar di Maveryck
    Data Registrazione
    Mon Apr 2006
    Località
    Vicino Milano
    Messaggi
    308

    Predefinito

    Scusate ma devo fare un altro post, dato che è troppo lungo e non me lo fa inviare...

    Continuiamo!

    GUERRA SACRA A HUMAAK - PARTE PRIMA

    Liberamente tratta dal PBEM GWLE - LA FAIDA DI AMMON di Francesco "Abadir" di Kraken

    Sei mesi dopo, mentre Saori Kido e Julian Solo sembrano essersi presa una vera e propria vacanza partendo per una crociera intorno al mondo e secondo molti, anche alcuni guerrieri, capeggiati da Viana, sembrano aver fatto altrettando pur nascondendo la loro permanenza nell' arcipelago delle Bahamas dietro alla parvenza di un nuovo specifico allenamento, la vita trascorre tranquilla, forse anche un po' troppo noiosa, un po' ovunque...
    Almeno ciò vale per qualche tempo, e se agli dei può essere concesso il riposo, forse lo stesso non vale per i loro guerrieri...
    Le prime avvisaglie dell' imminente tempesta si hanno proprio a Villa Kido...
    In quella che pare essere la meno ufficiale dimora della Dea della Giustizia, si trova ormai a suo agio Morrigan (in compagnia dei 'suoi' Llamir di Sheoques e Dubhan di Witch) pur non avendo perso il suo ruolo di 'sorvegliata speciale' da parte di Pandora, Isaac di Kraken, Shun di Andromeda, June di Chamaleon e Fenrir di Fenris.
    Sono proprio la dea celtica del Fato in Battaglia e la figlia di Hades ad avere il 'primo contatto' con quella che appare non solo l' enneisimo nuovo ordine sacro, ma addirittura una diversa civiltà!
    Se per Pandora gli intrusi sorpresi lì sono semplici uomini con teste che paiono un incrocio tra un cane e un asino, per la dea celtica si tratta invece di ehians di Seth, Signore egiziano del Deserto!
    La dea spiega...
    Costoro fanno parte di un popolo che trascende l' umano avvicinandosi quanto mai al divino...
    La loro società è quanto mai simile alla struttura coloniale di uno sciame di insetti sociali.
    Si possono identificare fondamentalmente tre classi: una classe produttiva (dalla forza e resistenza mediamente superiori a quelle umane e intelligenza specifica, di tipo istintivo, piuttosto sviluppata); gli ehians (una casta guerriera con forza e agilità elevate a discapito della resistenza e intelligenza) e infine i pharaons (sono gli esseri più simili agli uomini ma con intelligenza infinitamente superiore e ognuno di essi ha un potere proprio che trasmette anche ai propri, specifici guerrieri).
    L' unico ehians preso vivo da Morrigan e Pandora, non rivela nulla sulle loro intenzioni ma le sorprese non paiono finite...
    June e Shun si presentano poco dopo con un altro guerriero egiziano dalla fattezze umane che non passano assolutamente indifferenti alle donne presenti..., costui è addirittura un pharaon..., Amenoki di Thot, l' Ibis della Saggezza!
    Il guerriero egiziano si rivela di uno schieramento opposto a quelli a cui appartengono gli ehians trovati prima e si dice in quei luoghi per richiedere l' appoggio di Athena in una guerra il cui esito, prima o poi, riguarderà non solo Humaak, la sua terra, ma presto il mondo intero!
    Il tutto pare essere stato generato dal 'risveglio' proprio di Seth..., riveglio causato proprio dal caos dovuto alla distruzione degli Inferi di Hades!
    Morrigan si sente subito esaltata dalla possibilità di essere coinvolta in una nuova guerra e, visto che l' unico parere contrario pare essere quello di Isaac, i guerrieri presenti si apprestano a partire per il Grande Tempio per recuperare gli ultimi rinforzi.
    Durante i preparativi si viene a sapere che nel regno Sottomarino si sono risvegliate in una volta sola tutte le mermaid (di solito ve ne è solo una in ogni epoca e il fatto che si siano 'risvagliate' tutte insieme, è indice di gravi sciagure...) e Trilussa delle Correnti Marine si aggrega al gruppo insieme a Shiryu e Shaina (in realtà questi due sono stati beccati quasi per caso all' aereoporto, anche loro in procinto prendersi una pausa 'sabatica'...).
    Oltre al 'simpatico' siparietto dei due saint prelevati come 'volontari' dalle loro vacanze, vanno anche ricordati la lite di Fenrir con un cane antidroga e le scenate sempre del god warrior quando scopre che l' aereo è un mezzo di trasporto che si solleva di diversi metri dal suolo...
    Episodi forse stupidi ma che sarebbero stati i pochi momenti sereni di fronte alla tempesta che li attendeva...

    Intanto a Humaak la guerra è iniziata...
    La stuttura principale di quelle terre vede quattro piramidi ergersi parallele ai quattro amgoli di una più grande.
    Esse sono la piramide della Difesa, della Saggezza, della Guerra e della Conoscenza, mentre quella centrale è detta Piramide del Comando.
    La loro posizione non è casuale e i lati di ognuna di esse sono perpendicolari a quattro principali punti cardinali.
    Tutte le piramidi sono praticamente catalizzatori dei poteri di Colasi e Paradhisos e aiutano lo svilupparsi del cosmo e dei poteri (chiamati più specificatamente metapoteri) di ogni pharaon ed ehians.
    La Piramide del Comando riceve inoltre le energie delle altre quattro piramidi divenendo essa quindi il vero e proprio centro portante e non solo geografico dell' intero Humaak.
    Proprio su essa Chefren di Ra e Gyano di Khnum di stanno riflettendo...
    Per ora la guerra sembra pendere a loro favore, ma presto Seth riuscirà a trovare i suoi guerrieri, ancora scomparsi nell' Annawyn e solo allora cominceranno i veri problemi...
    Una volta trovati tutti i pharaon che sono le sue 'Bestie', egli potrà dunque reincarnarsi, ed egli è il più pericoloso dei nemici perchè il suo semplice tocco è in grado di uccidere anche una divinità!
    Altri due pharaon, Inanna di Iside e Inpu di Anubi, scoprono che l' inizio di tutto, il risveglio di Seth è dovuto a una delle bestie (e non viceversa come si credeva all' inizio). Ramsete di Sobek era uscito per primo dall' Annawyn attaccando la Sfinge e riuscendo a ferirla gravemente (non ha potuto ucciderla perchè solo Seth stesso avrebbe una possibilità, essendo lei immortale) trafugandole il sacro Sangue di Nut, artefatto che ha determinato il risveglio del suo Signore!

    Dopo un breve allungamento del piano di volo, causato da Morrigan che voleva inebriarsi con le scene di morte e distruzione che si stavano svolgendo in Kuwait nella guerra contro l' Iraq, l' aereo atterra incolume, con gioia di tutti al Grande Tempio.
    In realtà le Dodici Case non sono completamente all' oscuro di quello che sta succedendo...
    Gareth e Gaheris sono infatti in 'vacanza studio' al Grande Tempio e se l' oir drui di Crosadh è in tutte altre faccende affacendata (con i suoi elevati poteri psichici Mur interpreta focose scene di sesso tra lei e Camus dai fiocchi di neve che scendono di tanto in tanto nella Prima Casa), il fratello oir drui di Carbadh ha una visione in cui qualcosa che arrivava da meridione si apprestava a divorare il Mondo!
    La notizia si diffonde nel Santuario e, in assenza della figura del Grande Sacerdote, si decide in comune accordo per un concilio dorato.
    La riunione non sembra riuscire però perfettamente...
    Shaka ha deciso di rimanere nella Sesta Casa per cercare di vedere con la meditazione ciò che gli occhi non possono...
    E Mur, l' organizzatore stesso della riunione, si è precipitato all' aereoporto a ricevere coloro che forse hanno già delle risposte...
    Tra i tanti gold saint presenti colui che più attirerebbe le attenzioni di un ignoto ascoltatore è Deathmask il cui dissidio interiore nulla ha da invidiare a quello del duplice segno di Gemini mostrando che il singolo gesto di bontà compiuto al muro del Pianto pare sempre più divenire una lontana memoria...
    Come se la sola presenza di Morrigan attirasse a sè continui, insperati aiuti, l' arrivo di coloro che sono giunti dall' areoporto porta molte più sorprese di quelle che si sarebbero attese.
    Misteriosi cavalieri devoti ad Athena sono giunti al Grande Tempio quasi in contemporanea, guerrieri di cui praticamente nessuno (tranne la solita 'Signora so tutto io perchè son dea del Fato') ha mai avuto neppure sentore della loro esistenza..., sono altri gold saint, degli stessi dodici segni dello zodiaco..., ma meno numerosi e..., sopratutto..., di sesso femminile!
    Sono un ordine segreto paraticamente di riserviste, le tre gold priestess Reika di Gemini, Kyomi di Virgo e Mio di Scorpio!
    Che sia l' ennesima trovata del paranoico Sion in procinto forse di creare un ordine numericamente pari ai 108 spectre di Hades..., è il pensiero comune tra i 12 gold saint ufficiali...!
    Il caos, anche indipendentemente da queste nuove 'rivelazioni', sembra prendere piede alla riunione e Mur avverte il pericolo che tutti si lancino nella missione alla cieca lasciando sguarnito il Grande Tempio.
    Il modo scelto dal gold saint di Sagitter per mettere tutti d' accordo su chi debba recarsi a Humaak, gold priestess comprese, è quanto mai bizzarro (Morrigan, elettrizzata, lo definisce non a torto un po' il 'gioco della bottiglia') e Aiolos lancia in cielo la sua FRECCIA DORATA, sarà lei a decidere, in nome di Athena, a chi spetterà di compiere la missione!
    La freccia cade davanti a Deathmask..., Mur..., Camus ( a cui senza sentir ragioni si vogliono unire Gareth e soprattutto Gaheris) ... e Mio.
    La cosa particolare è che la freccia per poco non trafigge il piede della gold priestess di Scorpio e dopo di lei non vuole saperne di scegliere alcun altro...
    I tre gold saint (più i due oir drui) e la priestess si uniscono dunque al gruppo giunto dall' aereoporto e si prepararono a partire alla volta di Humaak.

  5. #5
    Senior Member L'avatar di Maveryck
    Data Registrazione
    Mon Apr 2006
    Località
    Vicino Milano
    Messaggi
    308

    Predefinito

    GUERRA SACRA A HUMAAK - PARTE SECONDA

    Anche per gli unici giunti effettivamente alle Bahamas, non pare comunque esserci un clima destinato a rimanere 'vacanziero'...
    In effetti Viana si era recata lì anche per rifondare l' ordine di Asclepio e, avendo scoperto in Miho, Kiki e Shunrei (e nello sconosciuto Landor) insospettate doti di promettenti guaritori, aveva deciso di incominciare a istruirli sui loro doveri..., e che bisogno c' era di farlo in templi semidistrutti o caserme puzzolenti di sudore, quando vi erano incontaminate (più o meno...) spiagge in cui potevano farlo con ugual impegno?
    Per qualche strano motivo (il fatto che fosse nato un insospettabile amore tra Shiryu e Shaina e che a entrambi interessasse Shunrei potrebbe però essere il principale...) Asterion e la drui Morgain di Raven avevano voluto essere dei loro e si prodigavano ad allenare i guaritori dal punto di vista fisico.
    Tutto pareva andare per il meglio quando, piuttosto misteriosamente, tutti i guerrieri cadono addormentati nello stesso momento, in cui fra l' altro la notte distava ancora parecchie ore...
    La sola Viana aveva finto di cadere vittima del sonno giusto per scoprire che quello era il benvenuto di Hypnos e Thanatos redivivi!
    Dai due dei gemelli Viana viene a sapere che anche Hades è risorto e su indicazione di Zeus stesso sta ricostruendo gli interi Inferi e risvegliando tutte e 108 le stelle malefiche!
    I due sono stati inviati lì per portarli a Humaak ove pare si debba svolgere la nuova campale battaglia!
    Viana rifuta e impedisce anche a tutti i futuri guaritori di prendervi parte e solo Morgain e Asterion (ormai quasi persuasi che l' amore stesse nascendo tra Shunrei e Landor) seguono i dei gemelli negli Inferi per prendere poi da lì una scorciatoia per l' Humaak.
    Il motivo dell' aiuto di Hades e il fatto che non mandi nessuno dei suoi spectre resta comunque un mistero anche per loro due...

    Più o meno contemporaneamente, pur con mezzi più 'classici', arriva nelle terre egiziane anche il grosso del gruppo e non si ha neppure il tempo di rendersi conto di chi ci sia e chi no che la battaglia entra nel vivo e l' etereogeneo gruppo di guerrieri è attaccato da un gran numero di ehians di Seth.
    I guerrieri egiziani non sembrano reggere il confronto ma il loro numero, che sembra sempre aumentare invece che diminuire, mette in guardia Morrigan sulla necessità di trovare in fretta colui che li manovra tutti e costringe tutti i sacri guerrieri a separarsi in gruppetti.
    Nella lotta si distingue in particolare il gold saint di Cancer ma la sua condotta estremamente sanguinosa mette in guardia Mur sul fatto che effettivamente Dethmask sia tornato quello di un tempo..., nel bene e soprattutto nel male...
    Un po' ovunque avviene però l' inaspettato e agli ehians dalla testa di cane-asino si aggiungono quelli con la forma di babbuino.
    Seth ha trovato Mase di Hapy!

    Intanto Mio, rimasta piuttosto isolata dagli altri, vicina solo a Gareth e Gaheris, raccoglie, non vista dai fratelli oir drui e in preda a un' irrefrenabile attrazione, qualcosa che luccica tra la sabbia...
    E' un anello, e come in trance Mio finisce con l' indossarlo risvegliandosi dal suo stato catatonico solo quando due ehians la attaccano mettendone in pericolo l' incolumità...
    I due scompaiono nel nulla senza che quasi lei, ancora confusa, si renda conto della cosa...
    Svanito il momento di confusione, praticamente dimentica dell' oggetto raccolto, la guerriera affianca i compagni lottando con rinnovato e maggior vigore sino a stupire per l' abilità che dimostra i due sacri guerrieri di Avalon.

    Mentre è la pharaon Ledrah di Bastet ad affrontare direttamente il suo 'compagno' Mase, il grosso dei sacri guerrieri si trova ora a fronteggiare guerrieri che paiono capaci di organizzarsi meglio in formazione e addirittura riescono a lanciare un tremendo attacco uniti tutti insieme, il SON EN FOUDRE!
    Sfruttando il metapotere del loro pharaon hanno assorbito infatti gli attacchi a loro rivolti e stanno restituendoli, in una volta sola, con gli interessi, ai guerrieri condotti da Morrigan...
    E' Amenoki a intervenire in loro difesa urlando loro di predisporsi a parare e non contrastare con i loro il colpo degli ehians!
    Sono Shaina col suo ASCLEPIO PROTECTION VAULT, imparato da Viana, e Mur col CRYSTAL WALL a evitare il peggio...

    Troppo distante sul campo di battaglia, Gareth non può sapere che Mase sta già combattendo contro Ledrah e, visto che gli assalti non paiono conoscere sosta, l' oir drui di Carbadh ricorre al suo GREAT STAR POLAR VISION per identificare con la sua luce colui che davvero sta manovrando quell' esercito dietro le quinte...
    Stranamente il colpo pare 'far cilecca' illuminando la gold priestess di Scorpio invece del pharaon di Babawy!
    L' errore sembra incomprensibile, quando dal nulla compare la Sfinge stessa!
    E' lei a interrogare Mio...
    Possibile che non sappia nulla di ciò che le sta accadendo...?
    Non avverte di aver avuto in passato ben altri nomi...?
    E quell' anello che porta al dito, da dove arriva? Come può portarlo senza conseguenze?
    Tutte domande a cui la gold priestess non riesce a dar risposte...
    Ma le risposte paiono venir da sole e una nuova ondata di ehians (tutti di sesso femminile) travolge il campo di battaglia..., e molte di loro raggiungono Mio inginocchiandosi davanti a lei e attendendo i suoi ordini.
    I presenti restano allibiti e solo la Sfinge pare aver compreso tutto dall' inizio..., quelle sono le Selkis ehians!

    Intanto la battaglia tra Ledrah e Mase entra nel vivo.
    La prima tenta di far ragionare colui che un tempo, prima che i metapoteri di entrambi fossero completamente sviluppati, l' amò, ma viene costretta ad attaccarlo col suo SHINING GOLDEN SPHERE.
    Il pharaon di Babawy risponde col suo SON EN FOUDRE ed assorbe il colpo della 'compagna' per poi restituirglielo sottoforma di energia elettrica

  6. #6
    Senior Member L'avatar di Maveryck
    Data Registrazione
    Mon Apr 2006
    Località
    Vicino Milano
    Messaggi
    308

    Predefinito

    GUERRA SACRA A HUMAAK - PARTE TERZA

    Lo scontro tra i due pharaon prosegue senza grossi cambiamenti.
    Ledrah capisce che la sua unica possibilità sta nel riuscire a toccare direttamente Mase ma ciò richiederebbe almeno qualche secondo di contatto con lui e la pharaon non può permetterselo perchè a livello di potenza pura e velocità è inferiore a lui...
    In un lampo di genio la donna afferra però un Hapy-ehians e, sfruttando il suo metapotere, ne assorbe il suo entrando dunque in 'comunicazione' con Mase stesso, in quanto 'sua' sottoposta!
    Il rischio è grande...
    Ledrah ha sì acquisito tramite costui i poteri del suo avversario, rendendo possibile l' avvicinarsi a lui per poterlo toccare col proprio, ma nel contempo corre il rischio di finire succube del suo controllo..., le occorre solo tempo...
    La battaglia si scatena dunque in uno stretto corpo a corpo e a sorpresa Ledrah sembra sempre più prendere il sopravvento, ma nuovi e ben peggiori problemi si profilano all' orizzonte...
    Ryan di Apophis compare al fianco di Mase costringendo Ledrah a tornare sui suoi passi!

    Mentre l' intero campo di battaglia si riempe dunque di ehians con le insegne del cobra, simbolo del nuovo arrivato, il gruppo comprendente Mio rimane circondato di quelle di Raettaui.
    Senza precisi ordini da colei che ancora non si capacita del suo status di pharaon, esse vengono facilmente distrutte dai sacri guerrieri greci e celtici ma improvvisamente compare un portale dimensionale che risucchia dentro di esso la gold priestess e gran parte del suo esercito, ma Shun sfrutta il potere delle sue catene e riesce a seguirla prima che il tutto si richiuda alle sue spalle.
    Comunque sia qualcosa (probabilmente uno strascico del potere di Apophis stesso) sembra, per la prima volta nella loro esistenza, cortocircuitare il potere delle catene e il bronze saint di Andromeda sembra perdersi in infinite dimensioni senza riuscire a trovare Mio e impedire che incontri Seth in persona!
    Qualcosa dentro di lei pare risvegliarsi ma non nella maniera che coloro che erano restati fuori si augurano...
    Come 'novella fenice', la gold priestess vede se stessa avvizzire come una mummia senza bende per poi rinascere in qualcosa di nuovo..., o in ciò che era sempre stata...?

    L' arrivo degli ehians di Apophis continua a creare non pochi problemi a tutti...
    I colpi dei sacri guerrieri rivolti a tali ehians sembrano infatti annullarsi da soli divenendo sempre più incontrollabili e se per la maggior parte diviene impossibile combattere, ben pochi riescono a far ricorso a energie praticamente opposte a quelle che si è abituati utilizzare.
    Un insperato aiuto sembra arrivare dalla Sfinge che rivela di avere in sè i poteri di tutti i pharaon uniti (l' immortalità di Osiride, il controllo degli elementi di Ra, il controllo del corpo di Khepri, il fattore rigenerante di Gyano, il potere di assorbimento di Bastet, il controllo delle energie di Thot, la capacità di ripristinare la materia organica e inorganica di Iside, capacità di mutaforma come Horus, un' enorme intelligenza come Anubis...).
    Il potere di Ryan di Apophis è quello di mandare in tilt il sistema nervoso dei nemici o i metapoteri degli altri pharaon e dubita che qualcuno fra loro possa contratarne efficacemente il potere!
    La 'sfida' viene comunque accettata da Mur di Aries perchè i suoi poteri dovrebbero rappresentare un valido ostacolo per il pharaon...
    Nonostante il cavaliere della Prima Casa riesca a raggiungerlo, il metapotere del pharaon sta già disturbando in maniera notevole lo scontro tra Mase e Ledrah.
    Ma forse non tutto il male viene per nuocere...
    La pharaon sente ora riemergere tutti i poteri con cui era venuta in contatto in passato...
    Contatti anche casuali con i suoi compagni di allenamento...
    In lei i poteri di tutti i pharaon...
    Era diventata come la sfinge!
    Mase ora avrebbe dovuto affrontare una sola persona che aveva dentro di sè un intero esercito!

    I problemi causati dai guerrieri di Apophis non sono ancora finiti che compare un nuovo contingente di strane donne-ehians con l' insegna dell' ippopotamo.
    Lauriel di Tueret è la pharaon loro condottiera!

    A Gareth, Gaheris e Trilussa viene affidata una missione da parte della Sfinge stessa..., trovare la mitica spada di Horus, in grado di uccidere lo stesso Seth, il cui arrivo dovrebbe essere ormai imminente...
    In realtà i tre non cominciano neppure a cercarla, perchè è la spada stessa a comparire fra le mani della riapparsa Mio, ex gold priestess di Scorpio e ora solo Selkis, Signora dell' Eclisse!
    La donna appare ora completamente diversa da prima e dotata del suo 'nuovo' natron (l' armatura dei pharaon) si scaglia, in compagnia delle sue ehians, all' attacco degli ex compagni!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •