Pagina 4 di 4 PrimaPrima ... 234
Risultati da 31 a 36 di 36

Discussione: Natura e uomo

  1. #31
    Senior Member L'avatar di sssebi
    Data Registrazione
    Thu Jan 2008
    Località
    Catania
    Messaggi
    7,446

    Predefinito

    La prima.

    Cattiva la natura, ha buttato così a caso tutti gli esseri viventi sulla Terra poi succedono un mare di danni e cambiamenti a causa degli esseri che ci vivono, soprattutto l'uomo perchè è quello più potente.
    Sono del parere che sei lei non si è organizzata (la prova sono le estinzioni) lo dobbiamo fare noi, mettiamoci al comando e scegliamo la cosa giusta che sarebbe quella di preservare tutto per il bene e non rovinare ciò che per adesso abbiamo e che poi non potremmo più far tornare.
    Se per preservare specie ed ecosistemi dobbiamo allontanarci allora per me è giusto farlo.

  2. #32
    coffeecoffeecoffeecoffeec L'avatar di Black Ghost
    Data Registrazione
    Sat Feb 2007
    Località
    クィーン・デキム
    Messaggi
    12,356

    Predefinito

    L'uomo sfrutta il pianeta in modo mastodontico, nei limiti delle sue possibilità. Non che la cosa non sia giusta, siamo una razza di spreconi e di ingordi, pieni di beni superflui, ma almeno siamo felici. Se sfruttare il pianeta è necessario per renderci felici, ben venga. Il problema è che un pianeta denutrito, un pianeta spremuto come un limone, prima o poi si ribella: non perché abbia una volontà sua, ma semplicemente perché se togliamo le risorse che ci tengono in vita e ci permettono di mantenere il lusso in cui viviamo e le togliamo senza preoccuparci del futuro, queste finiranno, e noi prima o poi con loro. Nel frattempo il pianeta riprenderà vita, lentamente (a meno di un disastro di proporzioni colossali) ma senza di noi, oppure con un numero talmente esiguo da non poter provocari ulteriori danni. Il principio è quello dell'equilibrio nella catena alimentare, ma a mio avviso si può benissimo adattare a questo discorso.
    Se non sarà il pianeta saremo noi: dopo esserci stabilizzati intorno ai dodici miliardi cominceremo a diminuire drasticamente oppure progressivamente per mano di nostri simili.
    George Carlin ha ragione a dire che la frase "salviamo il pianeta" è piena di ipocrisia. "Il pianeta sta bene. La gente è fottuta". Appunto.
    La nostra scomparsa o quantomeno la nostra migrazione verso altri pianeti è inevitabile. Cercare di fare qualcosa per fermare la nostra distruzione non serve a niente. Io penserei piuttosto a cercare modi per scappare in tempo.

    stupid sexy greedo butt


  3. #33
    imma a huge fahget L'avatar di sentinel
    Data Registrazione
    Sat Apr 2005
    Località
    Aperture Science Cooperative Test Initiative
    Messaggi
    7,806

    Predefinito

    Citazione Originariamente Scritto da sssebi Visualizza Messaggio
    La prima.

    Cattiva la natura, ha buttato così a caso tutti gli esseri viventi sulla Terra poi succedono un mare di danni e cambiamenti a causa degli esseri che ci vivono, soprattutto l'uomo perchè è quello più potente.
    Sono del parere che sei lei non si è organizzata (la prova sono le estinzioni) lo dobbiamo fare noi, mettiamoci al comando e scegliamo la cosa giusta che sarebbe quella di preservare tutto per il bene e non rovinare ciò che per adesso abbiamo e che poi non potremmo più far tornare.
    Se per preservare specie ed ecosistemi dobbiamo allontanarci allora per me è giusto farlo.
    Come l'ECONOMIA 111!!111!!!
    Abbiamo fatto arrabbiare l'economia, e adesso ne paghiamo le conseguenze!
    Comunque è vero, fossi la natura metterei in ordine l'agenda e mi renderei conto di non essere una semplice astrazione umana ma UN ORGANISMO COSCIENTE !!!1111!!!11
    Forse quando rimarrà solo sale e terra e le stelle cadranno, ti sentirai a casa.

  4. #34
    Palla-di-fuoco-kun L'avatar di Goge
    Data Registrazione
    Thu Mar 2006
    Località
    In un balloon vuoto!
    Messaggi
    5,996

    Predefinito

    Troppi discorsi e punti di vista superflui.
    Se dobbiamo accettare le altre persone, se non ci è possibile giudicarle e agire secondo la nostra volontà per costringerle a fare quello che vogliamo noi, allora dobbiamo anche accettare che il pianeta vada a puttane a causa loro.
    Hai voluto la bicicletta, ora pedala.

  5. #35
    -----> Wagliò <----- L'avatar di ACe
    Data Registrazione
    Mon Sep 2007
    Località
    Vieni a ballare in puglia, puglia pugliaaa......
    Messaggi
    2,525

    Predefinito

    &#232; veramente un quesito a cui nn &#232; facile dare una risposta definitiva.....io penso che comunque l'uomo si deve considerar parte della natura, e quindi anche le sue azioni , con le relative conseguenze sull'ecosistema, lo sono
    Per&#242; nn pu&#242; l'uomo allontanarsi dalla natura, dal suo stesso mondo ....deve riuscire a convivere cercando in tutti i modi di non danneggiarla (o di farlo il meno possibile) e di aiutarla...visto che la storia ha voluto la nostra evoluzione, noi stessi, esseri superiori, piu intelligenti, dobbiamo cercare un modo per poter far tutto questo...almenot tentare, come ha detto Vultur all'inizio " moderare, usare cn moderazione".....

    Se poi per&#242; tutto ci&#242; nn servir&#224; cmq, nonostante tutti i tentativi e la buona volont&#224; magari (ammettendo che si facciano questi tentativi) ...allora vuol dire che il mondo con tutta la sua natura (compreso l'uomo) era inevitabilmente destinato a terminare, ad esaurirsi cos&#236; come &#232; iniziato
    Per&#242; almeno l'uomo potr&#224; dire (in realt&#224; nn lo potr&#224; fare, ma diciamo cos&#236; xD )
    di averci provato a proteggere sinceramente, con impegno... a salvare il suo pianeta...ma nn ce l'ha fatta comunque


    ....poi sta all'uomo magari (un p&#242; fantascientifico, lo s&#242;...gia detto per&#242; da Black Ghost) cercar in casi di disastro o sistruzione totale, altri pianeti su cui vivere

    Il fatto &#232; che a volte mi kiedo (anche se sembra una cosa strana) se proprio quelli interventi che l'uomo fa per aiutare la natura , siano dannosi perch&#232; &#232; come se andasse a mettere lo zampino nel corso naturale della natura...anche se lo fa a fin di bene ( tipo aiutare razze animali in estinzione)...o piante....o altro ecc ecc
    " L'uomo a cui appiopparono la santità !!"

    Spoiler:
    " E Se Poi Te Ne Penti ??? .

  6. #36
    Senior Member L'avatar di Nappa
    Data Registrazione
    Mon Jan 2005
    Località
    A bordo dell'Orgasmatron.
    Messaggi
    2,398

    Predefinito

    Un plauso a Majin Broly per il quesito posto.
    E' difficile privilegiare una posizione piuttosto che un'altra: l'uomo è un prodotto della natura e visto che l'evoluzione lo ha premiato tra i partecipanti a questa "gara" è suo dovere farsi anche da parte per preservare le specie e gli ecosistemi in via d'estinzione.
    E' altrettanto vero che l'estinzione è un concetto forgiato dall'uomo stesso (e da chi altrimenti) e la natura non se ne cura più di tanto se una specie si estingue o meno.
    Ci deve essere una via di mezzo: l'uomo deve essere libero di progredire e per farlo non deve necessariamente mettere in pericolo la vita delle altre creature. Se poi arrivasse un titanico meteorite, ci leveremmo tutti il pensiero

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •