Tiscali

DLC Fable 3

Bene! Siamo diventati Re e abbiamo sconfitto l'Oscurità, ma adesso è tempo di fare un po' di pulizia.
Andrea LancioniDi Andrea Lancioni (22 marzo 2011)
Dopo i deludenti episodi "postumi" di Fable II e l'anonimo primo DLC di Fable III, c'era un po' di preoccupazione riguardo la qualità di Traitor's Keep il secondo contenuto scaricabile uscito per il gioco Lionhead. Dopo averlo provato a fondo possiamo tirare un sospiro di sollievo e affermare che finalmente Lionhead è riuscita a sfornare un DLC di qualità.
Fable 3 - Immagine 1
Complimenti per l'abbigliamento
Fable 3 - Immagine 2
Su Clockwork Island affronteremo nuovi nemici, come questo cane robot che ha la brutta abitudine di esplodere.
Fable 3 - Immagine 3
Il tono delle ambientazioni è più oscuro rispetto a quanto visto in Fable III
Le vicende narrate in Traitor's Keep hanno inizio subito dopo la fine della trama principale, quando un anonimo assassino tenta di eliminarci in nome della democrazia e della libertà popolare. Sventato il tentato omicidio, faremo subito la conoscenza del governatore della prigione dell'isola di Ravenscar che appena sbarcato a Bowerstone ci chiede di aiutarlo nel sedare una rivolta scoppiata nella prigione, orchestrata dal Generale Turner, ufficiale dell'esercito di Logan rinchiuso in prigione per i suoi tentativi di sovvertire il regime e dare inizio ad una rivolta del popolo. Ben presto ci accorgeremo che la situazione è molto più complessa e che sarà necessario un po' di impegno per riuscire a dipanare la matassa.

La solida trama raccontata nel corso di Traitor's Keep ci porterà ad esplorare tre nuove locazioni: Clockwork Island, isola di un geniale inventore, il maniero dei Goodwin, residenza di una strega dedita ad esperimenti genetici,  e l'isola di Ravenscar.
Fable 3 - Immagine 4
La trama narrata in Traitor's Keep inizia con un "innocente" tentativo di omicidio da parte di un assassino.
Fable 3 - Immagine 5
Altro esempio dei nuovi completi che si possono trovare all'interno del DLC
Fable 3 - Immagine 6
Esperimenti al limite della follia caratterizzano il maniero di Goldwin
Le tre isole sono ricche di particolari e caratterizzate da atmosfere più lugubri e in un certo qual modo più adulte rispetto a quanto visto in Fable III. Nel nostro folle viaggio alla ricerca dei colpevoli affronteremo anche nuove tipologie di nemici come robot, hobbe intermittenti e balverini velenosi e avremo la possibilità di raccogliere nuove serie di oggetti collezionabili e di indossare nuovi completi. 

Considerato il costo di 560MP il numero di contenuti inseriti in Traitor's Keep è più che soddisfacente visto che per terminare la trama principale servono circa tre ore, senza considerare il tempo speso alla ricerca degli oggetti collezionabili e al completamento delle side quest che ci vengono proproste.

La difficoltà come accadeva in Fable III si attesta su livelli medio bassi e difficilmente i nemici che affronteremo ci daranno molto filo da torcere. Come da tradizione infine Traitor's Keep è localizzato completamente nella nostra lingua madre.

Lionhead ha sicuramente colpito nel segno questa volta, confezionando un DLC dalla trama solida e curata, graziato da un ottima caratterizzazione delle ambientazioni e da un atmosfera sicuramente diversa da quanto visto nella trama principale. Pur non aggiungendo molto a livello di gameplay ad eccezione di una manciata di nuovi nemici vale sicuramente tutti i Microsoft Points necessari per il suo acquisto.
Fable 3 - Immagine 7
Sedare la rivolta nella prigione di Ravenscar è uno dei primi compiti che dovremo portare a termine
Fable 3 - Immagine 8
Piuttosto tetro
Fable 3 - Immagine 9
Non mancano nuovi oggetti collezionabili, nascosti nei posti più impensabili
Lionhead ha sicuramente colpito nel segno questa volta, confezionando un DLC dalla trama solida e curata, graziato da un ottima caratterizzazione delle ambientazioni e da un atmosfera sicuramente diversa da quanto visto nella trama principale. Pur non aggiungendo molto a livello di gameplay ad eccezione di una manciata di nuovi nemici vale sicuramente tutti i Microsoft Points necessari per il suo acquisto