Tiscali

Anteprima Star Trek Voyager: Elite Force

Redazione GamesurfDi Redazione Gamesurf (15 agosto 2000)
Nonostante Voyager sia una presenza costante sui palinsesti della rete statunitense UPN dal 1995 ad adesso non si può certo dire che abbia riscosso pienamente i favori dei fan della saga, anzi, tra i tre show televisivi (The Next Generation, Deep Space Nine e, ovviamente, Voyager) che hanno raccolto l'eredità della serie classica si tratta sicuramente di quello più controverso. Così, vuoi per una qualità media non eccelsa e per la volontà di mirare ad un pubblico più ampio possibile (scelta che non piace mai ai fan di nessuna saga) le avventure della nave stellare Voyager dispersa nel Quadrante Delta si sono trascinate un po' a stento, anche se per tirare le somme sarà necessario attendere la settima e ultima stagione che andrà in onda questo autunno. Tornando nell'ambito che ci riguarda più da vicino, ovvero quello dei videogame, è importante sottolineare come la situazione della serie televisiva abbia ritardato notevolmente lo sfruttamento della licenza omonima che è stata sbloccata dall'Activision all'inizio dell'anno scorso
Star Trek Voyager: Elite Force - Immagine 1
Nei momenti critici l'aiuto dei compagni di squadra è vitale
Inizialmente il tie in doveva essere una sorta di simulazione di nave stellare sulla falsariga di Starfleet Academy, poi la software house ha deciso di fare marcia indietro trasformando il progetto iniziale in un altro gioco basato su The Next Generation, ovvero Bridge Commander (tenete d'occhio le news per saperne di più)
Per evitare una sterile ripetizione dei temi fu deciso un approccio meno tradizionale al tema di Star Trek seguendo la via degli sparatutto in prima persona e affidando la programmazione ai veterani della Raven. A qualche mese di distanza dai primi screenshots ci è stato possibile provare una demo avanzata di Star Trek Voyager Elite Force in occasione dell'Italian Lan Party. Il plot che sta alla base del gioco ruota intorno ad un gruppo speciale chiamato Hazard Team, formato all'interno dell'equipaggio della Voyager dal tenente Tuvok, il capo della sicurezza della nave
Vista l'impossibilità di avere rinforzi e la crescente pericolosità delle specie aliene incontrate tale unità è indispensabile per missioni di scouting su pianeti e navi aliene o come comitato di prima accoglienza in caso di visite indesiderate. Le avventure della forza dell'elite della Voyager sono state usate anche come base per un fumetto omonimo, chiaro prodotto "di rinforzo" realizzato dalla Wildstorm (autori di Wildcats, GEN 13 e molti altri), studio famoso per essere stato tra i fondatori dell'etichetta Image quasi un decennio fa, attualmente tra le "costole" della DC Comics
0 commenti